Palermo, bruciano cumulo di rifiuti e danno fuoco a clochard$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Hanno bruciato un cumulo di rifiuti ma senza saperlo hanno dato fuoco anche ad un clochard che dormiva proprio lì vicino. L’uomo è rimasto gravemente ustionato dal rogo scatenato in via Trieste a Palermo da un gruppo di persone. Il clochard, 62 anni, è stato soccorso dal 118 e ricoverato al Centro grandi ustioni dell’Ospedale Civico in gravi condizioni.
Tragedia del mare al largo della Libia; nove i cadaveri recuperati$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Ancora un dramma dell'immigrazione. Sono nove i cadaveri recuperati dalla Guardia costiera italiana a circa 80 miglia dalle coste della Libia, nell'area dove si è capovolto un barcone carico di migranti diretto verso il nostro Paese. Sono state salvate 144 persone. Alle ricerche di eventuali dispersi ha partecipato anche un aereo Atr 42 della Guardia costiera.
La Catania-Ragusa esclusa dal Piano delle Infrastrutture Strategiche$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il raddoppio della Statale Ragusa-Catania si allontana. Nonostante le decine di annunci il progetto di finanza per realizzare l’opera sembra una chimera. La doccia fredda è arrivata ieri mattina con una nota diffusa dall’onorevole Vincenzo Vinciullo, vice presidente vicario della Commissione Bilancio e Programmazione all’Ars. «Nei primi 7 giorni da ministro delle Infrastrutture - tuona il parlamentare siracusano -, l’unica cosa che è stata fatta dal ministro Graziano Delrio è quella di escludere la Catania-Lentini-Ragusa dal Piano delle Infrastrutture Strategiche.
L'allarme dei sindacati:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"La crisi nel settore delle costruzioni ha già causato a Catania la perdita di oltre 30 mila posti di lavoro tra lavoratori diretti e indotto". I sindacati Fillea, Filca e Feneal sollecitano insieme con Cgil, Cisl e Uil l'avvio di nuovi progetti e hanno indetto per domani una giornata di mobilitazione del settore con sit-in dalle 9 alle 12 davanti gli uffici del provveditorato agli studi in via Coviello.
Incidente sulla ss115: muore giovane agrigentino$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un ventiquattrenne di Siculiana, Antonio Bertolino, è morto in un incidente stradale avvenuto la notte scorsa sulla statale 115 fra Realmonte e Siculiana (Ag). Il giovane era alla guida di una Mercedes Slk, sulla quale si trovava anche la fidanzata ventenne, che, per cause ancora in fase accertamentoi, si è ribaltata più volte. Bertolino è morto durante il trasferimento verso l'ospedale di Agrigento. La fidanzata, da Agrigento è stata trasferita, in elisoccorso, a Palermo dove è ricoverata con la prognosi riservata. Sull'accaduto indaga la polizia stradale.
Tragedia a Monreale, 15enne scivola da dirupo e muore$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un ragazzino di 15 anni è morto nel Palermitano dopo essere precipitato dal parapetto davanti alla sua abitazione, finendo in un dirupo, profondo circa venti metri. A trovare il cadavere sono stati i genitori mentre stavano facendo rientro a casa, in via Regione Siciliana, sulla strada per San Martino delle Scale.
A19, il pilone dovrà essere rimosso$
Web
di A19, il pilone dovrà essere rimosso
Il pilone dell'autostrada Palermo-Catania investito da una frana dovrà essere rimosso; i lavori potrebbero durare anni. È l'indicazione venuta dal sopralluogo dei tecnici all'altezza del viadotto Himera, chiuso in entrambi i sensi di marcia. Il pilone si è spezzato alla base e, inclinandosi, si è adagiato sull'altra campata. La rimozione della struttura è perciò giudicata una misura preliminare per ricostituire le condizioni di sicurezza e riaprire il traffico su una sola carreggiata.
Mafia, arrestato il latitante Nuccio Mazzei$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La squadra mobile della Questura di Catania e dello Sco di Roma hanno arrestato Sebastiano 'Nuccio' Mazzei, figlio di Santo Mazzei, detenuto al 41-bis, considerato uomo d’onore vicino ai noti mafiosi Bagarella e Brusca e reggente della famiglia mafiosa dei 'carcagnusi' catanesi. Agenti della squadra mobile della Questura lo hanno catturato a Ragalna, paese etneo dove si nascondeva con la moglie. 'Nuccio' Mazzei' non era armato.
Agrigento, omicio/suicidio nella notte$
Web
di Redazione (twitter: @sicilatoday)
Due persone sono state trovate morte all’interno della propria abitazione, una casa popolare alla periferia di Agrigento. Con ogni probabilità si è trattato dell’ennesimo episodio di omicidio – suicidio. Il drammatico episodio è avvenuto nel quartiere Fontanelle, alla periferia nord della città dei Templi.
Pentito:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"Nel 1994 mi dissero che dovevamo votare per Forza Italia. Fu mio fratello Pasquale a dirmelo, ma anche Tommaso Spataro e i Graviano. Dovevamo votare Berlusconi perché lui avrebbe risolto i nostri problemi". Un altro pentito, Emanuele Di Filippo, fratello dell'altro collaboratore Pasquale, durante la sua deposizione al processo sulla trattativa Stato-mafia che si svolge davanti alla corte d'assise di Palermo ha spiegato così la vittoria di Fi nel 1994.
Advertisement
Advertisement