Tifosi rossazzurri al 'Massimino' (Nino Russo Siciliatoday.net)

Calcio, Catania batte Palermo 2-0

(17:00) Vittoria facile facile del Catania contro un Palermo come sempre assente in trasferta. Grande voglia e determinazione per gli etnei, timorosi i rosanero di uno sconsolato Devis Mangia. Mai pericolosi gli ospiti dalle parti di Andujar, più convinti gli uomini di Vincenzo Montella che trovano il gol prima con Lodi su calcio di punizione e poi con Maxi Lopez su calcio di rigore. L'attaccante argentino saluta tra le lacrime il "Massimino", per lui futuro quasi certamente lontano dalla Sicilia: lo aspetta il Milan. A Catania si è visto un Palermo senza idee, sovrastato a centrocampo sia per corsa che per qualità. La sensazione è che rispetto all'inizio della stagione manchi qualche spunto in avanti che possa nascondere la scarsa mole di gioco prodotto. Tutto gira a meraviglia nel Catania, gli argentini hanno fatto una grande partita e Lodi ha regalato una delle sue perle da calcio piazzato: niente da dire sulla difesa, decisamente poco impegnata in questo derby.

(16:58) Problemi al polpaccio destro per Fabrizio Miccoli, capitano del Palermo. Il difensore Andrea Mantovani, invece, è uscito per problemi muscolari alla coscia sinistra. Le diagnosi degli infortuni verranno rese note entro questa sera e le condizioni di entrambi i calciatori verranno rivalutate nel corso dei prossimi giorni. Nessun infortunio per i giocatori del Catania.

(16:57) Maxi Lopez, man of the match: "E' stata una vittoria importante e sono contento che sia arrivata anche grazie ad una mia rete: ho lavorato duramente per esserci oggi in questa partita. Non so quale sarà il mio futuro, ma sono sereno perché questa società mi ha sempre fatto sentire una grande fiducia. Il Milan? Sarebbe una grande gioia vestire quella maglia, perché è una delle squadre più grandi d'Italia".

(16:53) E' finito il derby: due a zero facile per il Catania

93' Pinilla calcia di collo destro e sfiora la rete nel finale
90' l'arbitro Damato assegna quattro minuti di recupero
84' ammonito il difensore etneo Bellusci per perdita di tempo
82' fuori Alvarez entra Budan, prima presenza in campionato
79' Ricchiuti rileva Barrientos che esce tra gli applausi del "Massimino"
75' esce Almiron, entra Sciacca: è il secondo siciliano in campo
74' tentativo di Pinilla su calcio di punizione, palla alta
71' rissa nell'area catanese, ammoniti Silvestre e Delvecchio
69' Benussi evita ancora il 3-0 negando la rete ad un ottimo Barrientos
67' giallo per Barreto, intanto entra Bergessio per Maxi Lopez
64' Benussi devia in corner un bel destro da fuori area di Almiron
62' secondo cambio per il Palermo, dentro Lores Varela per Mantovani
60' Maxi Lopez dal dischetto spiazza Benussi ed è 2-0 Catania
59' calcio di rigore, fallo di Silvestre su Maxi Lopez e giallo per Pinilla
49' ammonito Almiron per fallo sullo sloveno Ilicic a centrocampo
46' subito fuori Miccoli (per problemi muscolari), dentro Pinilla

(16:03) E' iniziato il secondo tempo: in campo non c'è Miccoli.

(15:54) Buon primo tempo del Catania: gli uomini di Montella pressano bene e tentano diverse conclusioni, anche se non sono stati creati troppi problemi al portiere Benussi. Male gli ospiti, solito Palermo da trasferta: squadra troppo attendista, al limite del timoroso, Ilicic e Miccoli abbandonati lì davanti.

(15:50) Lodi, migliore in campo: "Vogliamo regalare una gioia al presidente ed ai nostri tifosi. Stiamo giocando bene. Dobbiamo stare attenti alla loro reazione nella ripresa, cercando se possibile di colpire ancora e chiudere la gara".

