Palagonia, investe e uccide donna: ricercato$
We
di Redazione
Una donna di 87 anni, Maria Napoli, è morta e altre sette persone sono rimaste ferite dopo essere state travolte più volte con un'auto da un vicino di casa. E' accaduto la notte scorsa a Palagonia (Ct). Le vittime erano sedute attorno ai tavoli, (in tutto erano una trentina), nella via Savona quando l'uomo, che da tempo ha contrasti col vicinato, è salito sulla vettura e volontariamente le ha più volte travolte ed è fuggito.
Tentano furto in casa di un poliziotto, violenta colluttazione a Catania$
Web
di Redazione
Due uomini hanno ferito con colpi di arma da taglio un commissario della polizia di Stato di Catania durante un tentativo di rapina commesso la notte scorsa nell'abitazione del funzionario nel centro di Catania. I due hanno tentato la fuga lanciandosi dalla finestra dell'abitazione, al primo piano di un palazzo antico: uno, ragazzo di origine gambiana di 18 anni, con permesso di soggiorno per motivi umanitari, è rimasto ferito gravemente ed è ricoverato nell'ospedale Garibaldi con prognosi riservata per fratture multiple.
Palermo, Due adolescenti picchiati perché gay$
Web
di Redazione
Due ragazzini di 15 e 16 anni sono stati aggrediti a Palermo, mentre chiacchieravano su una panchina di Villa Giulia, perché gay. Dimessi dal pronto soccorso dopo cinque ore.
La provocazione di De Luca:
Web
di Redazione
"Posso fare una proposta? Mandiamo i baraccati negli alberghi e i migranti nelle baracche? Non sarebbe giusto dopo 110 anni dare un tetto dignitoso ai messinesi e tenere qualche anno i migranti nelle baracche? Ma una cosa del genere farebbe indignare tutto il mondo e i benpensanti". Lo scrive provocatoriamente su Facebook il sindaco di Messina Cateno De Luca riferendosi ai migranti scesi dalla nave Diciotti.
Migranti giunti su barca a vela nel siracusano$
Web
di Redazione
Alcune decine di migranti tra cui donne e bambini sono arrivate nella riserva naturale di Vendicari, a Noto, nel Siracusano a bordo di una barca a vela. Ad avvertire la guardia costiera sono stati i turisti sulla spiaggia, nel primo pomeriggio.
I militari insieme alle altre forme dell'ordine hanno rintracciato, al termine delle ricerche, una trentina di migranti che vagava sulla terraferma. Sono stati fermati due ucraini, presunti scafisti che si trovavano già nei pressi di Noto. L'imbarcazione, di circa 10 metri, è stata sequestrata.
Fuga di gas a Palermo, chiuse vie$
Web
di Redazione
Per una fuga di gas in via Ernesto Basile, a Palermo, gli agenti della polizia municipale hanno chiuso entrambe le carreggiate all'altezza del parcheggio. Stanno intervenendo i tecnici della Amg per riparare il guasto alla tubatura. Alla centrale operativa dei vigili del fuoco sono giunte diverse segnalazioni da parte di alcuni residenti che accusavano cattivo odore. In poco tempo il traffico è andato in tilt. Code si registrano anche lungo viale Regione siciliana, in particolare poco prima dello svincolo per via Ernesto Basile.
Diciotti, si trova la quadra: sbarcano i migranti$
Web
di Redazione
E' iniziato lo sbarco di tutti i 137 migranti dalla nave Diciotti, dopo cinque giorni trascorsi sul pattugliatore della guardia costiera ormeggiato nel molo di Levante del porto di Catania. I primi a scendere sono stati 12 giovanissimi, che sono stati presi in consegna da personale della Croce Rossa italiana. Dopo l'identificazione saranno trasferiti con dei bus nell'hot-spot di Messina in attesa della successiva distribuzione tra Chiesa italiana, un centinaio, Albania e Irlanda, una ventina ciascuno.
Diciotti,
Web
di Redazione
"Ieri sono sbarcati 27 minori soli, 25 ragazzi e due ragazze, tutti eritrei, ad accezione di una ragazzina somala, di età compresa tra i 15 e i 17 anni. Hanno ricevuto un grande supporto dalla Guardia Costiera, ma erano in un forte stato di deprivazione". Lo ha detto la portavoce di Save The Children Giovanna Di Benedetto parlando, nel porto di Catania, con i giornalisti che le chiedevano notizie dei minori non accompagnati fatti sbarcare ieri a tarda sera da navate Diciotti.
di Redazione
La Procura di Agrigento ha aperto un'indagine per sequestro di persona e arresto illegale sul trattenimento a bordo della nave Diciotti dei 177 migranti soccorsi dalla Guardia Costiera. L'inchiesta è a carico di ignoti. Le ipotesi di reato inizialmente previste potrebbero essere modificate in base a valutazioni normative ancora in evoluzione vista la complessità del caso.
Sfrutta migrante, senza pagarlo: denunciato ristoratore a Marzamemi$
Web
di Redazione
Aveva promesso 30 euro al giorno, in nero, a un ventenne del Gambia, richiedente asilo, per lavorare 12 ore come lavapiatti; ma non l'ha mai pagato. La vicenda è stata scoperta dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Pachino (Siracusa), che hanno denunciato un ristoratore di Rosolini che gestisce un'attività a Marzamemi.
Advertisement
Advertisement