Agrigento, bando per accreditamento soggetti operanti in politiche giovanili

E’ disponibile nelle sedi URP della Provincia Regionale di Agrigento il bando per la costituzione di partenariati inerenti l’A.P.Q. “Giovani Protagonisti di sé e del Territorio”.

La pubblicazione del bando fa seguito all’incontro dello scorso 15 dicembre tra il Presidente della Provincia Regionale Eugenio D'Orsi e l'Assessore alle Politiche Giovanili Giuseppe Ciulla con i Sindaci e gli Assessori alle Politiche Giovanili dei Comuni della provincia di Agrigento, convocato proprio nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in materia di Politiche Giovanili, stipulato il 1° agosto 2008 dalla Regione Siciliana con il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dello Sviluppo Economico.

L'APQ prevede consistenti risorse per Province, Comuni, Enti ed Associazioni. In questa fase la Provincia procederà all’istituzione di una lista di accreditamento delle associazioni e dei soggetti operanti nel campo della promozione delle politiche giovanili, interessati a partenariati per la realizzazione di progetti di durata pluriennale volti a migliorare la qualità di vita dei giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni e a valorizzarne il loro ruolo ed apporto nella Società.

Possono presentare la domanda di iscrizione le associazioni, le cooperative, i raggruppamenti temporanei di associazioni e tutti i soggetti che posseggono, alla data del 31/12/2008, i requisiti previsti dal bando, che può essere visionato nelle sedi URP o nella sede dell’Assessorato provinciale alle Politiche Giovanili (via Demetra, 1 –Agrigento). Il modello per la presentazione della domanda può anche essere scaricato dal sito internet della Provincia Regionale (http://www.provincia.agrigento.it) e deve essere presentato entro il 31/01/2009 al seguente indirizzo: Provincia Regionale di Agrigento – Assessorato Politiche Giovanili – Via Demetra 1 –92100 Agrigento.

“Ricordo che l’A.P.Q. destina alla sola Regione Sicilia quasi 32 milioni di euro - dice l'Assessore Ciulla – Si tratta quindi di una buona occasione per rilanciare le politiche giovanili in provincia, ovviamente a patto di una piena collaborazione fra tutti i soggetti disponibili ad elaborare progetti sui giovani “.
I progetti riguardano le seguente aree di intervento:

- Promozione della creatività giovanile per favorire un maggior protagonismo sociale;
- Promozione di stili di vita sani e modelli positivi di comportamento;
- Promozione della cultura dell'accoglienza e della multiculturalità;
- Sostegno alle relazioni familiari intergenerazionali;
- Sostegno a percorsi di vita indipendenti.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti