(siciliatoday.net)

Teatro, le "amnesie" quotidiane di Max Pisu

Parlare con chi non c’è sunna un po’ come parlare con sé stessi. Immaginare ascoltatori verosimili, senza averli davanti, è il miglior modo per tirar fuori i pensieri intimi, quelli più ovvi ma che di solito non si proferiscono per pudore, vergogna, o perché li si ritiene alla stregua della banalità. Tanti i “non ricordo”, le amnesie che colgono spesso e volentieri proprio quando conviene non ricordare. Poco controllabile è l’indole egocentrica che non ascolta, e non sa ascoltare, l’altro.

E’ la quotidianità che crea i luoghi comuni o viceversa? Non risolve il quesito, ma lo spettacolo di Max Pisu offre un consistente spaccato dell’uno e dell’altro. In un’ora e trenta di monologhi-dialoghi prendono vita sul palco situazioni di tutti i giorni, con personaggi di tutti i giorni. Un ragazzo mai adulto troppo legato alla mamma, un papà che soffre delle attenzioni rivolte al figlio appena nato, l’anziano che insieme ai suoi pari età si confronta su come affrontare il trapasso.

Una realtà che lo spettatore dà l'impressione netta di riconoscere immediatamente, tributando al comico il giusto plauso per averla catturata ed interpretata in una maniera semplice e facilmente riconoscibile.


Lo stesso Pisu, che a tratti sembra lasciarsi preferire più in teatro che in tv, nella breve prefazione allo spettacolo definisce la sua messinscena un campionario umano, al quale va aggiunto quello di tematiche situazionali. I compagni d’adolescenza, l’amicizia, la superficiale confusione sul proprio ideale politico, il latente razzismo mal celato, i dubbi sull’al di là, la mala sanità.

Uno spettacolo che per natura si presenta essenziale nella scena, ad ogni ministoria montato e rimontato dall’unico attore sul palco. Una scatola con dentro pezzi consistenti dell’Italia di oggi, condotta con una comicità delicata e garbata, come nello stile del comico di Legnano. Nulla di trascendentale, né memorabile, ma che si apprezza proprio per la leggerezza e sobrietà.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cinema&Teatro