Gioia aretusea (Siciliatoday.net)

Calcio, il punto sulle siciliane della Lega Pro

Una vittoria ed un pareggio
Con la Seconda Divisione ferma per la sosta spazio esclusivamente per le due formazioni siciliane impegnate nel girone B del campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Una domenica positiva sia per il Siracusa che per il Gela.

Siracusa, sognare si può
Grande prova di carattere per il Siracusa di Guido Ugolotti che nel big match del “De Simone” contro il Benevento, terza della classe, riesce a conquistare tre punti d’oro che alimentano sempre più il sogno di ottenere un posto nella griglia dei play off promozione. Decisiva la ‘pennellata’ su calcio di punizione di Mancosu al 28’ minuto della prima frazione di gioco. Un Siracusa stoico che, qualche minuto dopo aver conseguito il vantaggio, è rimasto in dieci per via dell’espulsione, per doppia ammonizione, di Pasqualini. Nella ripresa gli aretusei si difendo con ordine, annullando tutti gli attacchi dei sanniti sino alla conclusione dell’incontro. L’1 a 0 finale fa esplodere di gioia i due mila tifosi azzurri del “De Simone” e, in attesa del posticipo tra Andria e Taranto di questa sera, proietta il Siracusa al quinto posto in classifica con 31 punti. Prossimo impegno degli azzurri di Guido Ugolotti l’ostica trasferta di Nocera Inferiore contro i rossoneri, dominatori del campionato, dell’ex Auteri. Una sfida, sulla carta proibitiva, ma sognare non costa nulla e questo Siracusa può far sognare i propri tifosi. Di seguito il tabellino contro il Benevento:

SIRACUSA - BENEVENTO 1 - 0

SIRACUSA: Baiocco, Strigari (6’pt Lucenti), Pasqualini, Giordano, Moi, Ignoffo (k), Desideri (37’pt Capocchiano), Mancosu, Cosa (25’st Koffi), Mancino, Bongiovanni; A disposizione: Fornoni, Pepe, Abate, Torregrossa; Allenatore: Guido Ugolotti

BENEVENTO: Paoloni, Formiconi, Palermo (10’st Mounard), Pacciardi (16’st Clemente), Signorini, Landaida (k), D’Anna, Vacca, Evacuo, Bueno, La Camera (31’st Bianco); A disposizione: Baican, Pedrelli, Siniscalchi, Grauso; Allenatore: Giuseppe Galderisi


Rete: 28'pt Mancosu (S)






Gela, pari interno
Pareggio in rimonta per il Gela nel match del “Vincenzo Presti” contro la Virtus Lanciano. Ospiti in vantaggio al 21’ del primo tempo con Di Cecco; pari gelese con un calcio di rigore trasformato da Cunzi al 17’ della ripresa. Un punto importante che permette al Gela, sempre alle prese con una delicata situazione societaria, di mantenersi fuori dalla zona play out, in attesa dei risultati dei due posticipi di questa sera: Andria – Taranto e Atletico Roma – Foligno con i pugliesi e gli umbri rispettivamente ad uno e tre punti dalla formazione siciliana. Prossimo impegno per il Gela la trasferta toscana contro la Lucchese. Di seguito il tabellino del match contro la Virtus Lanciano:

GELA – VIRTUS LANCIANO 1 – 1

GELA (4-2-3-1): Nordi, Cardinale, Petrassi, Porcaro, Aliperta, Giardina, Zaminga, Bigazzi, Cunzi, D’Anna, Docente. In panchina: Maraglino, Cossentino, Avantagiato, Piano, Scopelliti, Carbonaro, Saany

VIRTUS LANCIANO (4-4-2): Chiodini, Vastola, Ferraro, Romito, Mammarella, Di Cecco, D’Aversa, Sacilotto (Zeytulaev), Turchi, Di Gennaro (Colussi), Artistico. A disposizione: Aridità, Antonioli, Colombaretti, Tamàsi, Volpe.

Reti: 21′ Di Cecco (L), 62′ Cunzi su rigore(G)



CLASSIFICA
Nocerina 51; Atletico Roma* 40;Benevento 39; Juve Stabia 35; Siracusa 31; Taranto* 30; Foggia, Lanciano 29; Lucchese 28; Cosenza 27; Viareggio, Gela 25; Andria* 24; Ternana 23; Foligno*, Barletta, Pisa 22; Cavese 18.
*Una gara in meno








blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano