Palermo, maxi condanne al Clan Porta Nuova$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
È stato condannato a 20 anni di carcere Alessandro D’Ambrogio, il boss di Porta Nuova che voleva impossessarsi Palermo. La sentenza è stata emessa dal gup di Palermo nell'aula bunker dell'Ucciardone. Le accuse, a vario titolo, erano estorsione e traffico di stupefacenti. ll gup ha condannato complessivamente a oltre 230 anni di reclusione 29 dei 30 imputati del cosiddetto processo "Alexander". Unico assolto Alfredo Geraci.
Catania, sospesi i parti alla clinica Gibiino$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
In seguito alla morte della piccola Nicole, la Regione ha sospeso l'accreditamento alla clinica Gibiino di Catania per gravi irregolarità. L'assessorato regionale alla Salute ha disposto la sospensione per 90 giorni dell’autorizzazione sanitaria e dell’accreditamento istituzionale alla casa di cure Gibiino limitatamente alle attività di assistenza al parto in regime di ricovero. La decisione è stata presa dopo le ispezioni eseguite nelle scorse settimane.
Sicilia e-Servizi, indagati Crocetta e Ingroia$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, l’amministratore di Sicilia e-Servizi, Antonio Ingroia e sei ex assessori sono stati iscritti nel registro degli indagati, nell’ambito dell’inchiesta sulle assunzioni illegittime nella società partecipata regionale. Il provvedimento è un atto dovuto dopo che, il 9 marzo scorso, Il gip di Palermo, Lorenzo Matassa, aveva respinto la richiesta di archiviazione presentata dalla procura.
Appalti a Fontanarossa, chiesta condanna per Lombardo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due anni e sei mesi di reclusione per abuso d'ufficio: è la richiesta di condanna avanzata per l'ex presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, dal sostituto procuratore Angelo Busacca alla terza sezione penale del Tribunale di Catania a conclusione della requisitoria del processo sull'affidamento senza gara, nel 2007, alla Pubbliservizi dell'appalto per la pulizia dell'aerostazione dell'aeroporto di Fontanarossa.
Salvini al C.A.R.A. di Mineo:
Salvini oggi a Mineo
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Gli immigrati che scappano dalla povertà, dalla guerra vera, sono i miei fratelli e vanno accolti". A dirlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, in visita al Cara di Mineo. Ma Salvini spiega che "la maggioranza di extracomunitari che arriva come immigrato clandestino va però riportata a casa sua: la solidarietà a spese degli italiani è finita. I razzisti sono quelli che usano i 4mila migranti del Cara di Mineo per fare i soldi".
Palermo, agguato al mercato Cep: cinque arresti$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La polizia e i carabinieri hanno arrestato cinque persone nel quartiere popolare del Cep. In manette i fratelli Marra, accusati dell’omicidio di Maurizio Quartararo e del tentato omicidio del fratello. I fatti risalgono ad una sparatoria avvenuta ad ottobre scorso nel mercato rionale del quartiere Cep. Nel corso del conflitto a fuoco, che si svolse in piena mattina, tra le bancarelle e decine di persone, rimase colpita una donna, raggiunta da un proiettile vagante.
Noto, muore carbonizzato dentro l'auto in fiamme$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
I carabinieri ritengono possa essersi trattato di un suicidio. Questa la principale pista chegli investigatori stanno seguendo per risolvere il giallo del cadavere carbonizzato di Corrado Africano, operaio di 56 anni, ritrovato stamane nella sua auto sulla strada statale 187, in contrada San Corrado di fuori nel territorio di Noto.
Catania, rapinano farmacia: arrestati $
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una rapina si è conclusa con l'arresto per due giovani catanesi, Sebastiano Canuto e Francesco Sicali, entrambi 24enni. Ieri sera alla centrale operativa della questura di Catania è giunta la segnalazione di un cittadino: una rapina in una farmacia di San Giorgio. Il testimone ha descritto uno degli autori vestito con una felpa rossa e con un cappellino da baseball, armato di un coltello.
Marsala, la moglie lo tradisce, lui la chiude in casa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Scopre che la moglie lo tradisce con un altro uomo e allora la costringe ad andare dal notaio per cedergli la sua quota di proprietà dell'abitazione familiare e poi, con la complicità dei genitori di lei, la chiude a chiave in casa per paura di una "fuitina". Sono queste alcune delle contestazioni mosse a un poliziotto in servizio al Commissariato di Marsala, L.N., 41 anni, al quale il gip Francesco Parrinello, su richiesta della Procura di Marsala, ha applicato la misura cautelare dell'allontanamento dalla casa
familiare, nonché il divieto di avvicinamento alla moglie.
Palermo, diffondeva in rete immagini pedopornografiche: due arresti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La polizia postale e delle comunicazioni di Palermo ha arrestato un giovane di 19 anni, in provincia di Agrigento, ed un uomo di 44 anni, in provincia di Napoli, per detenzione e diffusione, tramite internet, di materiale pedopornografico. Nelle abitazioni dei due arrestati sono stati rinvenuti, memorizzati su pc, smartphone e tablet, migliaia di video e di immagini riproducenti scene di violenze sessuali a danni di minori. Nell'ambito della stessa operazione altre due persone sono state denunciate.
Advertisement
Advertisement