Palermo, contributo per il disagio alloggiativo, bando pubblico, scadenza 15 ottobre

Il Servizio Assegnazioni e Sostegno all’Affitto del Settore Interventi abitativi ha dato il via libera all’avviso per il bando pubblico per la concessione di un contributo per il disagio alloggiativi.

Il contributo, rivolto alle famiglie in cerca di alloggio idoneo, è pari al canone annuo di locazione che dell’abitazione che sarà reperita dal richiedente, entro l’importo massimo previsto dal Regolamento, sino alla concorrenza dello stanziamento che sarà fissato dall’Amministrazione.

Requisiti soggettivi per tutti i componenti il nucleo familiare:
a) residenza nel Comune di Palermo e, indipendentemente dalla residenza, gli stranieri che godono della cosiddetta protezione per motivi umanitari, i richiedenti asilo e rifugiati e, inoltre, gli stranieri che godono dei benefici stabiliti dalla deliberazione 94 approvata dal Consiglio Comunale di Palermo il 17/05/2005;

b) non essere titolari del diritto di proprietà, di usufrutto, di uso o abitazione nel territorio comunale od in uno dei comuni confinanti su altro alloggio adeguato ad esigenze abitative;

c) non essere assegnatari di un alloggio costruito a totale carico o con il concorso o con il contributo o con il finanziamento agevolato dello Stato o di altro ente pubblico;

d) avere un reddito familiare lordo complessivo percepito nell’anno 2007 non superiore a € 13.063,27 fatte le relative detrazioni previste per legge (diminuzione di € 516,48 per ogni figlio che risulti essere a carico; qualora alla formazione del reddito predetto concorrano redditi da lavoro dipendente, questi, dopo la diminuzione per ogni figlio che risulti essere a carico, sono valutatati nella misura del 60%); nel caso di coabitazione verrà valutato il reddito dei componenti del nucleo familiare per il quale si chiede il contributo;

e) non avere in corso altra contribuzione alloggiativa.

Requisiti oggettivi - condizioni di effettivo bisogno alloggiativo:

a) alloggio per il quale sia stata emanata ordinanza di sgombero a giudizio di inagibilità;

b) nucleo familiare privo di alloggio;

c) alloggio dichiarato antigienico dalle competenti autorità sanitarie;

d) nucleo familiare per il quale sia stata emanata sentenza esecutiva di rilascio dell’alloggio;

e)coabitazione di più nuclei familiari, ciascuno di almeno due componenti, in un unico alloggio; la coabitazione deve essere dimostrata con certificato di residenza o richiesta di variazione presentata entro la data di pubblicazione del presente avviso

I requisiti, soggettivi ed oggettivi, devono essere posseduti al momento della pubblicazione del bando.

All’istanza vanno allegati: copia della dichiarazione dei redditi o dichiarazione sostitutiva relativo all’anno 2007; copia del documento d’identità (carta identità, passaporto altro equipollente); antigienicità emessa dalle autorità sanitarie; provvedimento esecutivo dell’autorità giudiziaria di rilascio dell’alloggio; ordinanza di sgombero; certificati di invalidità non inferiore al 74%; documentazione attestante il possesso del requisito di cui alla lett. a del bando (esclusivamente per gli stranieri privi di residenza).

Gli interessati devono fare richiesta di concessione entro il 15 ottobre 2008 presentando o inviando a mezzo posta alla Circoscrizione competente per territorio, l’istanza su apposito modulo corredata dei documenti e delle dichiarazioni dimostranti la sussistenza delle condizioni previste dal bando.

La graduatoria provvisoria sarà affissa all’Albo Pretorio, nelle sedi delle Circoscrizioni e pubblicata entro il 30/12/2008 sul sito internet del Comune di Palermo per 15 giorni.

Entro 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria gli interessati potranno presentare eventuali ricorsi presso la Circoscrizione competente.

Prima di procedere al pagamento delle somme spettanti gli utenti dovranno produrre, ove non già presentato contestualmente alla domanda, copia conforme del contratto di locazione, stipulato in data non precedente alla pubblicazione del presente bando, regolarmente registrato avente durata pari ad almeno un anno, unitamente alla ricevuta del canone di locazione. Nel caso in cui quest’ultimo non sia ancora intervenuto, potrà essere acquisita una specifica dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante l’individuazione dell’alloggio, il relativo canone di locazione e le generalità del locatore. Quest’ultimo, a sua volta, dovrà dichiarare la propria disponibilità a stipulare il contratto di locazione con il richiedente il contributo.

Il contratto di locazione dovrà, comunque, essere presentato dai beneficiari entro sei mesi dalla liquidazione delle somme.

Gli interessati dovranno inoltre fornire apposita documentazione o autocertificazione attestante che gli alloggi reperiti in locazione di cui al capoverso precedente devono essere conformi alla normativa ed agli strumenti urbanistici vigenti e risultare classificati in una delle seguenti categorie catastali: A/2 A/3 A/4 A/5.

I controlli sul possesso dei requisiti e sulle autocertificazione presentate saranno svolti dagli uffici circoscrizionali con modalità dagli stessi determinati.
In caso di accoglimento il pagamento verrà disposto per un semestre sino alla presentazione della documentazione relativa al contratto di locazione stipulato successivamente alla pubblicazione del presente avviso.

L’avviso non vincola in alcun modo l’Amministrazione comunale e la presentazione dell’istanza non costituisce diritto all’erogazione del contributo, erogazione che si perfezionerà nei limiti dell’eventuale disponibilità economica a condizione che permangono i requisiti richiesti esclusivamente con il provvedimento finale di riconoscimento del diritto.

Per informazioni: Servizio Assegnazioni e Sostegno all’Affitto, via Fattori, 60 Tel. 091/740.30.16 Fax 091/740.30.17
L’avviso è consultabile su: www.comune.palermo.it.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Diritto&Diritti