Antonello Montante indagato per Mafia$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il presidente degli imprenditori siciliani, Antonello Montante, sarebbe sotto inchiesta per reati di mafia da parte della Procura di Caltanissetta. L’indiscrezione viene pubblicata stamane dal quotidiano La Repubblica. Nei confronti di Montante, che è anche delegato per la Legalità di Confindustria, vi sarebbero le dichiarazioni di alcuni pentiti. A suo carico, sempre secondo il quotidiano, vi sarebbe anche un’altra inchiesta a Catania scaturita da una denuncia.
Plaia Catania, trovato cadavere di donna$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Gli investigatori della squadra mobile della Questura di Catania ritengono che potrebbe essere stata uccisa da qualcuno, che ha poi trascinato il suo corpo lungo la spiaggia fino al mare, la giovane donna il cui cadavere è stato trovato stamane nelle acque della Plaia durante un intervento dei Vigili del Fuoco accorsi a spegnere le fiamme in un bungalow del 'Villaggio Turistico Europeo' e non 'Camping Europeo', come erroneamente reso noto in precedenza.
Catania, Uil:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“Tutti i dati 2014 sulla Cassa integrazione a Catania, confrontati con quelli dell’anno precedente, portano il segno meno. La spiegazione è semplice: sono decisamente meno le imprese in città e provincia! Centinaia, migliaia, di famiglie sono così passate in pochi mesi dalla triste certezza di un reddito ridotto al dramma dell’azzeramento della principale e spesso unica fonte di sostentamento. Lo afferma il segretario generale della Uil di Catania, Fortunato Parisi, commentando i dati del “Dodicesimo Rapporto sulla Cassa Integrazione” appena diffuso.
Sicilia, farmacie in crisi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Delle 329 farmacie della provincia di Palermo, una ha chiuso e almeno 20 sono in grave difficoltà o in stato di pre-concordato fallimentare. In Sicilia, su 1.440 titolari, 3 hanno dichiarato default nelle province di Siracusa e Caltanissetta e altri segnalano di accingersi a portare i libri in tribunale.
Vento e pioggia sferzano la Sicilia$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Nuova ondata di maltempo in Sicilia, tanti i disagi: collegamenti interrotti nelle isole, strade interrotte per smottamenti, alberi caduti nelle strade, cornicioni pericolanti. Nelle isole Eolie sono fermi da ieri i traghetti. Il maltempo, con forti piogge e vento, non permette alle navi della Siremar di salpare. Disagi e ritardi anche nei collegamenti con le altre isole minori. A Ustica sarà la protezione civile a intervenire per portare viveri e medicine, utilizzando l'elicottero della polizia.
Depuratori, Renzi invia commissario$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Ieri ho fatto una riunione sugli impianti di depurazione per la Sicilia: c'è più di un miliardo di euro tecnicamente fermo ed è ingiusto e inaccettabile. Il commissariamento è l'unica strada e ho chiesto di procedere rapidamente senza guardare in faccia nessuno". Lo afferma il premier Matteo Renzi nella sua enews.
Cassazione conferma revoca del 41-bis a capo della
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Non tornerà al carcere duro il gelese Orazio Paolello, cinquantenne, condannato all'ergastolo per cinque stragi e 45 tra omicidi e tentati omicidi, arrestato quando era a capo della Stidda. Il ricorso del procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti contro l'ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Roma, che aveva disapplicato a Paolello dopo 21 anni il regime del 41 bis, è stato dichiarato inammissibile dai giudici della Prima sezione della Corte di Cassazione, presieduta da Severo Chieffi.
Sant'Agata, al via la tre giorni di festa$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Devozione, folclore e fede: Catania è pronta ad accogliere la sua Santa Patrona con una festa rivolta al cuore dei devoti, che coinvolgerà migliaia di persone da tutto il mondo. Ogni anno, dal 3 al 5 febbraio, la città commemora Sant’Agata, martire cristiana uccisa nel 251 d.C. All'interno i dettagli della Festa.
Viadotto
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Un altro cedimento si è verificato sul manto stradale a poca distanza dal viadotto ‘Scorciavacche‘ sulla Strada Statale 121 ‘Catanese’, al centro di molte polemiche a fine anno in seguito al crollo avvenuto pochi giorni dopo l’apertura del tratto stradale.
Giarre, arrestato nigeriano violento$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Ieri mattina, intorno alle 10, la centrale operativa del Comando Provinciale di Catania riceve una chiamata da parte di una donna che, con accento straniero, ma comprensibile, recita testualmente: “Aiuto, mi sta uccidendo, mi vuole ammazzare”. L’operatore cerca di tranquillizzare la donna che, terrorizzata, riesce per telefono a fornire solo alcuni dettagli sull’ubicazione di casa sua indicando, come unico riferimento, una caffetteria nella zona tra Giarre e Riposto.
Advertisement
Advertisement