Errori giudiziari... all'italiana

Errori giudiziari ed ingiuste detenzioni. Le cronache italiane hanno spesso riportato episodi di “mala giustizia” che hanno visto quali involontari protagonisti innocenti cittadini letteralmente “schiacciati” dal sistema: storie di reclusi ingiustamente, abbandonati e mai risarciti.

“Toghe che sbagliano” è il titolo del libro di Claudio Defilippi e Debora Bosi, pubblicato da Aliberti Editore (www.alibertieditore.it), che apre uno squarcio, profondo, nel sistema giudiziario italiano. Da Enzo Tortora a Daniele Barillà (che cura la prefazione) fino a Domenico Morrone, storie di “ordinaria” ingiustizia.

Storie di vite stroncate, di ingranaggi della giustizia che spesso si inceppano e stritolano persone e famiglie, coinvolte in vicende con cui, loro malgrado, devono confrontarsi. Gli autori ripercorrono le tappe di alcune vicende che hanno fatto scalpore, errori per cui nessuno ha mai pagato. Un libro che fa davvero riflettere.

Il nostro paese si trova ai vertici della graduatoria degli Stati più condannati in seno all’Unione Europea per ingiuste detenzioni o per errori spesso grotteschi.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti