Maxi operazione antigroda a Catania: cinque arresti$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Cinque persone in manette per associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Si è conclusa così a Catania l’operazione denominata Ticket condotta dagli agenti della Polizia di Stato che hanno eseguito le ordinanze su delega della procura di Catania.
Caso Loris:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sussistono "gravi indizi di colpevolezza" nei confronti di Veronica Panarello, accusata dell'omicidio del figlio di 8 anni Loris, trovato morto il 29 novembre 2014. Per questo la donna deve rimanere in carcere. Lo ha evidenziato la Cassazione nello spiegare il perché, lo scorso maggio, ha bocciato il ricorso presentato dai legali della Panarello.
Carini, 38enne uccide il padre a coltellate$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di Carini, Stefania Bologna, ha ucciso il padre Francesco a coltellate. Si trova nella caserma dei carabinieri del paese in stato di fermo. L'indagine è coordinata dal pm Piero Padova. La donna fermata avrebbe 38 anni, il padre 70. Il delitto sarebbe avvenuto nell'abitazione della vittima, in corso Garibaldi.
Mafia, quattro arresti nel clan di Messina Denaro$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Quattro esponenti di Cosa Nostra sono stati arrestati con l'accusa di rapina e ricettazione, reati aggravati dalle finalità mafiose, un'operazione - compiuta dai carabinieri del Ros e dal comando provinciale di Trapani - finalizzata alla cattura del boss Matteo Messina Denaro, quinto latitante più ricercato al mondo.
A19, aperta la bretella di collegamento: Catania e Palermo di nuovo collegate$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sull'autostrada A19 Palermo-Catania è stata aperta stamane, in entrambe le direzioni, la bretella di collegamento sul viadotto Himera, chiuso lo scorso aprile dopo il cedimento di alcuni piloni. Un bypass permette di ricollegare la direttrice Palermo-Catania. Presenti alla riapertura Marco Guardabassi, commissario per l'emergenza Himera; Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile; il governatore Rosario Crocetta, Gianni Vittorio Armani, presidente dell'Anas e il ministro Graziano Delrio.
Catania, crolla una palazzina disabitata a San Berillo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I tecnici comunali, su disposizione del sindaco Enzo Bianco, sono prontamente intervenuti in via Di Prima dove si è verificato il crollo di una palazzina privata disabitata. L’area è stata subito transennata e messa in sicurezza e disposto un presidio dei Vigili urbani. Sin dalle prime ore del giorno sono accorsi gli assessori ai Lavori Pubblici Luigi Bosco e quello all’Urbanistica Salvo Di Salvo che hanno verificato la situazione e relazionato al sindaco Enzo Bianco.
Polizia di Ragusa sgomina tratta di nigeriane: arresti in tutta Italia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Ragusa ha fermato quattro persone, tre donne e un uomo, che farebbero parte di tre gruppi che gestivano una tratta di giovani donne nigeriane fatte arrivare clandestinamente in Italia e poi avviate alla prostituzione. Il provvedimento, emesso dal procuratore di Catania, Michelangelo Patanè e dal sostituto della Dda Assunta Musella, è stato eseguito in Piemonte, Toscana, Emilia Romagna e Campania.
Messina, cadavere trovato in spiaggia$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il cadavere di un uomo tra i 60 e i 70 anni è stato trovato stamani su una spiaggia di Messina. Non si conosce ancora l'identità, ma le prime ipotesi escluderebbero che si sia trattato di morte violenta. A trovare il corpo senza vita è stato un cittadino che ha chiamato i carabinieri, intervenuti sulla spiaggia del villaggio Paradiso intorno alle 6.30. Gli investigatori hanno diffuso l'identikit dell'uomo: alto circa un metro e 70, capelli brizzolati, indossava jeans, un maglioncino blu e un giubbotto senza maniche dello stesso colore.
Catania, dipendete comunale indagato per peculato$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un dipendente del Comune di Catania è indagato dall'autorità giudiziaria per peculato perché sembra abbia concesso l'utilizzo di locali del Comune a dei privati. Lo rende noto l'amministrazione comunale del capoluogo etneo, aggiungendo che il sindaco Enzo Bianco ha immediatamente disposto le azioni necessarie a perseguire tale condotta.
Messina, riparato il bypass: l'acqua entro 36 ore$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Sono stati ultimati i lavori per il bypass di Calatabiano, dove per la rottura della condotta ha interrotto il flusso dall'acquedotto di Fiumefreddo verso Messina. È in funzione l'erogazione nel primo dei tre tubi del bypass. A distanza di sei ore uno dall'altro verrà immessa l'acqua negli altri due tubi e si dovrebbe così raggiungere una pressione di circa 600 litri al secondo per riempire i serbatoi della città. L'acqua dovrebbe arrivare nelle case dei messinesi nelle prossime 24-36 ore.
Advertisement
Advertisement