Messina, alluvione a Giampilieri: chieste condanne per 110 anni $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Condanne pesanti per un totale di 110 anni. Sono state richieste stamani, al termine della requisitoria, dai sostituti procuratori Antonio Carchietti ed Antonella Fradà, nel processo per l’alluvione del primo ottobre del 2009 che colpì particolarmente la frazione messinese di Giampilieri e il comune di Scaletta Zanclea ed alcuni paesi della zona ionica provocando 37 vittime.
Smottamento sulla Catania-Messina, chiusa A18$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' stata chiusa al traffico per sicurezza il tratto Roccalumera-Giardini Naxos, in entrambe le direzioni di marcia, dell'autostrada A18 Catania-Messina, per un ulteriore smottamento della collina, sovrastante Letojanni. Lunghe code si registrano sulla strada statale e nei percorsi alternativi. Un primo scivolamento si era verificato tre giorni fa, e il Consorzio autostrade siciliane si era attivato, con propri tecnici, per la messa in sicurezza della viabilità, per eliminare il materiale franoso e mettere in atto iniziative per contenere il costone.
Mineo, nel futuro riduzione del personale$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Partiranno domani le prime 50 raccomandante del piano di preavviso di esubero per operatori di base del Centro di accoglienza richiedenti asilo di Mineo con l'obiettivo finale di ridurre del 50% gli attuali 390 lavoratori. "I migranti presenti nella struttura - spiega il direttore del Cara, Sebastiano Maccarrone - sono diminuiti della metà: passando da 4.000 a 2.000, numero che continuerà a scendere. Non possiamo mantenere gli stessi dipendenti per il doppio degli ospiti".
Calatabiano, confessa l'omicida dell'anziana$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ha confessato l'omicida della 75enne Amalia Ruccella, assassinata sabato nella sua abitazione a Calatabiano, nel Catanese. L'uomo, Paolo Cartelli, 36 anni, si era costituito nel pomeriggio di domenica ai carabinieri di Calatabiano: avrebbe ucciso l'anziana a colpi di bottiglia alla testa e al collo al culmine di un litigio. Secondo quanto raccontato da Cartelli, l'omicidio non sarebbe stato volontario e premeditato: avrebbe reagito durante una lite per un credito, di lieve entità, che sostiene vantare nei confronti della donna.
Palermo, colpi di pistola nel quartiere Falsomiele$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo di 32 anni è stato ferito a colpi d’arma da fuoco in via dell’Allodola nel quartiere Falsomiele e Palermo. Si tratta di Luigi Cona di 32 anni. In due gli hanno teso un agguato davanti a una rosticceria e hanno sparato cinque o sei colpi di arma da fuoco alle gambe dell’uomo che si trovava all’interno del locale. Inizialmente si pensava ad una rapina, ma l'ipotesi più attendibile è che si tratti di un regolamento di conti.
Bianco e Stm:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Lo stabilimento di Catania della STMicroelectronics non si tocca". Il sindaco di Catania Enzo Bianco rassicura i lavoratori dopo "aver preso contatto con il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri Claudio De Vincenti", di fronte all'annunciato ricorso alla Cassa integrazione per circa 2.000 dipendenti per tre mesi nel sito del capoluogo etneo della multinazionale di microelettronica.
Calatabiano, anziana uccisa in casa dopo rapina$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di settantacinque anni, Amalia Ruccella, è stata uccisa con un colpo di bottiglia alla testa da un ladro sorpreso a rubare nella sua abitazione, nel centro di Calatabiano, in provincia di Catania. La donna pare avesse ritirato stamattina la sua pensione. Trasportata con un elicottero del 118 nell’ospedale Cannizzaro di Catania è deceduta appena dopo il ricovero. Sul posto per le indagini i Carabinieri della compagnia di Giarre, del Ris di Messina e del reparto operativo di Catania. E’ caccia all’assassino.
Tragico incidente a Riposto: muore bambina di cinque mesi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Tragico incidente stradale la notte scorsa a Riposto, nel Catanese. La vittima è una bambina di 5 mesi. La piccola era su una Fiat Uno con a bordo i genitori, entrambi di 26 anni, che si è scontrata, per cause ancora in corso di accertamento, con una Seat Leon, guidata da un 30enne, all’incrocio tra via Libertà e il viale Immacolata. Da una primissima ricostruzione del sinistro sembrerebbe che la Seat Leon, proveniente da Mascali, non avrebbe rispettato il segnale di stop.
Agrigento, abusa della figliastra: arrestato cinquantenne$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Squadra Mobile della Questura di Agrigento ha arrestato, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal Gip Alessandra Vella e richiesta dal Pm Brunella Sardoni, un cinquantenne accusato di aver «costretto la figlia della propria convivente, una minorenne, a compiere a subire atti sessuali».
Caso Denise, confermata assoluzione per la sorellastra$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Corte D'appello di Palermo, presieduta da Raimondo Loforti, ha confermato la sentenza di assoluzione per Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise Pipitone, la bambina di 4 anni scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre di undici anni fa. La giovane, che era già stata assolta in primo grado, era accusata di sequestro di persona. I giudici hanno dichiarato il non luogo a procedere per l'altro imputato, Gaspare Ghaleb.
Advertisement
Advertisement