“Attenti a quei due”, Marcorè e Barbarossa al teatro Vittorio Emanuele di Messina

Fra musica e prosa, va in scena lunedì 26 alle ore 21, nel Teatro Vittorio Emanuele di Messina, “Attenti a quei due” (unica replica).

Un attore con il vizio della canzone, Neri Marcorè, un cantautore con il vizio del teatro, Luca Barbarossa, complice un’amicizia nata da qualche anno sulla spinta di una stessa voglia di divertirsi e divertire, entrambi incuriositi da retroscena ed aneddoti dei rispettivi percorsi artistici, disposti tutti e due a riutilizzare e rielaborare pezzi di repertorio sonoro e canoro, ritratti-imitazioni di personaggi, percorsi di parole ed improvvisazioni con tanto di risvolti e schermaglie inedite.

Tutto questo dà vita ad un’irruzione a due nel mondo della scena dal titolo “Attenti a quei 2”. Uno spettacolo teatrale fra musica, parole e battute. Un attore comico eclettico e un cantautore amato e raffinato, partoriscono una strana coppia e dal loro incontro prende corpo un genere che sempre di più di questi tempi mescola suoni e voci, nuove consonanze e nuovi intrattenimenti.

Canzoni di Luca Barbarossa, Giorgio Gaber, Fabrizio De Andrè e i fantastici personaggi-imitazione di Marcorè, dallo stesso Barbarossa a Minghi, Ligabue, Gasparri, Di Pietro, Casini, Capezzone, Jovanotti …

Una band affiatata dal suono molto acustico: chitarra acustica, classica e armonica Mario Amici, pianoforte e tastiere Stefano Cenci, batteria e percussioni Roberto Polito, basso Mauro Formica, chitarra elettrica Claudio Trippa.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cinema&Teatro