Guia Jelo interpreta le poesie di Maria Bella Calabretta

Secondo appuntamento con gli incontri dedicati al linguaggio poetico e pittorico organizzati dalla sezione AmigdalaLegge dell’associazione culturale Amigdala, presieduta da Maria Grazia Palermo. Domenica prossima, 1 dicembre, alle ore 18.30, è in programma presso il Grand Hotel Villa Itria di Viagrande il talk show, condotto da Giovanni Vecchio, dedicato alle opere pittoriche ed alle poesie di Maria Bella Calabretta. Le liriche, in lingua italiana e siciliana, saranno proposte dalla nota attrice di teatro, cinema e televisione Guia Jelo. All’evento parteciperà anche la giornalista e critico d’arte Giovanna Caggegi. Interventi musicali curati da Domenico Testaì al flauto.
Di origini acesi, la Calabretta ha esordito nel 1991 con il romanzo - apologo “Pino Occhio 2000”, la storia di un adolescente dei giorni nostri. E’ del 1992 “La mia Acireale”, storia di Acireale nei secoli, adornata dalla leggenda di Aci e Galatea e da altre frutto della fantasia dell’autrice. Nel 1995 sono andate alle stampe due raccolte di poesie “Imàgo” e “Nuvole e Pietre”, molte di queste poesie sono state tradotte in inglese e utilizzate nelle classi superiori della città di Tistedal, in Norvegia. Per quanto riguarda, invece, l’arte pittorica, la Calabretta è stata allieva di Maria Pennisi Leonardi e Mara Bartoli, sperimentando con successo varie tecniche: acquerello, tempera, olio, china, matita, chiaroscuro. Nel 2003 è stata presente con opere di incisione e a tempera alla prima “Biennale d’Arte e Cultura Itinerante” a Firenze.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società