SiciliaToday
Calcio, il punto sulle siciliane di Serie A
Mar 14, 2011 - 5:03:59 PM

Domenica agrodolce per le siciliane di Serie A: una vittoria e una sconfitta, entrambe con importanti ripercussioni sulla classifica. Campo decisamente al limite della praticabilità per il Catania contro la Sampdoria, gol partita al limite dell'incredibile per Llama: perla di rara bellezza quella dell'argentino, grande rete che vale tre punti fondamentali per gli etnei. Il tecnico Diego Simeone spazza via gli avversari grazie ad una magia di uno dei tanti argentini della squadra: nella piscina del Massimino i blucerchiati annegano miseramente, sprofondando verso le parti basse della classifica. Ancora niente da fare per il Palermo, che cade per la seconda volta su due partite con Serse Cosmi in panchina. E' ormai in crisi d'identità la formazione rosanero, a secco da quattro partite e reduce da un mese da incubo. Infortuni, squalifiche e cali di forma (a volte preoccupanti, vedi Ilicic) non aiutano una squadra finita ormai nell'occhio del ciclone, costretta a convivere con un ambiente che purtroppo non conosce più il significato della parola tranquillità.

Per il Palermo i guai potrebbero non essere finiti: sabato si gioca contro il Milan, capolista bloccata ieri dal fanalino di coda Bari. Senza lo svedese Ibrahimovic i rossoneri scenderanno in Sicilia con tanta fame di punti-scudetto. Impegno proibitivo, c'è chi pensa sia già l'ultima spiaggia per Cosmi. Sfida non facile anche per il Catania, domenica gli uomini di Simeone se la dovranno vedere con la temibile Udinese: la squadra friulana è imbattuta in questo 2011 e continua a sfornare prestazioni da incorniciare con Sanchez e Di Natale a guidare la cavalcata verso la qualificazione alla prossima Champions League. Settimana importante questa che è appena cominciata, in palio c'è anche e soprattutto una sostanziosa fetta di morale da mettere da parte in previsione del derby, che si giocherà dopo la sosta per le nazionali. Chi riuscirà a preparare meglio la madre di tutte le sfide? La parola al campo, Milan e Udinese saranno di certo test probanti in vista dello scontro diretto del 3 aprile che verrà disputato al "Massimino".