Teatro Ambasciatori: debutto con "Sua Eccellenza" per la compagnia Oltre le Camene

Spesso l’apparenza inganna. La sostanza può essere difforme, e anche in maniera netta, rispetto alla forma. Come nel caso del Principe Don Raimondo di Falcomarzano, protagonista della commedia in tre atti, datata 1918, “Sua eccellenza” dell’autore catanese Nino Martoglio con cui la compagnia Oltre le Camene ha alzato il sipario sulla nuova stagione sul palcoscenico del teatro Ambasciatori di Catania. Il nobile (interpretato sulla scena da Salvo La Rosa), caduto in disgrazia dal punto di vista finanziario, utilizza titoli, blasone e presunte opere caritatevoli per reperire indebitamente denari, truffando amici e conoscenti con la collaborazione del fido segretario, il cavaliere Murrita (Giuseppe Militello). Con la regia di Marcello Marchese, sulla scena si sono susseguiti equivoci e gags a ripetizione, grazie ad una trama effervescente e mai scontata. A complicare la già difficile esistenza del nobile decaduto ci si mettono anche i figli (interpretati da Paolo Romano e Pina Amenta) che si innamorano dei figli (Fabio Tringale e Laura Calacaterra) del padrone di casa, il Capitano Mauro Turrisi (Nino Spitaleri), alle prese con la stralunata moglie Vanna (Serafina Aiello). Matrimoni ostacolati e contrastati in virtù di acredini e di principi legati alle perenne lotta di classe tra i genitori ma che al culmine della messinscena fanno registrare esiti fruttuosi per tutti. Cast completato da Aldo Di Nolfo, Carmen Nicolosi, Salvo Rapisarda, Luigi Spitaleri, Marcello Marchese, Damiano Spitaleri, Simone La Rosa, Guendalina Cardone.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società