Viagrande: con Dario Salvatori torna la musica del passato

Ci sono melodie evergreen che, entrate a buon diritto nella leggenda del panorama musicale italiano, hanno accompagnato la storia del Belpaese in anni complessi e controversi, ma al contempo esaltanti, quali quelli che vanno dal periodo della rinascita e della ricostruzione successivo al secondo grande conflitto mondiale sino alla crisi economica e agli anni di piombo del decennio targato ’70 che tanti lutti hanno provocato, passando dal boom economico degli anni Sessanta. Note legate certamente al contesto generale in cui si sono innestate ma, soprattutto, rimaste nei cuori e nelle menti di milioni di italiani che le ricollegano agli avvenimenti quotidiani della vita di ciascuno. Domenica prossima alle ore 18 presso la sala Etna dell’Ora Luxury – Grand Hotel Villa Itria di Viagrande con l’evento “Quei mitici anni…” sarà possibile effettuare un vero e proprio viaggio nel tempo per rinverdire e riportare a galla emozioni, ricordi, aneddoti. La manifestazione, organizzata dall’associazione culturale Amigdala, presieduta da Maria Grazia Palermo, si snoderà attorno alla rivisitazione di flashback delle canzoni e degli eventi musicali più importanti degli anni ’50, ’60 e ’70 del secolo scorso. A condurre per mano i partecipanti nell’affascinante e suggestivo percorso della memoria alcuni personaggi d’eccezione: Dario Salvatori, critico musicale, giornalista e responsabile artistico del patrimonio sonoro della Rai, in televisione ha partecipato a “L’Altra Domenica”, “Quelli della notte”, “Domenica In”, “Canzonissime”, “Ieri, Goggi e domani”, da quattro anni conduce su Raitre “Famosi per 15 minuti”, presenterà la rivista “Nuovo Ciao Amici” di cui è direttore, dedicata alla musica, al costume, al collezionismo discografico e agli avvenimenti del trentennio che intercorre tra il 1950 ed il 1979; Umberto Napolitano, protagonista della canzone italiana degli anni ‘60 e ’70, riproporrà i successi di quegli anni e la sua nuova canzone dal titolo “Volerò”, dopo ben 22 anni di assenza dalla scena musicale; Franco Morgia, prima voce dei “Beans”, eseguirà alcuni dei suoi maggiori successi; Claudio Scarpa, critico musicale, testimonial del Piper e storico della canzone italiana, autore insieme a Umberto Bultrighini e Gene Guglielmi (prefazione di Dario Salvatori) del volume “Al di qua, al di là del beat”; Edy Valastro riproporrà il jazz di “Quei mitici anni …”. Nel corso della serata, in cui si raccoglieranno fondi da destinare alla Caritas Italiana, si rievocherà anche la nota trasmissione “Bandiera Gialla”, trasmessa in diretta dalla RAI negli anni ’60, attraverso video, simulazioni e le testimonianze di Salvatori e Scarpa.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Cultura & Società