Mascali, insultato, picchiato e accoltellato perché gay$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un 44enne è finito in ospedale dopo essere stato aggredito ieri notte a Mascali, in provincia di Catania. In un bar di via Siculo Orientale, tre giovani di 18, 19 e 20 anni, armati di coltello, hanno attaccato l’uomo a calci, pugni e qualche fendente pare per il solo fatto di essere omosessuale. La vittima è riuscita a fuggire rifugiandosi nella stazione dei carabinieri, che hanno arrestato i tre balordi.
Sindaco di Milazzo:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco Giovanni Formica ha annunciato che chiederà al governo regionale e a quello nazionale lo stato di calamità naturale, dopo l’alluvione che ieri ha colpito contrada Bastione, provocando gravissimi danni. Dopo aver ricevuto la visita dell’assessore regionale Croce, il primo cittadino ritiene che vi siano tutti i margini per richiedere l’emissione di tale provvedimento.
Vizzini, allevatore ucciso a bastonate$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
E' Giovanni Cutrera il 50enne assassinato la scorsa notte a Vizzini, nel catanese: la vittima sarebbe stata uccisa a bastonate. Alla base dell'omicidio, secondo gli inquirenti, ci sarebbero dei contrasti tra allevatori di bestiame confinanti. Le indagini sono condotte dai Carabinieri del reparto operativo di Catania e della compagnia di Palagonia che stanno valutando la posizione di due uomini portati in caserma per essere interrogati.
Nicolosi, chiesa gremita per i funerali di Giordana$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Tante volte siamo tentati di essere giustizieri. Lasciamolo fare a chi ha il compito". Sono alcune delle parole pronunciate dal parroco della Chiesa Madre di Nicolosi, don Nino Nicolosi, che ha celebrato i funerali di Giordana Di Stefano, la ragazza di 20 anni uccisa tre giorni fa con 42 coltellate dal suo ex convivente, Luca Priolo, di 24 anni, poi fermato da carabinieri a Milano su indicazione di militari dell'Arma di Catania mentre tentava di fuggire in Svizzera.
Mattarella nomina presidente di
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Tra le 18 onorificenze al Merito della Repubblica Italiana conferite dal capo dello Stato Sergio Mattarella c'è anche quella assegnata a Daniele Marannano, trentenne palermitano fondatore di Addiopizzo: "Per il vivace impegno a favore della legalità e l'intensa opera di sensibilizzazione portata avanti anche attraverso l'uso delle nuove tecnologie".
Sicilia flagellata dal maltempo: trombe d'aria e fiumi esondati$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Fiumi esondati, auto travolte dal fango, alberi abbattuti da vento e frane. Il maltempo ha colpito duramente la parte orientale tirrenica della Sicilia. A Barcellona Pozzo di Gotto è tracimato il fiume Mela che ha provocato allagamenti e trascinato via auto. Situazione simile a Milazzo. A Furci Siculo è esondato il Pagliara portando via diverse vetture e caravan. Il centro di Antilio è bloccato da una frana.
Paternò, dichiarato lutto cittadino$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Paternò, Mauro Mangano, ha firmato stamani l'ordinanza che proclama il lutto cittadino per domani, quando verranno officiati i funerali di Valentina Aureliano, Antonio Faranda, Gianluca Parisi e Giuseppe Russo, i quattro giovani deceduti nell'incidente stradale avvenuto mercoledì sera nel comune del catanese. La cerimonia funebre verrà celebrata, alle 10, presso la chiesa dello Spirito Santo.
Misterbianco, picchia la moglie: arrestato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Carabinieri di Misterbianco hanno arrestato un 27enne, per maltrattamenti in famiglia. Militari dell'Arma, intervenuti dopo una segnalazione al 112, lo hanno bloccato mentre inveiva contro la moglie, una 24enne, impaurita e tremante per un'aggressione appena subita, che le ha procurato lesioni guaribili in 25 giorni. Dalle indagini è emerso che la donna aveva già subito dal 2011 altre aggressioni dal marito, ma che non aveva denunciato. L'uomo è agli arresti domiciliari in un altro comune.
Fermato a Milano Luca Priolo, il killer della giovane mamma di Nicolosi$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"Io l'amavo ma lei non mi voleva più. Temevo che non mi facesse più vedere la bambina". Così, tra le lacrime, Luca Priolo ha confessato l'omicidio della sua ex compagna, Giordana Di Stefano. Il delitto è avvenuto a Nicolosi (Catania) ma il ragazzo è stato fermato a Milano mentre tentava di fuggire all'estero. "Volevo trasferirmi con Giordana e la bimba a New York", ha aggiunto prima di essere portato in cella.
Dia Catania arresta esponente di spicco clan Santapaola$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Direzione investigativa antimafia (Dia) di Catania ha sequestrato beni per 2 milioni di euro nei confronti di Orazio Benedetto Cocimano (nella foto a sinistra), di 51 anni, ritenuto elemento di spicco del clan Santapaola-Ercolano.
Cocimano è stato arrestato nel 2014 dalla Squadra Mobile nell’ambito dell’inchiesta Ghost e condannato in primo grado nello stesso procedimento.
Advertisement
Advertisement