(15:48) Il primo tempo si è chiuso sull'1-0 per i padroni di casa

45' possesso palla tutto sommato equilibrato, due minuti di recupero
40' il Catania fa girare la palla, tiro alto d'esterno di Marchese
35' Legrottaglie e Andujar rischiano il pasticcio con Bertolo in agguato
32' Lodi sblocca il risultato su calcio di punizione: gran gol all'incrocio
30' match stenta a decollare, ammonito Della Rocca (fallo su Barrientos)
25' il Palermo ha avanzato da qualche minuto il proprio raggio d'azione
20' fin qui soltanto qualche tiro non troppo pericoloso degli etnei
15' molto attivi e rapidi gli argentini del Catania
10' grande pressing rossazzurro, più attendista il Palermo
5' più aggressivo in apertura il Catania, fischi per l'ex Matias Silvestre

(15:00) Si parte, è iniziato il derby tra Catania e Palermo!

(14:58) Squadre in campo, tutto pronto per l'inizio della partita.

(14:51) Pulvirenti, presidente Catania: "Il Palermo è una squadra forte, che rispettiamo, ma noi dobbiamo guardare a noi stessi nonostante questo sia un derby. Vogliamo tornare a vincere in casa. E' la partita più importante dell'anno". Miccichè, vice presidente Palermo: "In trasferta abbiamo raccolto molto poco, ma se tutto ciò accadesse questo pomeriggio a Catania sarebbe il top. Specialmente per i nostri tifosi".

(14:42) Della Rocca del Palermo: "Siamo un gruppo unito, compatto. Abbiamo sempre fatto ciò che ci ha chiesto il mister, lui è uno di noi". Capuano del Catania: "È una partita particolare, l'abbiamo preparata bene e vogliamo dare continuità agli ultimi risultati".

(14:30) Pioggia di fischi all'indirizzo dei tifosi palermitani e durante il riscaldamento della formazione ospite. Il clima nell'impianto catanese è comunque buono, a mezz'ora dall'inizio della partita sono già cominciati i cori delle due tifoserie. Più numerosi e di conseguenza più rumorosi i supporters rossazzurri.

---

(14:00) Queste le formazioni ufficiali del derby, valido per la 16esima giornata della Serie A Tim.

CATANIA: 21 Andujar; 22 P. Alvarez, 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 12 Marchese (cap.); 4 Almiron, 10 Lodi, 24 Delvecchio; 17 Gomez, 28 Barrientos; 11 Lopez.
A disposizione: 30 Campagnolo, 33 Capuano, 13 Izco, 19 Ricchiuti, 20 Sciacca, 32 Catellani, 18 Bergessio.
Allenatore: Vincenzo Montella.

PALERMO: 99 Benussi; 42 Balzaretti, 3 Silvestre, 8 Migliaccio, 2 Mantovani; 90 E. Alvarez, 5 Barreto, 7 Della Rocca, 14 Bertolo; 27 Ilicic; 10 Miccoli (cap.).
A disposizione: 12 Brichetto, 4 Cetto, 13 Aguirregaray, 30 Simon, 26 Lores, 19 Budan, 51 Pinilla.
Allenatore: Devis Mangia.

---

(13:00) Un derby sotto l'albero: il calendario regala la madre di tutte le partite proprio sotto le feste (se non ci fosse da recuperare in settimana la prima giornata sarebbe stata l'ultima gara ufficiale del 2011). Particolarmente affascinante il confronto a distanza tra Vincenzo Montella e Devis Mangia, i due allenatori più giovani del campionato di Serie A. Il tecnico rossazzurro è più piccolo di 12 giorni rispetto al collega rosanero. Curiosità: scenderà in campo un solo giocatore siciliano, si tratta di Giovanni Marchese (nato a Caltanissetta).

Il match di oggi pomeriggio (calcio d'inizio ore 15:00) sarà arbitrato da Antonio Damato di Barletta. Il "fischietto" pugliese sarà coadiuvato da Maggiani e Niccolai. Quarto uomo Valeri. Con questo arbitro in campo, gli etnei non hanno mai pareggiato: lo score vede infatti fin qui 2 vittorie e 3 sconfitte. Sono invece otto i precedenti ufficiali di campionato tra l'arbitro Damato ed il Palermo: con lui in campo i rosanero hanno ottenuto 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Il derby sarà trasmesso in diretta in numerosi paesi del mondo. In Sud America, in maniera particolare, saranno molti coloro che si sintonizzeranno con il match dello stadio "Angelo Massimino" che verrà mandato in onda da Espn e altre emittenti televisive. La gara tra i rossazzurri e i rosanero verrà trasmessa anche da altre tv popolari negli Stati Uniti, Emirati Arabi, Cina e Giappone.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano