San Gregorio: aggredisce la madre per estorcerle 15mila euro$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri Di San Gregorio hanno arrestato Alessio Giovanni Braciolano, 27enne, per estorsione e danneggiamento. Una pattuglia, a seguito di una chiamata al 112, è intervenuta all'interno di un autosalone del centro cittadino ed ha bloccato il giovane mentre ancora in uno stato di agitazione inveiva ed aggrediva la madre, titolare del negozio, perchè pretendeva la somma di 15.000 euro, con la scusa di acquistare un'autovettura.
Voto di scambio alle elezioni regionali del 2012: cinque arresti$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La guardia di finanza ha arrestato, su ordine del gip di Palermo, cinque persone accusate di compravendita di voti. L'inchiesta è relativa alle elezioni del 2012 per il rinnovo del Consiglio comunale di Palermo e dell'Assemblea regionale siciliana. Per i 5 indagati sono stati disposti gli arresti domiciliari.
Mafia, arrestato a Catania esponente clan Sciuto-Tigna$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Un latitante di 54 anni, Innocenzo Lavagna, detto "Enzo Pinocchio", ritenuto dagli investigatori esponente storico del clan Sciuto-Tigna, è stato arrestato a Catania dalla Polizia di Stato perché deve espiare una pena di sette anni di reclusione per il reato di associazione mafiosa. La Cassazione ha reso definitiva una condanna emessa nei suoi confronti il 31 ottobre del 2012 dalla Corte d'Appello di Catania.
Delrio annuncia:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, annuncia che non sarà più necessario abbattere l'intero viadotto Himera, ma ne resterà percorribile una carreggiata, che potrebbe essere aperta a doppio senso di marcia entro la fine dell'estate. L'autostrada che collega Palermo e Catania potrebbe essere di nuovo percorribile interamente, senza deviazioni, entro quattro mesi.
Traffico di droga sull'asse Calabria-Sicilia-Albania: 19 arresti a Catania$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La Polizia di Stato di Catania ha sgominato una organizzazione dedita al traffico di cocaina, marijuana e hashish sull'asse Albania-Calabria-Catania ed allo spaccio della droga nel capoluogo etneo, arrestando 19 persone. Sette sono state poste agli arresti domiciliari. All'operazione, denominata «Jonica way», hanno partecipato equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, unità cinofile e personale delle Squadre Mobili di Messina, Ragusa, Enna e Rimini.
Palermo, sgominato clan Pagliarelli: 39 arresti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nuova operazione antimafia a Palermo. I Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo, al termine di una complessa attività d’indagine (operazione “Verbero”) coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, hanno eseguito 39 misure cautelari disposte dal Gip del Tribunale di Palermo, nei confronti di appartenenti al mandamento mafioso di Palermo-Pagliarelli.
Donna morta a Giarre, la rivolta dei cittadini $
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
A Giarre un gruppo di manifestanti ha bloccato l‘incrocio di Via Callipoli, nel centro del paese, paralizzando la circolazione. Un altro gruppo nella vicina Mascali ha bloccato un treno merci nella frazione di Carrabba. Sono un centinaio di persone quelle che questa mattina hanno occupato i binari della stazione ferroviaria di Giarre per chiedere la riapertura del Pronto Soccorso del locale ospedale. Alla manifestazione hanno preso parte anche i familiari della donna 52enne morta sabato scorso in seguito ad un malore accusato nella sua abitazione.
Aci Catena, M5S denuncia scandalo
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Si allarga lo scandalo 'gettonopoli' in Sicilia. Il Movimento 5stelle denuncia il caso del comune di Aci Catena, "con un numero esorbitante di commissioni consiliari, gettoni alle stelle, consiglieri con il dono dell'ubiquità". "Dal mese di giugno 2014 a gennaio 2015 - ha detto la deputato regionale M5s Angela Foti - sono state effettuate ben 854 sedute di commissione, e le proiezioni ci dicono che, in riferimento ai 12 mesi, se ne contano ben 1.134.
Riposto, funzionario del comune chiedeva il pizzo: arrestato$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Arrestati mentre intascano il pizzo. È accaduto, nella tarda mattinata di oggi a Riposto, dove i Carabinieri hanno colto in flagranza due uomini, un funzionario comunale, D.F.G., e un altro soggetto con precedenti penali, D.G., che avevano appena intascato una tangente di 350 euro da un imprenditore.
Palermo ricorda Falcone con la marcia della legalità$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Era il 23 maggio 1992. Una giornata terribile. Perchè fu una delle pagine più tragiche e dolorose mai scritte della storia italiana. Esattamente 23 anni fa a Capaci ci fu la strage mafiosa in cui morirono il giudice Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta del magistrato: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Non passarono nemmeno due mesi e, un altro, vile attentato: quello in via d'Amelio a Palermo in cui persero la vita il giudice Borsellino e cinque suoi agenti della scorta, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.
Advertisement
Advertisement