La casa di Riina diventa caserma dei carabinieri$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La casa in cui il boss dei boss Totò Riina ha trascorso l'ultimo periodo della sua latitanza è diventata una caserma dei carabinieri, intitolata ai sottufficiali Mario Trapassi e Salvatore Bartolotta, uccisi nella strage in cui morì il giudice Rocco Chinnici. "Lo Stato ha vinto e la mafia perde. Ne è prova il fatto che l'ultimo covo del boss Totò Riina ospita ora una caserma dei carabinieri" sono le parole del ministro dell'Interno Angelino Alfano durante la cerimonia di inaugurazione a Palermo.
Catania, sequestrati beni per 23 milioni a famiglia Ercolano$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I carabinieri del Ros e quelli del comando provinciale di Catania hanno sequestrato beni per circa 23 milioni di euro riconducibili a Vincenzo Ercolano, figlio di Giuseppe e fratello dell’ergastolano Aldo, tratto in arresto nell’ambito dell’operazione Caronte, il 20 novembre 2014, poiche’ ritenuto responsabile di essere partecipe nella famiglia di Cosa nostra catanese Santapaola – Ercolano e di essersi servito di tale particolare posizione per condizionare il regolare andamento del libero mercato, prevalentemente dei trasporti su gomma.
Roccalumera, trovati morti due giovani: probabile omicidio-suicidio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I cadaveri di un ragazzo e una ragazza sono stati ritrovati in contrada Piana a Roccalumera, nel Messinese, in un parcheggio in due automobili diverse. I due corpi presentavano ferite da colpi d'arma da fuoco. Indagano i carabinieri che sospettano si tratti di un omicidio-suicidio. Il giovane avrebbe sparato alla testa della ragazza, con cui aveva una relazione, e poi si sarebbe ucciso, sparandosi con la stessa pistola.
Enzo Bianco:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"È assolutamente inaccettabile che si possa lucrare sulle spalle dei siciliani e dei catanesi approfittando di un'emergenza". Il sindaco di Catania Enzo Bianco è intervenuto in merito al costo dei biglietti del collegamento aereo tra Roma e Catania che nel pomeriggio di oggi ha subito un fortissimo aumento in seguito all'incendio della notte scorsa nell'aeroporto di Fiumicino.
Ustica Lines, da oggi sto ai collegamenti con le isole minori$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Non sono bastati gli incontri e gli appelli per scongiurare l’isolamento delle isole minori della Sicilia. Scatta da oggi lo stop ai collegamenti annunciato nei giorni scorsi da Ustica Lines, che punta il dito contro la Regione siciliana. Secondo la compagnia, infatti, il Governo Crocetta «non solo ha messo un fornitore di un servizio essenziale nelle condizioni di non poterlo eseguire, ma non si assume neanche le responsabilità del proprio operato».
Expo, il Biocluster della discordia: Sicilia sospende attività $
Web
di Redazione (Twitter: @siciiatoday)
La Regione sospende tutte le attività in corso e programmate per i prossimi giorni nel Bio Cluster Mediterraneo, il padiglione dell’Expo che mette insieme i paesi rivieraschi. È il colpo di scena che l’assessore alle Risorse agricole, Nino Caleca, ha annunciato dopo una giornata di fortissime tensioni. I problemi sono noti da giorni. E la Regione li mette in fila nella nota ufficiale inviata ai vertici dell’Expo: manca la copertura della zona palco, manca la visibilità del padiglione, manca la segnaletica, non viene garantita la pulizia e soprattutto non c’è collegamento internet.
Catania, morta 51enne dopo intervento chirurgico al policlinico$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
A Catania, una donna di 51 anni è morta nel policlinico a causa di un'infezione post-chirurgica dopo esser stata ricoverata per l'asportazione di un calcolo ad un rene. La notizia della morte, avvenuta la notte tra il 24 ed il 25 aprile scorsi, è stata resa nota dall''Osservatorio per i Diritti del malato" dell'associazione 'Codici-Centro per i diritti del Cittadino', al quale si sono rivolti i familiari per chiedere chiarimenti sulla vicenda e sulle cause del decesso della congiunta.
Sequestrato piccolo arsenale a Librino$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Un fucile calibro 12, una doppietta ed una Beretta 76 calibro 22, tutti con la matricola cancellata, sono stati trovati, insieme con 82 cartucce di vario calibro, cinque passamontagna ed alcuni guanti, dai carabinieri a Catania nel garage di un uomo di 48 anni, che è stato arrestato per detenzione di arma clandestina, detenzione di armi comuni da sparo e munizionamento.
Catania, lavoratori Asp per protesta sul tetto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I lavoratori della coop Sims stanno protestando sul tetto dell'Asp3 di Catania contro i licenziamenti. In 53 sono in stato di agitazione da settimane contro l'Asp per l'assegnazione dell'appalto relativo ai loro servizi ad una cooperativa che ha vinto con un ribasso dal 30%. I sindacati esprimono «solidarietà ai lavoratori» e «puntano il dito contro l'indifferenza della politica e della Regione».
Scuola, sciopero generale: cortei a Palermo e Catania$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Trentamila persone a Palermo, diecimila a Catania hanno sfilato oggi affinché cambi il disegno di legge Renzi-Giannini su “La buona scuola”. Sono questi i numeri forniti dalla Cisl Sicilia sullo sciopero nazionale della scuola che in Sicilia ha visto a due manifestazioni, una a Palermo e una a Catania. “Il governo Renzi non può far finta di niente – dice il segretario regionale Mimmo Milazzo – ora ha il dovere morale di ascoltare chi la scuola la vive e la conosce, migliorando il testo del ddl“.
Advertisement
Advertisement