Fiamme gialle, blitz al Caf che suggeriva i
Web
di Redazione
Blitz della Guardia a Palermo, nella sede del Caf Cgil, dove ha eseguito il sequestro della documentazione per risalire all'impiegato ripreso dalle telecamere della trasmissione "Non è l'Arena" mentre suggeriva i "trucchi" per ottenere il reddito di cittadinanza. Il ministro Di Maio aveva sollevato il caso, dicendo che l'ufficio interessato era dell'Alpa, che invece si occupa di consulenza agli agricoltori e con il Caf divide lo stesso immobile.
Sea Watch, saturo anche il terzo bagno: situazione igienica al limite$
Web
di Redazione
Sono quasi saturi i bagni a bordo della Sea Watch 3, ancorata a largo di Siracusa. Secondo quanto si apprende, il comandante della nave avrebbe comunicato con una mail che anche il terzo servizio igienico della nave nelle prossime ore potrebbe diventare inutilizzabile. I bagni usati dai 47 migranti salvati dalla nave e dalle 22 persone che compongono il personale dell'Ong tedesca starebbero per raggiungere la saturazione. Questo tipo di rifiuti non può essere scaricato in quella zona mare non lontana dalla costa.
La Sea Watch isolata: divieto di navigazione intorno alla nave$
Web
di Redazione
Con un'ordinanza emessa ieri, e valida "dalla pubblicazione sul sito istituzionale della Capitaneria di porto di Siracusa", lo specchio d'acqua all'interno della Baia di Santa Panagia, per un raggio di mezzo miglio dalla SeaWatch 3, "è interdetto alla navigazione ancoraggio e sosta con qualunque unità non espressamente autorizzata".
Mafia nigeriana: spaccio e prostituzione al Cara di Mineo$
Web
di Redazione
Appartenevano a una cellula denominata "Catacata Mp (Italy Sicily)", operante a Catania e in provincia e con base operativa nel Cara di Mineo. Spacciavano droga e si scontravano con gruppi rivali per avere il predominio tra le comunità straniere del centro d'accoglienza. Stamane la Squadra mobile di Catania, nell'operazione "Norsemen", ha arrestato 16 persone (tre sono irreperibili) accusate di far parte di una banda di spacciatori di cocaina e marijuana che con metodo mafioso operava in varie zone d'Italia ma che aveva una propria cellula operativa, chiamata "Viking" o "Supreme Vikings confraternity", a Catania e nel Cara di Mineo.
Sea watch, il sindaco di Siracusa pronto ad accogliere$
Web
di Redazione
"La città di Siracusa è pronta ad accogliere i migranti, continuo a ricevere messaggi e chiamate di persone che intendono sostenere queste persone". Lo ha detto il sindaco Francesco Italia presente alla manifestazione alla rada di Santa Panagia a sostegno dei migranti sulla Sea Watch.
Etna e la cenere lavica: chiuso spazio aereo fino alle 11$
Web
di Redazione
Resterà chiuso fino alle 11 di domani lo spazio aereo sopra Catania per la presenza di una forte attività stromboliana dai crateri sommitali dell'Etna con forti boati e emissione di cenere laviche. I decolli e gli arrivi all'aeroporto di Catania, che resta aperto, sono fermi dalle 13 e non si avrà alcun movimento fino a domani.
Apertura anno giudiziario a Palermo:
Web
di Redazione
Dalla violenza al consenso. E' la traiettoria che la mafia sta seguendo con un processo di riorganizzazione e di rigenerazione dopo la morte di Totò Riina, gli arresti di capi e fiancheggiatori, le confische di ingenti patrimoni. Di queste nuove strategie hanno parlato, nelle relazioni per l'apertura dell'anno giudiziario a Palermo il presidente della corte d'appello Matteo Frasca, il pg Roberto Scarpinato e il procuratore Francesco Lo Voi.
Partinico, moglie uccide marito a coltellate$
Web
di Redazione
Una donna, Antonella Cover, di 55 anni, ha ucciso a coltellate il marito, Filippo Mazzurco, di 64 anni, al culmine di un litigio avvenuto nell'abitazione della coppia a Partinico, nel palermitano. E' stata la stessa moglie della vittima a presentarsi in commissariato e a confessare l'omicidio del marito. L'uomo era da poco tempo rientrato in Sicilia dalla Svizzera dove lavorava come elettricista; secondo le prime informazioni la coppia si stava separando.
Italiano convertito all'Islam inneggiava alla Guerra Santa, arrestato$
Web
di Redazione
La polizia di Catania ha arrestato un pregiudicato catanese di 32 anni per apologia del terrorismo mediante strumenti informatici e per istigazione ad arruolarsi in associazioni terroristiche. Secondo l'accusa, l'uomo, dopo essersi convertito all'islamismo nel 2011, aveva iniziato a utilizzare i social network per la sua attività di propaganda e di diffusione mediatica. Nei suoi confronti è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del capoluogo etneo.
Migranti, Pm ascolto superstiti naufragio$
Web
di Redazione
Il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella ha interrogato, insieme agli investigatori della squadra mobile, i tre superstiti del naufragio avvenuto all'alba di sabato tra le coste dell'Italia e della Libia per ricostruire le cause della tragedia, che avrebbe causato 117 morti, ed individuare eventuali responsabilità. Il magistrato, che ha sentito i tre giovani subsahariani sull'isola di Lampedusa dove sono stati trasferiti dopo essere stati tratti in salvo, sta adesso valutando, insieme alla collega Cecilia Bavarelli e al procuratore Luigi Patronaggio, quale ipotesi di reato formulare.
Advertisement
Advertisement