Mafia, arresti nel clan Cursoti milanesi$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una ventina di appartenenti al clan dei Cursoti "milanesi" sono stati arrestati dalla polizia di Catania nell'ambito di un'inchiesta della locale Procura distrettuale che ipotizza i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, tentato omicidio e armi. I provvedimenti sono eseguiti dalla squadra mobile della Questura. Il gruppo prende il nome della frangia dei Cursoti guidati dal boss Jimmy Miano, operante a Milano, morto nel 2005.
Anci Sicilia:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Luci spente in 390 comuni della Sicilia, domani, dalle 19 alle 19.05. Una protesta decisa dal Consiglio regionale dell’Anci Sicilia contro i tagli del governo nazionale e regionale. “Nelle diverse realtà territoriali – spiegano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’Anci Sicilia – i sindaci potranno autorizzare lo spegnimento delle luci nei palazzi municipali, nella piazza antistante il municipio, oppure in qualunque parte della città ritenuta rappresentativa".
Rimborsi d'oro, sequestrati beni a deputato Ars$
Web
di Gaetano Truglio
La Guardia di finanza di Catania ha eseguito un decreto di sequestro preventivo per un circa 90.000 euro, nei confronti del deputato regionale di Articolo 4 Raffaele Giuseppe Nicotra, dell'ex vice sindaco di Aci Catena Francesco Salvatore Petralia e dell'ex consigliere del Comune di Aci Sant'Antonio Salvatore Sorbello, tutti indagati per truffa aggravata ai danni dello Stato. Sono accusati di truffa aggravata in concorso ai danni dei Comuni di Aci Sant'Antonio e Aci Catena, nel Catanese.
Nicolisi, tre minorenni aggrediscono disabile$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tre giovanissimi, rispettivamente di 12, 14 e 15 anni, hanno aggredito e derubato un invalido di 53 anni nella sua casa di Nicolosi, in provincia di Catania. I tre, dopo essersi introdotti nell’abitazione dell’uomo, armati di martello, lo hanno prima minacciato e poi picchiato. Infine, lo hanno derubato dell’orologio da polso e di denaro contante.
Omicidio di Gratteri, ipotesi avvelenamento$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prende sempre più corpo l'ipotesi dell'intossicazione da monossido di carbonio per la tragedia di Gratteri, il piccolo centro delle Madonie, in cui ieri mattina, all'interno di una casa di campagna, è stato trovato il cadavere di Giacomo La Cova, benzinaio e Maria Grazia Falliti, 46 anni, in gravissime condizioni. Ne sono convinti i carabinieri che stanno conducendo l'indagine coordinata dalla Procura di Termini Imerese .
Incidente sulla Catania-Messina, lunghe code e disagi$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una lunga coda si è formata in prossimità del casello autostradale di San Gregorio, che immette sulla Catania-Messina, a causa di un incidente che ha coinvolto un mezzo pesante che ha invaso completamente la corsia in direzione Messina in prossimità dell’area di servizio di Aci S.Antonio.
Ars, i deputati col doppio incarico$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Finora poco più della metà dei deputati dell'Ars, 50 su 90, ha depositato agli uffici di Palazzo dei Normanni la dichiarazione che attesta eventuali altri incarichi ricoperti. Dai dati in possesso dell'amministrazione e pubblicati sul sito dell'Assemblea, che sta acquisendo il resto delle autodichiarazioni, emerge che sono 9 i parlamentari che ricoprono un altro incarico, oltre a Giovanni Ardizzone che in qualità di presidente dell'Ars guida di diritto il Cda della Fondazione Federico II.
Gratteri (PA), giovane trovato morto dentro casa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un giovane di 22 anni, Giacomo La Cova, è stato trovato morto in una casa nelle campagne di Gratteri, un piccolo centro delle Madonie. Una donna di 46 anni è stata raccolta in gravissime condizioni e trasportata con l'elisoccorso in ospedale Civico di Palermo. I carabinieri indagano per accertare le cause della tragedia: potrebbero essere riconducibili alle esalazioni di monossido di carbonio.
Continua il maltempo in Sicilia; allagamenti nel palermitano$
SiciliaToday.Net
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Forti disagi in varie parti della Sicilia per le piogge di queste ore. Particolarmente colpita la zona del Palermitano, da ieri flagellata dal maltempo. Sulla Statale 113, a Isola delle Femmine, un sottopasso è stato chiuso per diverse ore a causa di un allagamento, con il traffico che è stato deviato sulla viabilità comunale. Disagi anche nel capoluogo, in particolare nelle borgate marinare e in via Lanza di Scalea, dove l’abbondante quantità d’acqua sull’asfalto ha creato non pochi problemi agli automobilisti.
Anno giudiziario a Palermo:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
«L'alta funzione affidata ai magistrati di applicare la legge alla quale essi stessi sono soggetti e alla quale - sola - compete la sovranità dellagiustizia, assume un carattere di laica sacralità, che immune da ogni atteggiamento di personale protagonismo, non può prescindere del carattere di indipendenza e imparzialità, di rigore e di obiettività». Lo ha detto, durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario, Ivan Marino, presidente reggente della Corte d'appello di Palermo. «Essenziale - conclude - è inoltre il prestigio e la dignità dei magistrati che deve tradursi in comportamenti appropriati».
Advertisement
Advertisement