Paternò, dichiarato lutto cittadino$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Paternò, Mauro Mangano, ha firmato stamani l'ordinanza che proclama il lutto cittadino per domani, quando verranno officiati i funerali di Valentina Aureliano, Antonio Faranda, Gianluca Parisi e Giuseppe Russo, i quattro giovani deceduti nell'incidente stradale avvenuto mercoledì sera nel comune del catanese. La cerimonia funebre verrà celebrata, alle 10, presso la chiesa dello Spirito Santo.
Misterbianco, picchia la moglie: arrestato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Carabinieri di Misterbianco hanno arrestato un 27enne, per maltrattamenti in famiglia. Militari dell'Arma, intervenuti dopo una segnalazione al 112, lo hanno bloccato mentre inveiva contro la moglie, una 24enne, impaurita e tremante per un'aggressione appena subita, che le ha procurato lesioni guaribili in 25 giorni. Dalle indagini è emerso che la donna aveva già subito dal 2011 altre aggressioni dal marito, ma che non aveva denunciato. L'uomo è agli arresti domiciliari in un altro comune.
Fermato a Milano Luca Priolo, il killer della giovane mamma di Nicolosi$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"Io l'amavo ma lei non mi voleva più. Temevo che non mi facesse più vedere la bambina". Così, tra le lacrime, Luca Priolo ha confessato l'omicidio della sua ex compagna, Giordana Di Stefano. Il delitto è avvenuto a Nicolosi (Catania) ma il ragazzo è stato fermato a Milano mentre tentava di fuggire all'estero. "Volevo trasferirmi con Giordana e la bimba a New York", ha aggiunto prima di essere portato in cella.
Dia Catania arresta esponente di spicco clan Santapaola$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Direzione investigativa antimafia (Dia) di Catania ha sequestrato beni per 2 milioni di euro nei confronti di Orazio Benedetto Cocimano (nella foto a sinistra), di 51 anni, ritenuto elemento di spicco del clan Santapaola-Ercolano.
Cocimano è stato arrestato nel 2014 dalla Squadra Mobile nell’ambito dell’inchiesta Ghost e condannato in primo grado nello stesso procedimento.
Paternò, scontro mortale tra due moto: morti quattro giovani$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un incidente stradale con un bilancio terribile: 4 giovani, tre ragazzi di 17, 22 e 23 anni ed una ragazza 22enne, che hanno perso la vita sull’asfalto. Le vittime sono Antonio Faranda, Gianluca Parisi, Giuseppe Russo e Valentina Aureliano. Ancora tutta da chiarire la dinamica del sinistro ma sembrerebbe si sia trattato di un violento scontro tra una moto ed uno scooter (una Honda Sh ed un Ktm) che viaggiavano nella stessa direzione e che si sarebbero avvicinati troppo sino a collidere.
Nicolosi, ventenne uccisa a coltellate$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una ventenne, Giordana Di Stefano, 20 anni, è stata uccisa con diversi colpi di arma da taglio nella sua auto a Nicolosi, nel Catanese. Per l'omicidio è stato fermato a Milano dai carabinieri Luca Priolo, 24 anni, l'ex convivente. Il ragazzo stava cercando di fuggire all'estero ma è stato bloccato dai carabinieri nella stazione ferroviaria dove aveva intenzione di prendere un treno internazionale. Nei suoi confronti il procuratore di Catania Michelangelo Patanè e il sostituto Alessandro Sorrentino hanno emesso un fermo per omicidio volontario aggravato.
Tentano di stuprare migrante, fermati dalla polizia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La vittima della tentata violenza sessuale di martedì scorso a Barcellona Pozzo di Gotto ha 21 anni. E’ una delle donne accolte presso il centro SPRAR e beneficia del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Ha riportato ecchimosi, traumi ed ematomi su gambe, braccia, addome, lesioni alla mandibola ed un parziale distaccamento degli incisivi inferiori: 20 giorni di prognosi. A ridurla così sarebbero stati due diciottenni, cittadini del Gambia, anch’essi ospiti dello SPRAR di Barcellona Pozzo di Gotto.
Messina, alluvione a Giampilieri: chieste condanne per 110 anni $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Condanne pesanti per un totale di 110 anni. Sono state richieste stamani, al termine della requisitoria, dai sostituti procuratori Antonio Carchietti ed Antonella Fradà, nel processo per l’alluvione del primo ottobre del 2009 che colpì particolarmente la frazione messinese di Giampilieri e il comune di Scaletta Zanclea ed alcuni paesi della zona ionica provocando 37 vittime.
Smottamento sulla Catania-Messina, chiusa A18$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E' stata chiusa al traffico per sicurezza il tratto Roccalumera-Giardini Naxos, in entrambe le direzioni di marcia, dell'autostrada A18 Catania-Messina, per un ulteriore smottamento della collina, sovrastante Letojanni. Lunghe code si registrano sulla strada statale e nei percorsi alternativi. Un primo scivolamento si era verificato tre giorni fa, e il Consorzio autostrade siciliane si era attivato, con propri tecnici, per la messa in sicurezza della viabilità, per eliminare il materiale franoso e mettere in atto iniziative per contenere il costone.
Mineo, nel futuro riduzione del personale$
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Partiranno domani le prime 50 raccomandante del piano di preavviso di esubero per operatori di base del Centro di accoglienza richiedenti asilo di Mineo con l'obiettivo finale di ridurre del 50% gli attuali 390 lavoratori. "I migranti presenti nella struttura - spiega il direttore del Cara, Sebastiano Maccarrone - sono diminuiti della metà: passando da 4.000 a 2.000, numero che continuerà a scendere. Non possiamo mantenere gli stessi dipendenti per il doppio degli ospiti".
Advertisement
Advertisement