Catania, aggrediscono e rapinano militare all'uscita di una discoteca$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri hanno arrestato per rapina quattro giovani catanesi tra i 21 e i 34 anni. Avrebbero picchiato e rapinato all'uscita del locale Banacher, ad Aci Castello, un militare della Marina di 22 anni. Quest'ultimo, trovando la propria auto danneggiata. Dopo che si è rivolto al parcheggiatore per avere spiegazioni, è stato minacciato da alcuni giovani, che gli hanno detto di andarsene. La vittima, impaurita, è fuggita in auto e ha chiamato il 112.
Incidente mortale nelle provinciale di Mascali$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un 19enne di Piedimonte Etneo, Andrea Torrisi, è deceduto sul colpo a seguito di un incidente stradale avvenuto intorno alle 14 nella frazione di Santa Venera di Mascali. Secondo una prima ricostruzione il decesso sarebbe avvenuto a seguito di un terribile scontro frontale tra una Fiat Panda ed una Wolkswagen Polo sulla Provinciale Mascali - Piedimonte Etneo. Sul posto sono giunti immediatamente carabinieri, polizia municipale che effettuato i rilievi di rito per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente e i vigili del fuoco.
Palermo, sbarcati 717 migranti e 12 salme$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ancora sbarchi e morti nel Canale di Siclia. È approdata nel molo Pontone del porto di Palermo il Pattugliatore d’altura della Guardia Costiera Dattilo, con 717 migranti salvati nel corso di varie operazioni nel Canale di Sicilia. A bordo anche dodici salme, le vittime del naufragio avvenuto giovedì pomeriggio davanti alle coste libiche.
A Catania 15 magistrati in più per emergenza migranti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Consentire di rafforzare gli uffici giudiziari più esposti sul fronte immigrazione con magistrati presi in prestito da altre sedi, per poter dare in tempi più brevi risposta alle domande di riconoscimento della protezione internazionale. Il Csm sollecita governo e Parlamento a dare il via libera a un piano di applicazioni straordinarie nei tribunali e nelle procure in prima linea.
Maxisequestro alla società gestite dalla famiglia D'arrigo$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Oltre 3 milioni di euro valgono i beni che sono stati distratti dal fallimento delle società D’Arrigo S.r.l., Oxidal S.r.l. e 4D Costruzioni S.r.l., riconducibili alla famiglia D’Arrigo. A portare a termine il sequestro la guardia di finanza di Catania.
La denuncia della deputata Grillo:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La deputata del M5s Giulia Grillo ha chiesto al ministero della Sanità l'invio degli ispettori in Sicilia e a Catania "affinché una volta per tutte arrivino risposte su questioni che attendono da tempo soluzione: da un lato la vicenda Asp, con la nomina di Giammanco fatta ma mai ratificata, e dall'altro il nuovo scandalo dell'ospedale Garibaldi dove è dovuta intervenire addirittura la Digos. Adesso basta, non possiamo più avere in Sicilia e a Catania una sanità di serie B o peggio".
Siracusa, associazione Meter scopre online migliaia di foto di bimbi maltrattati$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Millequattrocentotrenta bambini abusati in più di seimila file tra video e foto. Questo l’ennesimo archivio pedo-pornografico scoperto e denunciato alla Polizia Postale di Catania dall’associazione Meter fondata e presieduta da don Fortunato Di Noto. Gli investigatori sono già al lavoro sulle immagini e sui video, che si trovano su un server all’estero. Il sacerdote parla di “immagini agghiaccianti, torture sessuali, bambini piccolissimi legati, imbavagliati, ammanettati, violentati”.
La Sicilia e l'Unesco, la soddisfazione di Orlando$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Motivo di orgoglio per i siciliani in primis e per tutti gli italiani ma anche spunto di riflessione. Palermo, Monreale e Cefalù sono diventati ufficialmente Patrimonio dell'Umanità. L'itinerario arabo-normanno è stato infatti premiato a Bonn dall'Unesco e va ad aggiungersi ad altri sei siti siciliani già inseriti nella World Heritage List. La soddisfazione di Orlando: "Palermo sta diventando un punto di riferimento di una vita possibile, dov'è possibile vivere insieme diversi e uguali."
Catania, 25 nuove palme in piazza Stesicoro$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“Dopo tanti anni Catania ricomincia a piantare alberi”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco che si è recato in piazza Stesicoro dove operai Servizio tutela e gestione del verde pubblico del Comune di Catania, coordinati dal direttore Salvatore Cocina e dal geom. Rosario Marino degli interventi speciali, stanno piantando – i lavori si concluderanno domani – 25 palme per sostituire quelle che erano state eliminate perché infettate dal punteruolo rosso.
di Daniele Giustolisi
Presentato al Municipio di Catania il Nuovo comitato per i festeggiamenti di S.Agata
Advertisement
Advertisement