Per Lucia Borsellino nuovo incarico all'Agenas$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un nuovo incarico è stato assegnato a Lucia Borsellino che si occuperà di anticorruzione all'Agenzia per i servizi sanitari regionali Agenas. L'ex assessore alla Sanità siciliana, alla quale il Viminale ha assegnato, da ieri, una scorta dopo indicazioni che evidenziavano un rischio per la sua sicurezza, lavorerà per l'Agenas per 2 anni a partire dal prossimo 1 settembre.
Enzo Bianco lancia l'allarme:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
«I Comuni siciliani stanno vivendo una doppia emergenza finanziaria». Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, che è anche presidente del Consiglio nazionale dell'Anci, sottolineando come «In questo agosto del 2015 ai Comuni siciliani non è ancora arrivato un solo euro. Questo perché ai mancati trasferimenti di risorse da parte dello Stato si assommano quelli della Regione».
Immigrazione, sbarca al porto di Catania la nave con 312 superstiti e 49 vittime$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
E' approdata al Molo centrale del Porto di Catania la nave norvegese "Siem Pilot" con a bordo 312 superstiti e le salme dei 49 migranti morti all'interno della stiva del barcone soccorso al largo delle coste libiche dal pattugliatore della Marina Militare Cigala Fulgosi. Sulla banchina sono ancora in corso le operazioni di sbarco dei migranti, che sono complessivamente 416. Altri 104 a bordo di un gommone sono stati infatti soccorsi dalla nave tedesca Werra e trasferiti poi sull'imbarcazione norvegese.
Per Lucia Borsellino disposta la scorta$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il comitato per l'ordine e la sicurezza del ministero dell'Interno ha disposto la scorta per Lucia Borsellino, l'ex assessore alla Salute della Regione Sicilia. La figlia del giudice Paolo Borsellino, assassinato il 19 luglio 1992, dovrà usare l'auto blindata per i suoi spostamenti e sarà accompagnata da due agenti di polizia.
Ilaria Boemi, indagati altri due minorenni. Caccia al pusher$
di Redazione
Sale a cinque il numero delle persone indagate per la morte di Ilaria Boemi, la sedicenne trovata senza vita in spiaggia sul lungomare Ringo a Messina. Si tratta di altri due coetanei della vittima. Svelato il nome del pusher.
Catania, confiscato l'"impero" Bosco. Beni per 15 mln di euro$
di Redazione
Maxi operazione da parte della Guarda di Finanza di Catania. Confiscati beni per 15 milioni di agli imprenditori Bosco e Cuntrò, imputati per associazione a delinquere, usura ed estorsione e ritenuti contigui ai clan Laudani e Santapaola
Ilaria Boemi, trovati i due amici. Ecstasy 'cattiva' pista privilegiata $
Una panoramica del lungomare Ringo a Messina
di Redazione
Identificati i due giovani che erano in compagnia di Ilaria Boemi, la sedicenne trovata morta sul lungomare Ringo a Messina. Sulla causa del decesso la procura segue la pista degli stupefacenti.
Messina, identificato il cadavere della ragazza trovata in spiaggia $
di Redazione
Si tratta della diciassettenne Ilaria Boemi il cadavere ritrovato questa mattina sulla spiaggia del lungomare Ringo a Messina
Messina, cadavere di una ragazza in spiaggia$
Una panoramica del lungomare Ringo a Messina
di Redazione
Il cadavere di una ragazza di circa 25 anni è stato ritrovato sulla spiaggia del lungomare Ringo a Messina. La giovane non aveva nessun documento con sé
Cefalù, coppia aggredita dai cinghiali: un morto e un ferito$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo e una donna in vacanza a Cefalù (in provincia di Palermo) sono stati aggrediti dai cinghiali. L’uomo, di cui non si conoscono le generalità, è morto. La donna è ferita ed è stata condotta al pronto soccorso della cittadina siciliana. I due, marito e moglie, si trovavano in una casa in campagna in contrada Ferla sulle colline, a qualche chilometro dal centro abitato. Sui loro corpi i medici hanno constatato segni evidenti di morsi degli animali.
Advertisement
Advertisement