(Flickr.com)

Expobit, presentato l'ospedale "paperless"

Uno dei primi centri ospedalieri in Italia che si avvale di processi interamente informatizzati, per garantire la miglior assistenza e sicurezza al paziente è l’Ismett (Istituto Mediterraneo per i Trapianti e Terapie ad Alta Specializzazione) e fa parte del Sistema Sanitario Regionale Siciliano. Rappresenta un vero e proprio modello di applicazione della più avanzata tecnologia in campo medico, telematico, gestionale.

A Expobit, presenta la cartella clinica elettronica che gestisce in maniera integrata i dati raccolti da tutti i sistemi dipartimentali. Il sistema introdotto nel 1999 e più volte aggiornato nel corso degli anni, consente ai medici e agli infermieri di scambiarsi informazioni in modo facile, sicuro e rapido.

Si interfaccia direttamente con altri sistemi ospedalieri: dal monitoraggio dei pazienti all'anestesia, alle macchine per la ventilazione assistita, fino alle attrezzature di laboratorio. Un ulteriore decisivo vantaggio è richiamare questi dati in tempo reale, da qualsiasi terminale dell’ospedale o della sede amministrativa. I medici possono controllare i dati completi del paziente anche da casa: verificare che la terapia prescritta sia adeguata o di monitorare i segnali vitali del paziente.

L'Istituto è anche dotato di un sistema di telepatologia: grazie a una connessione dedicata, i medici di Palermo possono inviare immagini digitalizzate e dati clinici ai colleghi di UPMC (University of Pittsburgh Medical Center) per un consulto in tempo reale.

blog comments powered by Disqus
Inizio pagina
Home  >  Speciale Expobit