Caos Catania: sequestrato libro contabile con tutti i pagamenti $
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Si arricchisce di nuovi particolari l’inchiesta sulla compravendita di partite del Catania Calcio che ieri ha portato all’arresto di sette persone, tra le quali il presidente del club, Nino Pulvirenti. Centomila euro in contanti sono stati sequestrati dalla Digos di Catania. La somma era nella disponibilità di uno degli arrestati, Giovanni Luca Impellizzeri, ritenuto il finanziatore di Pulvirenti nella corruzione dei calciatori. Lunedì gli interrogatori degli inquisiti.
Guerra Santapaola-Ercolano, arrestato uno dei sicari$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Dario Caruana di 37 anni è stato arrestato dalla polizia su ordine di custodia cautelare in carcere firmata dal gip del tribunale per l'omicidio di Salvatore Di Pasquale, 35 anni, detto 'Giorgio Armani', ucciso a Catania il 29 aprile del 2004 in un pub in via Galermo. L'agguato secondo gli inquirenti si inquadra in una faida interna alla cosca mafiosa Santapaola-Ercolano.
La Camera
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Governo salva il sottosegretario alle Politiche agricole di Ncd, Giuseppe Castiglione, esprimendo parere contrario su tutte le mozioni di censura nei suoi confronti. Ad esprimere in Aula il parere è stato il sottosegretario alla Presidenza Ivan Scalfarotto, dopo una riunione con il gruppo del Pd.
Palermo, il movente dell'assassino del benzinaio:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Gli investigatori della squadra mobile hanno fermato un uomo, di cui non è stata resa nota l'identità, che ha confessato di essere il responsabile dell'omicidio di Nicola Lombardo, il benzinaio di 44 anni ucciso sabato pomeriggio presso il distributore di piazza Lolli a Palermo. L'omicidio sarebbe stato originato da una lite sul prezzo del carburante dopo il pieno. Il Pm Ennio Petrigni, che ha condotto l'interrogatorio in questura dell'indiziato, ha contestato l'aggravante dei futili motivi.
C.a.r.a. di Mineo: nominato commissario straordinario$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il prefetto di Catania, Maria Guia Federico, dopo la proposta del presidente dell'anticorruzione Raffaele Cantone, ha nominato il commissario straordinario per l'appalto di servizi e gestione del Cara di Mineo. L'incarico, come amministratore, è stato conferito a Maria Nicotra, già avvocato dello Stato.
Spari su barcone nel Canale di Sicilia: un morto e un ferito$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un migrante è morto e un altro è rimasto gravemente ferito nel corso di una sparatoria avvenuta a largo della Libia. Le due vittime erano a bordo di un gommone carico di persone in viaggio verso l'Italia. Il ferito è stato trasferito in elicottero a Lampedusa. Indaga la polizia di Stato coordinata dal pm di Agrigento. A sparare - secondo il racconto dei testimoni - sarebbe stato il personale di una motovedetta libica.
Ivan Lo Bello presidente di Unioncamere$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ivan Lo Bello è il nuovo presidente di Unioncamere, l'associazione rappresentativa del sistema camerale italiano, per il triennio 2015-2018. Lo hanno eletto i presidenti delle Camere di Commercio italiane, riuniti a Roma in occasione della 142a assemblea. Lo Bello, imprenditore, 52 anni, già vicepresidente di Unioncamere è anche vicepresidente di Confindustria con delega per l'Education e Presidente della Camera di commercio di Siracusa.
Palermo, esplode una cabina Enel: grave bimba di sette anni$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una bambina di 7 anni è rimasta gravemente ustionata per un incendio divampato da una cassetta di derivazione stradale dell'Enel elettrica in via Conte Ruggero, nel popoloso quartiere del Borgo Vecchio a Palermo. La bimba stava giocando insieme ad altri ragazzini accanto a un negozio di bombole. A un tratto tre bagliori seguiti da una grossa fiammata hanno investito la bambina che ha riportato ustioni gravi in tutto il corpo.
Crocetta:
Web
di redazione: (Twitter: @siciliatoday)
«Bisogna fermare gettonopoli ora. Rinviare la norma sui tagli alle indennità di amministratori e consiglieri comunali spostando l’applicazione alle prossime elezioni significa sottrarre adesso 50 milioni ai comuni e dunque ai cittadini». Lo dice il governatore della Sicilia Rosario Crocetta a proposito della norma approvata dall’Assemblea regionale e contenuta nel disegno di legge sui comuni in discussione a sala d’Ercole.
Beni per 17 milioni sequestrati a Mario Ciancio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Beni per 17 milioni di euro sono stati sequestrati da carabinieri del Ros all'editore Mario Ciancio Sanfilippo. Il provvedimento, rende noto la Procura, è stato eseguito, in applicazione delle norme antimafia, in una banca Svizzera, dove c'erano depositati titoli e azioni per un valore di circa 12 milioni di euro e in una banca etnea, con il blocco di 5 milioni di euro in contanti. L'editore è indagato per concorso esterno, l'udienza preliminare è fissata per domani.
Advertisement
Advertisement