Handicap, al via a Catania la consulta comunale

Il sindaco Raffaele Stancanelli e l’assessore alla famiglia del Comune di Catania Marco Belluardo hanno dato l’avvio alla consulta comunale per l’Handicap, istituita nel 2001, ma di fatto ancora mai attivata.

Il Sindaco Stancanelli e l’Assessore Belluardo con questa iniziativa intendono dare spazio adeguato alla partecipazione dei cittadini per le questioni relative ai portatori di handicap nella convinzione che “solo con l’apporto concreto di proposte e suggerimenti di chi vive personalmente i problemi si possano mettere in atto politiche sociali adeguate, efficaci e condivise”.

L’assemblea dei rappresentanti delle associazioni e degli organismi di volontariato costituenti la Consulta per l’integrazione dei portatori di handicap, alla prima riunione ha eletto presidente Luigi Anile di Cittadinanza attiva - Tribunale per i diritti del malato-, mentre vicepresidente è stato scelto Enzo Calabrese A.F.A.E. -Associazione Famiglie degli Audiolesi Etnei.

Fanno parte del Comitato ristretto Rosa Marino delegata della GESHAN -Ass. Genitori Soggetti Handicappati-, Antonino Gemmellaro dell’Unione Italiana Ciechi, Sebastiano Pellegrino dell’Ente Nazionale Protezione Assistenza Sordomuti.
Con la elezione degli organi prende il via l’attività della Consulta, organo di partecipazione permanente sulla condizione e sulle problematiche relative ai portatori di handicap che si riunirà stabilmente nell’assessorato alla Famiglia in via Cardinale. Dusmet, 141 - Tel. 095/7422602.
Nei mesi scorsi l’amministrazione Stancanelli aveva avviato anche il funzionamento della consulta comunale per la famiglia

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti