La mamma di Loris prelevata dalla Polizia e portata in Questura$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Possibile, clamorosa svolta nell'inchiesta della morte del piccolo Loris; nel pomeriggio, infatti la mamma di Loris, Veronica Panarello, è uscita dalla sua abitazione con polizia e carabinieri. La donna è salita con il marito su un'auto civetta della polizia. L'auto della polizia sarebbe diretta negli uffici della procura di Ragusa. La donna in procura sarà sentita dal procuratore Carmelo Petralia e dal sostituto Marco Rota.
Giarre, tenta di avere rapporto con la moglie che lo respinge; lui cerca di soffocarla$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La moglie, 60 anni, avrebbe rifiutato un rapporto intimo ed il marito, 67 anni, avrebbe tentato di soffocarla. Per questo i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno arrestato l'uomo per tentativo di omicidio, violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia. I medici del'ospedale di Giarre hanno diagnosticato alla donna un "trauma cranico, toracico, addominale, agli arti inferiori e superiori e alla colonna vertebrale", guaribile in una decina di giorni.
Vulcano, polemiche per il depuratore$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Polemiche a Vulcano, nelle Eolie, per la costruzione del depuratore e del dissalatore, che sorgono ai piedi del cratere, nell'isola che l'Unesco ha inserito nella Heritage list come patrimonio dell'umanità. Il progetto è stato portato avanti dall'ex commissario per l'emergenza idrica e fognaria, Luigi Pelaggi (finito agli arresti per una vicenda giudiziaria che non ha a che vedere con il depuratore), e le competenze sono passate alla Regione.
Loris aveva i polsi legati: a dirlo l'autopsia$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Emergono nuovi dettagli dalle indagini in corso nel Ragusano per la scomparsa e la morte di Loris Stival. Quando è stato ucciso, o poco prima, al bimbo sono stati legati i polsi, in modo da tenergli le mani attaccate l'una all'altra. Gli esami autoptici hanno accertato segni evidenti, provocati probabilmente dalle stesse fascette utilizzate per ucciderlo, solo sulla parte superiore di entrambi i polsi.
Circa 600 immigrati salvati dalla Guardia Costiera$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Sono quasi 600 i migranti soccorsi nelle ultime ore dalla guardia costiera tra il Canale di Sicilia e la costa calabra. La Nave Gregoretti, mentre era in zona operazioni, ha individuato un gommone con a bordo 92 migranti. Dopo aver effettuato il trasbordo, il Centro Nazionale di Soccorso delle Guardia Costiera ha disposto che l'unità dirigesse verso un barcone, a circa 20 miglia dalle coste libiche, che aveva lanciato l'Sos attraverso un telefono satellitare.
Denise, aperta nuova inchiesta: si indaga per omicidio$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una nuova inchiesta sulla scomparsa di Denise Pipitone è stata aperta dalla Procura di Marsala a seguito dell'intercettazione ambientale dell'11 ottobre 2004, in cui si ascolta un dialogo tra Jessica Pulizzi e la sorella minore Alice. La prima avrebbe detto alla seconda che la loro madre Anna Corona (moglie del padre naturale di Denise) avrebbe ucciso la piccola. La Procura ora indaga per omicidio contro ignoti.
Loris, si cerca lo zainetto; intanto la madre urla:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Polizia e carabinieri sono sempre più determinati a ritrovare uno degli elementi ritenuti fondamentali riguardo sparizione e successiva morte del piccolo Andrea Loris Stival. Si tratta dello zainetto, scomparso una settimana fa insieme al piccolo ma che, ad oggi, non è ancora stato ritrovato. Dalla tarda mattinata di oggi le ricerche non sono più soltanto via terra ma anche dall'alto. Due elicotteri stanno aiutando le ricerche. Intanto Veronica Panarello, la madre di Loris, ha urlato questa mattina dal balcone di casa a Santa Croce Camerina la sua innocenza.
Palermo, confiscati beni all'
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo ha confiscato due complessi aziendali, un appartamento a Sferracavallo e conti correnti, per un valore di oltre un milione di euro, al 64enne palermitano e imprenditore edile Giuseppe Liga, noto come "l'architetto", arrestato nel marzo 2010 in quanto ritenuto reggente della famiglia di Palermo "Tommaso Natale", dopo l'arresto di Salvatore e Sandro Lo Piccolo.
Catania, sequestrato un quintale di novellame di pesce$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
l NAS di Catania, nell'ambito dei servizi di controllo nel settore della sicurezza alimentare e di contrasto alla vendita di novellame di prodotti ittici, in collaborazione col Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell'A.S.P. di Catania, durante un'ispezione al mercato "Pescheria" di Catania, ha accertato che quattro venditori ambulanti abusivi vendevano esemplari di tonno rosso e pesce spada di taglia, circa Kg. 1,5 ciascuno, inferiore a quella minima consentita dalla legge.
Omicidio Loris, sequestrato GPS della madre; fascette sequestrata, forse compatibili con quelle dell'omicidio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ci sarebbero delle novità nelle indagini sulla morte del piccolo Loris, riguardanti la madre, che ieri è stata ascoltata fino a sera tardi in questura dalle autorità inquirenti: la Polo nera di Veronica Panarello, la mamma di Loris, infatti, non avrebbe mai raggiunto la mattina di sabato 29 novembre la scuola frequentata dal piccolo, come invece ha raccontato la donna. E poi c'è un altro giallo: sarebbero compatibili con quella utilizzata per strangolare Loris le fascette di plastica che la mamma del bambino ha consegnato nel pomeriggio di lunedì scorso.
Advertisement
Advertisement