Rifiuti, l'ennesima emergenza in Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cumuli di rifiuti abbandonati sulle strade, che marciscono sotto il sole. Incendi di spazzatura appiccati da cittadini esasperati. Alte colonne di fumo nero. Fetore insopportabile. Cartoline dalla Sicilia di un'emergenza che cresce di giorno in giorno e trasforma alcune zone in gironi danteschi. I sindaci, impegnati quotidianamente a tentare di risolvere la situazione, sono infuriati. "Chiediamo che venga istituito con urgenza un tavolo di coordinamento che coinvolga i governi nazionale e regionale, le prefetture e gli enti locali, per affrontare in maniera concreta l'ennesima crisi".
Catania, folla commossa al funerale di Adele Puglisi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cattedrale gremita a Catania per i funerali di Adele Puglisi, la manager di 54 anni della Artsana, uccisa assieme a altri 8 italiani nella strage di Dacca. La cerimonia è stata officiata dall'arcivescovo metropolita Salvatore Gristina in una basilica piena di amici, parenti, conoscenti, ma anche di cittadini che hanno voluto essere presenti per esprimere vicinanza e solidarietà. Tra loro anche un gruppo di cittadini del Bangladesh. Presenti anche il prefetto Maria Guia Federico, e i sindaci di Catania, Enzo Bianco, e di Santa Croce di Camerina, Franca Iurato.
Bollette più care, il Codacons annuncia battaglia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"I recenti aumenti delle tariffe luce e gas, scattati lo scorso 1 luglio, con l’elettricità rincarata del 4,3% e il gas dell'1,9%, sono attribuibili a speculazioni sul mercato dell’energia, che determinano incrementi delle bollette e un aggravio di spesa per le famiglie". Lo denuncia il Codacons (l'associazione dei consumatori di cui è segretario nazionale il siciliano Francesco Tanasi), che ha presentato un esposto alle 9 Procure siciliane affinché indaghino per il reato di aggiotaggio.
Vince la causa di lavoro, pignorato il supermarket di Sigonella$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'ufficiale giudiziario di Catania ha eseguito il pignoramento del supermercato 'Commissary Store' di proprietà del governo Usa nella base militare di Sigonella. Il suo contenuto, escluso frutta e carne, stimato in 1,1 milioni di dollari, sarà venduto per pagare il debito dell'amministrazione con un suo ex dipendente licenziato nel 2000, Carmelo Cocuzza, un vetrinista che ha vinto la causa per ingiusto licenziamento col governo statunitense. La sentenza, esecutiva dal 2014, prevede un risarcimento danni di 600mila dollari per Cocuzza e il reintegro nel posto di lavoro.
Catania, scia di sangue fuori una discoteca delle movida$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo catanese di 34 anni versa in gravi condizioni dopo essere stato travolto forse intenzionalmente da un'auto pirata la scorsa notte alla Scogliera. Un altro giovane, 32 anni, nello stesso incidente ha riportato la frattura del bacino. Questi i fatti ricostruiti dopo una notte di tensione. Una lite che sarebbe cominciata dentro il Mama Sea, un locale alla moda della Scogliera di Catania, sedata dall'intervento dei buttafuori e però sembra proseguita fuori.
Migranti, preso d'assalto il Canale di Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Numerosi interventi di soccorso nel Canale di Sicilia. La Guardia costiera ha coordinato diverse operazioni: nave 'Diciotti' ha salvato 435 migranti su un barcone e altri 300 su tre gommoni. Nelle prime ore del mattino si era invece concluso il recupero di 459 persone.
Utilizza l'auto del comune per fini privati, si dimette sindaco di Termini Imerese$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato è indagato dalla procura per peculato, truffa aggravata, falso in atto pubblico e abuso d'ufficio: secondo l'accusa avrebbe utilizzato, in diverse occasioni, l'auto comunale e le prestazione lavorative del suo autista, per scopi personali. Il sindaco avrebbe inoltre utilizzato dei locali comunali, già concessi in affitto a privati con locazione scaduta e mai rinnovata, per ragioni esclusivamente private.
Palermo, uccidevano migranti per traffico di organi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Uno scenario raccapricciante, quello che emerge dalle carte dell'ultima inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Palermo, che questa mattina ha portato al fermo di 38 persone. Dalle prime ore del mattino la Polizia di Stato sta eseguendo in diverse citta' italiane 38 fermi, emessi dalla Dda di Palermo, nei confronti di altrettanti indagati ritenuti appartenenti a un network criminale transnazionale dedito al traffico di migranti.
Gettonopoli al comune di Acicatena, 11 dipendenti rinviati a giudizio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di 11 consiglieri del Comune di Aci Catena indagati, a vario titolo, per falso in atto pubblico e truffa allo Stato nell'ambito di un'inchiesta su una presunta 'gettonopoli'. L'atto è stato depositato dal procuratore Carmelo Zuccaro, dall'aggiunto Michelangelo Patanè e dal sostituto Fabio Regolo.
Strage di Dacca, c'è anche una catanese tra le vittime $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
C'è anche una siciliana tra le vittime dell'attentato al ristorante di Dacca, in Bangladesh. Si tratta di una donna catanese, residente proprio nella città asiatica, Adele Puglisi, 54 anni, che si trovava nell'"Holey Artisan Bakery" assaltato dai terroristi. I familiari e gli amici non avevano avuto più notizie di Adele da due giorni. A vederla nel locale alcuni superstiti tra cui uno chef italo-argentino, Diego Rossini, secondo il quale la donna doveva ripartire proprio oggi per la Sicilia.
Advertisement
Advertisement