Bellini Festival, pacchetti internazionali per la Norma in luglio al Teatro Antico di Taormina

Il Bellini Festival si conferma sempre più nei fatti potente volano di turismo culturale. La manifestazione fondata nel 2009 da Enrico Castiglione propone infatti una rivoluzionaria innovazione per la Sicilia, grazie all’intesa triennale siglata nei giorni scorsi tra lo stesso Castiglione, nella sua qualità di direttore artistico e deus ex machina, e Mario Bevacqua, presidente mondiale delle Agenzie di Viaggio (Uftaa).

Per la prima volta sono stati predisposti articolati pacchetti turistici per offrire nel mondo la possibilità di visitare la Sicilia grazie al binomio vincente tra la lirica e Taormina, dove il Teatro Antico è senz’altro divenuto luogo di eccellenza per l’attesa stagione lirica, grazie alle produzioni allestite fin dal 2007 proprio da Enrico Castiglione. Allo stesso tempo, suggestivi itinerari belliniani sono stati predisposti a Catania, città natale del Cigno, ricca di vestigia che spaziano dall’età classica all’architettura barocca, inserite nella lista Unesco quale Patrimonio dell’Umanità.

L’offerta ha preso corpo in vista dell’inaugurazione della quarta edizione del Festival Belliniano che avverrà in estate proprio nella straordinaria cornice del Teatro Antico con un nuovo allestimento della Norma, massimo capolavoro di Vincenzo Bellini, in programmazione l’8 e il 10 luglio, con la regia e le scene di Enrico Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata. Di spicco anche il cast musicale che vedrà sul podio dell’Orchestra del Bellini Opera Festival Giuliano Garella e nel ruolo dei protagonisti il soprano Daniela Dessì e il tenore Gregory Kunde. Le iniziative speciali - messe a punto dal Bellini Festival insieme alla Trimondo Viaggi, di cui Mario Bevacqua è fondatore e amministratore - sono state già presentate nei giorni scorsi a Madrid e a Montecarlo. Si tratta di pacchetti turistici di “convenienza”, che prevedono il soggiorno minimo di tre giorni in Sicilia con sbarco all’aeroporto di Catania o Palermo, viaggio di andata e ritorno, visite ai musei, escursioni, pernottamenti, cene e naturalmente lo spettacolo lirico allestito dal vulcanico regista e scenografo di fama internazionale Enrico Castiglione, al Teatro Antico.

 

“E’ un’iniziativa originale per la Sicilia – ha spiegato Castiglione – a cui ho lavorato già dallo scorso anno per predisporla e sono contento che Mario Bevacqua l’abbia sposata in pieno raggiungendo già in pochi giorni risultati ragguardevoli. Abbiamo già definito il programma per il 2013 e il 2014 e stiamo già iniziando a vendere pacchetti con largo anticipo”. Si consolida così la lunga “storia d’amore” di Enrico Castiglione con la Perla dello Jonio e con il suo meraviglioso Teatro Antico, che da ben cinque anni ospita gli allestimenti firmati dall’artista, romano di nascita e dalle origini siciliane, insieme alla costumista palermitana Sonia Cammarata. Proprio in Sicilia hanno realizzato alcuni dei loro grandi successi operistici, come Medea, Tosca, Turandot, Aida, Nabucco: spettacoli di grande fascino ed impatto che hanno fatto registrare puntualmente entusiastico successo di critica e gran pienone di pubblico, confermato dalle trasmissioni sulle maggiori emittenti mondiali, grazie alla regia televisiva in alta definizione realizzata curata dallo stesso Enrico Castiglione. Le sue produzioni si sono rivelate anno dopo anno una garanzia e un toccasana per gli operatori economici non solo taorminesi, che hanno beneficiato della massiccia permanenza di un pubblico cosmopolita, alieno dal penalizzante “mordi e fuggi”, ma giunto appositamente per assistere alle rappresentazioni, cenare e pernottare, e non semplicemente di passaggio.

In un momento di evidente crisi del settore, i pacchetti turistici per Norma accresceranno dunque le aspettative di albergatori, commercianti e ristoratori, che hanno già manifestato grande plauso per l’iniziativa: “la prima seriamente predisposta per la lirica a Taormina – sottolinea Mario Bevacqua – e per la Sicilia; un’offerta che grazie al ‘marchio’ vincente su scala internazionale del nome del Maestro Enrico Castiglione sta subito facendo registrare ottimi risultati e ben ci proietta per il futuro. La programmazione non si può fare a parole, ma la si deve realizzare e promuovere nei fatti. E per questo diciamo grazie al direttore artistico Castiglione, il primo a comprendere l’importanza di programmare con largo anticipo e la comodità strategica del pacchetto turistico”. Ne è ulteriore conferma il fatto che la corsa ai biglietti per le due sole recite di luglio è iniziata a “fari spenti” fin dallo scorso febbraio, quando sono stati messi in vendita i biglietti per Norma senza alcuna campagna promozionale ma con la sola comunicazione in rete. E grazie agli ottimi dati della prevendita e alle centinaia di biglietti venduti all’estero, Castiglione e Bevacqua hanno stipulato l’accordo triennale, concepito per scatenare una reazione a catena, un vero e proprio “effetto domino”, con una significativa ricaduta turistica in primo luogo per Taormina e Catania e per tutta la Sicilia.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società