Palermo, donna seminuda trovata morta in strada$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna è stata trovata morta a Palermo in corso dei Mille, una strada molto trafficata alla periferia orientale della città. A notare il cadavere, che era adagiato tra due auto, è stato un passante che ha chiamato la polizia. La donna era seminuda e con i vestiti strappati. È il secondo caso a Palermo in pochi giorni: lo scorso nove luglio il cadavere di un'altra donna era stato scoperto sempre nella zona di Corso dei Mille. La vittima, tra i 25 e i 35 anni, era stata trovata priva di documenti accanto ad alcuni cassonetti dei rifiuti; non presentava segni di violenza sul corpo. Sui due ritrovamenti indaga la squadra mobile.
Catania, alla Fiera dopo gli scontri i sequestri$
web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La risposta del Comune di Catania alla folle guerriglia tra ambulanti della fiera è un'operazione antiabusivismo condotta da vigili urbani e polizia nel mercato di piazza Carlo Alberto. Un notevole schieramento di uomini che dalle prime ore del mattino hanno svolto una serie di controlli. Otto i sequestri, per un totale di oltre 2.700 pezzi tra scarpe, orologi e borse. Fermati un italiano per il rifiuto di comunicare le proprie generalità e un senegalese per contraffazione. La soddisfazione del sindaco Bianco.
Fuoco alla Riserva dello Zingaro, ustionato forestale$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nel trapanese un incendio, partito dalle frazioni di Biro e Castelluzzo, nel comune di San Vito Lo Capo, ha raggiunto una parte della riserva naturale dello Zingaro, già devastata dalle fiamme nell'estate del 2012. Il rogo, alimentato dal vento di scirocco, ha provocato ustioni a un uomo della forestale, che è stato trasportato in ospedale. Le fiamme hanno anche lambito alcune abitazioni a Castelluzzo.
Trapani, auto pirata investe e uccide donna$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di 58 anni, Anna Maria Di Nicola, è stata travolta e uccisa da un'auto pirata oggi pomeriggio a Trapani, nella via Fardella, a pochi passi dall'ufficio postale dove la vittima lavorava. La donna, figlia dell'ex senatore socialista Francesco Di Nicola, è deceduta sul colpo. La dinamica del sinistro è al vaglio della polizia municipale. L'investitore pare viaggiasse a bordo di una Mercedes. Nel tardo pomeriggio il condicente si è costituito: è un diciannovenne di cui non è stato ancora reso noto il nome.
Sequestrati impianti pertrolchimici a Siracusa $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il gip di Siracusa, su richiesta della Procura, ha disposto il sequestro preventivo di due impianti industriali: lo stabilimento Esso e gli stabilimenti Isab Nord e Isab Sud del polo petrolchimico siracusano. E' un provvedimento senza precedenti, se si considera che il polo petrolchimico siracusano resta uno dei più importanti d'Europa.
Clan agrigentino condannato, pene per oltre 100 anni$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il gup di Palermo ha condannato, in abbreviato, 14 tra mafiosi ed estortori dell'agrigentino. Dieci gli assolti. Il processo è nato da un'inchiesta della dda di Palermo, coordinata dai pm Gery ferrara e Claudio Camilleri, sulle cosche dell'agrigentino. Complessivamente gli imputati sono stati condannati a oltre un secolo di carcere.
Corte d'appello di Catania ribalta sentenza su bimbo sbranato dai cani$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Riformata la sentenza di primo grado sulla morte del piccolo Giuseppe Brafa di 10 anni, sbranato da un branco di cani randagi in contrada Pisciotto, a Scicli, nel Ragusano, il 13 marzo 2009. La Corte d'Appello di Catania ha condannato a 5 anni e un mese di reclusione i tre veterinari dell'Asp Ragusa, Antonino Avola, Roberto Turlà e Saverio Agosta che in primo grado erano stati assolti. Per loro le accuse erano di omissione d'atti d'ufficio e omicidio colposo.
Rita Borsellino sulla nipote:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Fiammetta ha l'autorevolezza per dire queste cose, anche perché fino adesso non ha mai detto niente, per cui quello che dice è Vangelo. La ricerca della verità si fa sempre". Lo ha detto Rita Borsellino, commentando l'intervista rilasciata al Corriere della Sera da Fiammetta Borsellino che ha parlato di "25 anni di schifezze e menzogne" e che oggi sarà ascoltata dalla commissione Antimafia.
Di Matteo,
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Bisogna rispettare la memoria di Paolo Borsellino e il dolore dei familiari, io so e tanti sanno fuori e dentro la mafia e fuori e dentro le istituzioni chi in questi anni ha continuato a cercare la verità sulla strage e si è esposto e ha esposto la propria famiglia a rischi gravissimi sacrificando la propria libertà e anche la carriera": così il pm Nino Di Matteo risponde alla figlia di Paolo Borsellino che ha parlato dei depistaggi delle indagini sulla strage di Via D'Amelio e dei pm, come Di Matteo, che avevano svolto le indagini.
Scoperta truffa all'UE a Catania, sequestrati 400 mila euro$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Beni per un valore di 400 mila euro sono stati sequestrati dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania ad otto imprenditori agricoli - rappresentanti di quattro società cooperative e di ditte individuali - che, utilizzando false attestazioni per comprovare l'uso in affitto o comodato di fondi rustici, sarebbero riusciti a conseguire per cinque anni consecutivi i sussidi erogati dall'Unione Europea senza averne alcun reale titolo.
Advertisement
Advertisement