Calcio, conferenza Pioli al termine di Palermo-Thun

Al termine del match cha ha visto pareggiare un deludente Palermo contro il Thun, l'allenatore rosanero in sala stampa ha ammesso che la sua squadra può e deve migliorare. “Mi auguravo potesse funzionare meglio la compattezza della nostra squadra in fase di non possesso. Ancora certi meccanismi sono da rodare – ha detto Stefano Pioli - la condizione fisica poi in questo momento è inferiore a quella degli avversari. Stasera abbiamo concesso non tantissimo, creando di più; ma la compattezza e il rendimento della squadra deve crescere”.

“Problemi in difesa? E' una situazione che si trascina dalla scorsa stagione a mio avviso, la squadra ha lavorato bene negli allenamenti e nelle gare di preparazione... oggi bisogna puntare il dito sul ritmo e sulla condizione fisica, gli avversari stavano meglio di noi e abbiamo avuto difficoltà soprattutto per quello. Possiamo migliorare e lo faremo, sotto tutti i punti di vista. E' normale accelerare la crescita dovendo giocare subito gare ufficiali. In situazioni normali saremmo a discutere di amichevoli e invece noi abbiamo già partite importanti. Eravamo pronti mentalmente – ha osservato Pioli - ma abbiamo commesso l'errore di allungare la squadra e gli avversari ne hanno approfittato, pur non creando tante difficoltà. Non sono preoccupato in vista del ritorno, è normale in questo periodo avere difficoltà ma sono sicuro che troveremo le soluzioni per diventare una squadra competitiva”.

“Al ritorno vogliamo provare a vincere, ma lo abbiamo dimostrato anche oggi e abbiamo meritato il pareggio soprattutto per lo spirito col quale abbiamo affrontato la partita. Le nostre motivazioni dovranno fare la differenza in Svizzera, sarà una battaglia che proveremo a vincere. Cetto? Non ha giocato perchè ha accusato un problemino muscolare dopo l'amichevole di lunedì. Non utilizzato per un problema fisico. Pinilla? L'infortunio preoccupa soprattutto per la sua condizione, dopo la preparazione mirata che aveva fatto. E' l'unica punta di peso che abbiamo, comunque Miccoli si è fatto trovare pronto e ha fatto un gran gol. Con lui cambiano i movimenti, poi nessuno dei due ha i novanta minuti nelle gambe e anche per questo non abbiamo giocato dall'inizio con due punte. Male a centrocampo? Si deve crescere, ma non si deve essere prevenuti nel dare i giudizi. Una squadra in difficoltà non avrebbe creato tutte le occasioni che invece noi abbiamo creato”.

---

Alessandro Rubino, inviato al "Renzo Barbera" per SiciliaToday.net

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Calcio Palermo