Pronti i bandi per l'assistenza tecnica e la comunicazione del Fse

PALERMO - Sono pronti, e in attesa di essere pubblicati nelle prossime settimane sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea, i bandi per l'affidamento dei servizi di assistenza tecnica per l'attuazione del Programma operativo del Fondo sociale europeo 2007/13 e per l'attuazione del piano di informazione e pubblicità del Programma.

I bandi sono stati firmati dal dirigente generale del dipartimento regionale della Formazione professionale, Patrizia Monterosso, autorità di gestione del Fse.

L'importo a valere sull'Asse VI del Programma operativo è di 12 milioni: La somma messa a bando per l'affidamento dei servizi di assistenza tecnica fino al 31 dicembre 2011, ammonta, complessivamente, a sei milioni. Le attività dovranno riguardare l'attivazione e il corretto funzionamento del sistema di monitoraggio del Por - Fse, il controllo di primo livello della spesa e la gestione delle attività finalizzate alla presentazione delle certificazioni di spesa. Potranno partecipare al bando i concorrenti con un fatturato globale di non meno di 6 milioni di euro negli ultimi tre anni, e nel caso di un raggruppamento temporaneo di imprese (Rti) il capofila deve avere un fatturato di almeno3 milioni di euro, con un'esperienza almeno quinquennale in materia di servizi analoghi a quelli previsti nell'appalto e realizzato almeno 3 servizi di assistenza e controllo ad amministrazioni pubbliche regionali o provinciali per l'attuazione di fondi strutturali nel periodo compreso tra settembre 2005 e settembre 2008. I concorrenti dovranno avere una sede in Sicilia e mantenerla fino alla scadenza del contratto.

Il termine per la presentazione della domanda al dipartimento Formazione dell'assessorato al Lavoro è il 52° giorno dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta europea.

Per l'attuazione del piano di comunicazione del Fse, l'importo a valere del Po ammonta a 8,3 milioni. L'importo a base di gara è di 4,3 milioni, per le attività da realizzare fino al 31 dicembre 2011, che consisteranno nella progettazione e realizzazione di prodotti informativi, di comunicazione, editoriali e giornalistici, di un logo per dare riconoscibilità a tutte le azioni intraprese per la promozione del Fse, l'ideazione e la realizzazione di guide, opuscoli, manuali e gadget, per dare visibilità e conoscenza degli obiettivi del Fse, realizzare campagne pubblicitarie periodiche, convegni e incontri tematici. Possono essere ammessi soltanto i concorrenti con un fatturato globale di non meno di 5 milioni negli ultimi tre anni, e nel caso di un raggruppamento temporaneo di imprese il capofila deve avere un fatturato di almeno 2 milioni di euro, con esperienza almeno quinquennale di informazione e pubblicità a favore di amministrazioni pubbliche e realizzato almeno due servizi di pubblicità ad amministrazioni pubbliche tra settembre 2005 e settembre 2008. Le domande dovranno essere inviate al dipartimento Formazione professionale dell'assessorato al Lavoro entro il 52° giorno dalla pubblicazione sulla Gazzetta europea.

Dopo due anni dall'affidamento degli appalti, si procederà alla verifica dell'andamento dei servizi per valutarne l'efficacia e l'efficienza, elementi importanti per la buona riuscita del programma Fse.

I bandi saranno pubblicati anche sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sulla Gazzetta della Regione siciliana.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti