Palermo, Joao Pedro: "Questa maglia è un sogno. Voglio segnare al Catania"

Conferenza di presentazione, questo pomeriggio, presso la sala stampa del “Tenente Onorato”, per l’ennesimo astro nascente del calcio sudamericano portato a Palermo dall’accoppiata Zamparini-Sabatini. Joao Pedro, 18enne centrocampista brasiliano, è consapevole della grande opportunità che gli è stata concessa: "Devo lavorare molto per poter fare bene nel vostro calcio. Non ho avuto ancora la possibilità di conoscere bene il mister - dice il giovane talento verdeoro - non abbiamo ancora lavorato molto insieme. Il Palermo - continua - è una squadra importante e conosciuta, sono contento della mia scelta. Spero di poter giocare prima possibile e di poter segnare il mio primo gol in rosa, magari contro il Catania".

Ambizioni chiare, dunque, per l’ex centrocampista dell’Atletico Mineiro che, nonostante la giovane età, non si preoccupa di una possibile "saudade" brasiliana: "E' normale avere nostalgia del Paese d'origine e della propria famiglia, ma adesso è arrivato il momento di puntare a qualcosa di importante nella mia carriera. Giocare nel campionato italiano, nel Palermo, per me è un sogno sul quale mi voglio concentrare. A breve, mi raggiungerà mia moglie e, così, potrò essere più tranquillo mentalmente".

Chiosa finale sulle proprie caratteristiche tecniche e sulla collocazione in campo: "Io paragonato a Kakà? Lui è uno dei più grandi calciatori al mondo ed essere paragonato a lui mi rende felice e consapevole che dovrò comunque lavorare molto per fare bene. Tuttavia - chiarisce Joao Pedro - io sono un centrocampista puro, non sento di poter ricoprire il ruolo di trequartista. Ho anche un buon rapporto con il gol - conclude il neo numero 7 rosanero - ma voglio lavorare su questo per poter arricchire ulteriormente il mio bottino realizzativo".

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Siciliano