Palermo, convegno nazionale sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro

Ogni anno in Sicilia avvengono 35.000 incidenti sul lavoro con più di 50 vittime. Un triste primato da arginare il più in fretta possibile innanzitutto attraverso la consapevolezza di lavoratori e datori di lavoro, ma anche con azioni e interventi mirati.

Da questi presupposti nasce il convegno nazionale, organizzato dal Ciapi di Palermo, Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro – primi esiti dell’applicazione del TU 81/2008 e scenari aperti, che si terrà nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni domani, giovedì 11, e venerdì 12 dicembre.

Una due giorni fitta di interventi di addetti ai lavori e studiosi. Giovedì 11 dicembre è previsto un seminario di approfondimento sul tema TUSL e aspetti applicativi. Operatori a confronto.

Dopo la registrazione dei partecipanti, prevista per le 15.30, e il saluto del presidente del Ciapi, Francesco Riggio, interverranno il Direttore dell’Arpa Sicilia, Sergio Marino, il Responsabile della prevenzione Inail Sicilia, Pietro La Spisa, Giuseppe Sferruzza, della Direzione regionale Ispesl Sicilia, Davide Ferrara, della Ispeme servizi & consulting e il Direttore generale dell’Ispettorato regionale Vigili del Fuoco Sicilia, Calogero Murgia.

A seguire, ancora nel pomeriggio di giovedì, i lavori – coordinati da Loredana Curcurù, della Spresal Palermo Ausl 6 - prenderanno parte Domenico Stabile, dell’Usmaf Palermo, Giuseppe Ricceri, dell’Usmaf Catania, Renzo Botindari, dell’Assessorato allo Sport e impianti sportivi del Comune di Palermo e Filippo Buscemi, dell’Ipsema Sicilia.

Nel corso del pomeriggio sono, inoltre, previste le comunicazioni del rappresentati degli Enti Locali e dei rappresentanti delle Organizzazioni sindacali e datoriali.

La seconda giornata del convegno, prevista per venerdì 12 dicembre a partire dalle 9 ancora alla Sala Gialla di Palazzo dei Normanni, sarà incentrata sul tema Primi esiti dell’applicazione del TU 81/08 e scenari aperti.

I lavori - coordinati dal condirettore de Il Foglio, Giuseppe Sottile - prevedono i saluti del Presidente dell’Ars, Francesco Cascio, del Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, del Direttore generale dell’Agenzia regionale per l’impiego, Gaspare Carlo Lo Nigro, del Dirigente generale del Dipartimento Lavoro, Giovanni Bologna e della Dirigente Generale del dipartimento Formazione professionale e Pubblica istruzione, Patrizia Monterosso.

Il convegno entrerà poi nel vivo con gli interventi di Alfredo Terrasi, ricercatore in Diritto internazionale presso il Dipartimento di Diritto Pubblico, facoltà di Giurisprudenza di Palermo, del Direttore regionale Inail Sicilia, Carlo D’amato, del direttore Regionale Inps Sicilia, Filippo La Commare, dell’Amministratore unico dell’Ergon Ambiente Lavoro, Federico Giacco e di Antonio La Spina, Ordinario del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Palermo.

L’ultima parte del convegno interesserà, invece, un forum su Comunicare la sicurezza con i giornalisti nazionali: Nino Sunseri, Caporedattore Economia di Libero, Vincenzo Morgante, direttore Rai Sicilia, Felice Cavallaro, giornalista del Corriere della Sera, Carmelo Abbate, caposervizio di Panorama.

Al forum prenderanno la parola il Presidente della V Commissione lavoro dell’Ars, Fausto Fagone, l’Assessore regionale del Territorio e Ambiente, Giuseppe Sorbello, l’Assessore regionale all’Industria, Pippo Gianni, l’Assessore regionale alla Cooperazione, commercio, artigianato e pesca, Luigi Gentile, l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici, Roberto Di Mauro, l’Assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, l’Assessore regionale al Lavoro, Carmelo Incardona.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società