Beni confiscati alla mafia: inchiesta della procura di Caltanissetta$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Caltanissetta ha aperto un'inchiesta per corruzione, induzione e abuso d'ufficio nei confronti della Presidente della sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, Silvana Saguto, che si occupa della gestione dei patrimoni mafiosi sottoposti a sequestro.
Augusta, incidente sul lavoro: muoiono due operai Eni$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Tragedia alla raffineria Eni di Priolo. Non è ancora chiaro cosa sia successo nel pozzetto dove i due operai stavano effettuando lavori di manutenzione e sarà l’inchiesta della Procura di Siracusa a stabilirlo. Probabilmente uno dei due s’è sentito male per le esalazioni di etilene e l’altro ha tentato di salvarlo, ma entrambi non ce l’hanno fatta. Sono morti mentre lavoravano. Michele Assente, 33 anni, stava per diventare padre, l’altra vittima è Salvatore Pizzolo, 37 anni.
Forti temporali previsti nei prossimi giorni sulla Sicilia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Forti temporali sulla Sicilia nei prossimi giorni: è quanto prevede un allerta meteo della Protezione civile. Una vasta area di bassa pressione, infatti, determinerà sulle regioni meridionali una fase perturbata che nelle giornate di martedì e soprattutto mercoledì porterà fenomeni temporaleschi, anche intensi. In particolare, l'avviso di condizioni meteorologiche avverse prevede dalla mattina del 9 Settembre, precipitazioni a prevalente carattere di rovesci o temporali, sulla Sicilia.
Operazione DIA, confiscati beni alla sorella di Messina Denaro$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Direzione investigativa antimafia di Trapani ha confiscato alcuni terreni, per un valore di 70.000 euro, ad Anna Patrizia Messina Denaro, 45enne sorella del superlatitante Matteo, ritenuta fondamentale nella gestione del patrimonio del boss e della sua latitanza.
Ortaggi contraffatti
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Cavolfiori e carote, diretti alla grande distribuzione, provenienti dalla Germania ma con il marchio tricolore. Il carico di ortaggi è stato scoperto in un tir diretto a Catania che è stato controllato da Coldiretti e forze dell'ordine stamani al Brennero, dove è in corso la manifestazione della organizzazione agricola alla quale stanno partecipando i dirigenti e gli imprenditori siciliani.
Guardia Costiera salva nel canale di Sicilia 107 migranti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Sono 107 i migranti salvati stamattina in un'operazione di soccorso coordinata dalla Centrale operativa della Guardia costiera a Roma del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il gommone si trovava a circa 30 miglia dalle coste libiche. Il soccorso è stato effettuato da "Nave Dattilo" , che ha tratto in salvo tutti i migranti, con l'ausilio dell'unità "Sea Watch". Nave Dattilo sta trasbordando i 107 migranti su due motovedette classe 300, CP 320 e CP 302 della Guardia Costiera di Lampedusa e rimarrà in teatro di operazioni per la ricerca di eventuali dispersi.
Salvini torna al Cara di Mineo:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Il segretario del Pd e Alfano sono due incapaci incollati alla poltrona. Dove sono? Renzi e Alfano non li vedo, non li ho visti a Palagonia: fossi in loro mi vergognerei". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, prima di una visita al Cara di Mineo. "E' la quarta volta che vengo qua: non so quali altre inchieste, quali altri interventi e omicidi e disastri debbano ancora accadere per far chiudere il Cara di Mineo: qui ci sono cento milioni di euro buttati via".
Omicidio Palagonia: ivoriano accusato anche di violenza sessuale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
All'accusa di omicidio si aggiunge quella di violenza sessuale per Mamadou Kamara, l'ivoriano di 18 anni arrestato perchè sospettato di aver ucciso due coniugi in villa a Palagonia. La ricostruzione del delitto è ancora al vaglio di riscontri da parte della polizia scientifica, ma sarebbe quella privilegiata secondo i dati emersi dall'autopsia.
Messina, donna tunisina uccisa dal marito connazionale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un tunisino di 52 anni ha ucciso la moglie, Mayma Bengalloum, di 33, a calci e pugni. L’omicidio è avvenuto a casa della coppia, nel villaggio Sperone, a Messina. L’uomo si è costituito alla polizia ed è in stato di fermo. Sembra che l’extracomunitario abbia ucciso per gelosia, colpendo la donna con calci e pugni e con un bastone fino alla morte. I due erano da tempo a Messina e hanno quattro figlie.
I funerali a Palagonia, Monsignor Peri:
Web
di Carlo Galati: (Twitter: @carlogalati)
«Mentre a Roma e a Bruxelles si litiga a Palagonia e nel canale di Sicilia si continua a morire: si parli di meno, si agisca di più». Lo ha detto monsignor Calogero Peri nell'omelia ai funerali dei coniugi Solano. «Basta a campagne elettorali infinite - ha aggiunto - pensiamo a risolvere i problemi della gente, perchè o ci salviamo tutti o affondiamo tutti, come sul Titanic. Vendetta, odio e rancore, non risolvono i problemi ma li complicano». «L'accoglienza va fatta, ma va fatta un pò meglio, anche perchè si sapeva che certi inconveniente avrebbero dato frutti cattivi».
Advertisement
Advertisement