Le mani della mafia sugli impianti petroliferi a Gela: sequestrate cinque aziende$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La direzione investigativa antimafia di Caltanissetta ha sequestro cinque aziende di Gela controllate dalla famiglia mafiosa dei Rinzivillo. Fornivano manodopera altamente specializzata nel settore degli impianti petroliferi, in Italia e all’estero. A dirigere le ditte, del valore complessivo di un milione e 200 mila euro, sarebbe stato Valerio Longo, marito di Monica Rinzivillo e uomo di fiducia del clan.
Maltrattava la sua compagna: arrestato 27enne rumeno$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L’ex compagna e i suoi genitori hanno raccontato ai carabinieri mesi da incubo. La giovane donna veniva ripetutamente picchiata, presa a morsi in tutto il corpo e segregata in casa. Ai militari l’ex convivente ha raccontato di non potere mai uscire da sola e di dovere stare in casa ad aspettate Florin Adrian Nita, romeno di 27 anni, con il quale la donna lo scorso anno aveva iniziato una relazione.
Ragusa, spacciavano fiumi di eroina: arrestati$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Oltre 70 carabinieri del comando provinciale di Ragusa stanno eseguendo un'ordinanza del cautelare, emessa dal Gip su richiesta della Procura, nei confronti di nove indagati e stanno eseguendo decine di perquisizioni, nei confronti di presunti appartenenti a un gruppo dedito al traffico e allo spaccio di sostanza stupefacente.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Siracusa, in manette la banda dell'escavatore
I carabinieri di Siracusa, nell’ambito dell’operazione “Voragine”, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip Andrea Migneco, nei confronti di 9 persone accusate di associazione per delinquere, ricettazione e furto aggravato commessi fra il maggio e il novembre dell’anno 2016 in vari comuni della provincia aretusea ed etnea.
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Emergenza rifiuti, Musumeci:
Emergenza rifiuti. Per fare il punto della situazione e tracciare una sorta di road map della situazione il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha incontrato a Palazzo d'Orleans una rappresentanza di sindaci del Palermitano.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Gratteri boccia la strategia di Minniti sui migranti:
«Personalmente la strategia di Minniti non mi è piaciuta perchè non è da Stato civile e occidentale far costruire delle gabbie sulle coste della Libia per impedire che gli immigrati partano. Quello è un tappo». Lo ha detto il Procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri intervistato a tutto campo da Giovanni Minoli in onda su La7 alle 14.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Rifiuti Sicilia, arriva ok a proroga discarica Bellolampo
Per aumentare la capienza della sesta vasca di Bellolampo è arrivato il via libera per l'attivazione di una serie di interventi che potrebbero consentire di prolungare l'utilizzo della discarica di Bellolampo per il tempo necessario alla realizzazione, con procedure straordinarie, della settima vasca. L'assessorato regionale del Territorio e ambiente ha già dato parere favorevole per quanto riguarda la Valutazione di impatto ambientale.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Catania, il Duomo libero per la festa di Sant'Agata
Gli uffici del Comune di Catania hanno completato l’approfondimento disposto dal sindaco Bianco sui singoli casi dei senza casa che da settimane occupano la Cattedrale. Il Comune ribadisce che “è disponibile a trovare una soluzione di emergenza per le persone realmente più bisognose, così come accade in ogni circostanza critica”. Gli uffici dei Servizi sociali, “nell’analisi dei singoli casi che finalmente sono stati dichiarati dagli occupanti, hanno rintracciato alcune situazioni di estremo bisogno”, in particolare “alcune donne con figli piccoli e mariti in stato di detenzione”.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Catania, Polizia sequestra 41 milioni ad imprenditore
Un impero costruito soprattutto nel settore della grande distribuzione con il riciclaggio di soldi dalla provenienza illecita. Sarebbe quello, secondo l'accusa, costruito in pochi anni da Michele Guglielmino, di 48 anni, ritenuto vicino alla cosca mafiosa Cappello.
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Catania, a fuoco la club house dei Briganti Librino
Un incendio, di probabile natura dolosa, ha quasi distrutto la notte scorsa "club house", sede della quadra di rugby I Briganti Asd Onlus di Librino di Catania. La struttura è un luogo di aggregazione dei giovani in un rione popolare con una forte presenza criminale.
Advertisement
Advertisement