Sciopero della fame, rischiare per diritto

Palermo. I lavoratori socialmente utili sono già all'ottavo giorno di totale digiuno.

E' il consigliere Nadia Spallitta a farci sapere che l’Amministrazione comunale tace e non interviene in nessun modo per affrontare e risolvere il problema della stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili, nonostante il digiuno che si protrae da ben otto giorni, con gravissimi rischi per la salute dei lavoratori.

"Stiamo tentando le vie legali"- ci fa sapere Nadia Spallitta (Altra Palermo) preannunciandoci la seria intenzione di procedere con un atto di diffida e di messa in mora del Sindaco.

"Insieme alla sua giunta" - continua la Spallitta - "è responsabile di sprechi inutili di denaro pubblico e oggi incapace di trovare soluzioni economiche adeguate ad un problema che si protrae da anni, quello dell’assunzione degli LSU, l’Amministrazione non ha neanche tentato di programmare ed avviare il percorso della stabilizzazione. Restiamo senza parole di fronte al silenzio ed al cinismo di chi ci governa."


blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti