Cortese a Palermo:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"L'arresto di Matteo Messina Denaro resta un obiettivo importante". Lo ha detto il nuovo questore di Palermo Renato Cortese che ha incontrato i giornalisti in occasione della cerimonia del suo insediamento. "Catturare un latitante non è la fine dell'organizzazione. Ma resta un obiettivo importante, soprattutto quando si tratta di lunghe latitanze. Cosa nostra non è quella di una volta, quando voleva attaccare il cuore dello Stato. Non manifesta più un carattere eversivo, ma ci sono dei segnali da parte di Cosa nostra".
Crollo palazzina a Catania, c'è un indagato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nell'ambito di accertamenti tecnici irripetibili per l'inchiesta sul crollo della palazzina di tre piani in via Crispi, avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 febbraio scorso, la Procura di Catania si avvia ad iscrivere nel registro degli indagati, come atto dovuto, uno dei sopravvissuti.
Crollo palazzina, il Procuratore di Catania:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un giorno dopo, il tragico crollo della palazzina in via Crispi, c’è un mistero che avvolge l’esplosione a cui gli inquirenti stanno tentando di dare una ricostruzione. E’ stata aperta un’inchiesta per disastro colposo da parte della Procura di Catania . Il procuratore Carmelo Zuccaro ha disposto il sequestro dell’immobile e delegato le indagini alla polizia di Stato. Il quadro indiziario con il trascorrere delle ore si è notevolmente complicato tanto da far ipotizzare che l’esplosione sia stata provocata e non accidentale.
Donna morta senza soccorsi, arrestato il figlio$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Avrebbe lasciato morire la madre 87 enne in casa. Con l'accusa di omicidio derivato dal mancato soccorso della vittima i carabinieri hanno fermato Franco Quartarone, 60 anni di Priolo Gargallo (Sr).I carabinieri chiamati dal 118 che aveva trovato un'anziana, Giuseppa Marotta, deceduta nella propria abitazione. A dare l'allarme era stata la figlia che non aveva notizie della madre.
Catania, crolla palazzina: un morto e quattro feriti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un palazzo di tre piani è crollato intorno alle 2.30 della notte nel centro di Catania, probabilmente in seguito ad una esplosione provocata da una bombola di gas. Morta unq donna di 85 anni, trovata tra le macerie insieme a quattro feriti, due dei quali trasportati in ospedale in codice rosso. Tra questi una bimba di 10 mesi. Si cerca ancora tra quel che resta dell' edificio, ma si pensa non vi siano altri dispersi. Della palazzina, sventrata dall'esplosione, sono rimasti solo il tetto e le fondamenta. Evacuati i palazzi adiacenti.
G7 a Taormina, studenti universitari in assemblea a Palermo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un'assemblea contro il prossimo G7 di Taormina è in corso alla facoltà occupata di Lettere e filosofia, a Palermo. Oltre a studenti degli atenei siciliani, sono presenti rappresentanti di Bologna, Torino, Pisa, Napoli, Val di Susa, Cagliari, Sparanise (Caserta), Cosenza, Reggio Calabria, Roma, Benevento; ci sono delegazioni dei Paesi Baschi, Corsica, Germania, Catalogna. Domani, con la conclusione dei lavori, ai quali è stato dato il titolo "Fora U G7", si concluderà l'occupazione della facoltà.
Pedara, aggredito preside di una scuola:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due uomini, a viso scoperto, hanno fatto irruzione nell'ufficio del direttore dell'istituto scolastico comprensivo 'Salvatore Casella', a Pedara, nel Catanese, e lo hanno prima colpito con pugni, schiaffi e calci, e infine minacciato: te ne devi andare da questa scuola".
L'aggressione a Fernando Rizza, 54 anni, che ha denunciato l'accaduto ai carabinieri, avvenuta ieri, intorno alle 11. A mettere fine al raid sono stati alcuni insegnanti che sono intervenuti, e i due aggressori sono fuggiti.
Messina, muore in ospedale nell'attesa di un trapianto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Messina ha aperto un'indagine sulla morte del commerciante Vincenzo Raguseo, 49 anni, deceduto all'ospedale Papardo lo scorso 17 febbraio. Sono stati i familiari a presentare una denuncia perchè ritengono che i medici abbiano delle responsabilità. La procura ha disposto l'autopsia. L'uomo è stato ricoverato al Papardo dopo essersi sentito male e i medici hanno deciso di collegarlo ad una macchina per sostenere il muscolo cardiaco perchè aveva bisogno di un trapianto di cuore.
Stato-Mafia, Bisignani depone in aula$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Minimizza, parla di semplice commento su cose note e lette sui giornali. Ma, gli fa notare il pm, delle rivelazioni di Massimo Ciancimino, rivelatesi false, di un collegamento tra l'ex capo della polizia Gianni De Gennaro e il fantomatico 007 Franco, la stampa all'epoca non aveva parlato. Sul banco dei testi, al processo sul presunto patto tra cosa nostra e pezzi delle istituzioni oggi è salito Luigi Bisignani, ex giornalista e faccendiere che ha esordito negando qualunque appartenenza a logge massoniche.
Palermo, nove condannati per assenteismo in ospedale$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il giudice monocratico di Palermo ha condannato nove tra medici, infermieri e impiegati amministrativi dell'ospedale Villa Sofia che si sarebbero assentati, secondo l'accusa, mentre avrebbero dovuto essere in servizio. Tra di loro anche Roberto Matracia, ex medico sociale del Palermo Calcio.
Advertisement
Advertisement