Torna l'ora legale: lancette vanti di un'ora$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nella notte tra sabato 25 e domenica 26 marzo torna l'ora legale in Italia, che durerà per i prossimi sette mesi. Per effetto dello spostamento delle lancette degli orologi un'ora in avanti, Terna - la società che gestisce la rete elettrica nazionale - stima un minor consumo di energia elettrica pari a circa 555 milioni di kilowattora, quantitativo corrispondente al fabbisogno medio annuo di circa 200 mila famiglie.
Nave Caronte urta banchina, ferito un marinaio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"La nave traghetto 'Telepass' della Caronte & Tourist, stamattina mentre stava facendo la spola tra la Calabria e la costa messinese ha avuto un black out e ha urtato la banchina del molo a Messina. L'impatto comunque non è stato violento". Ferito un marinaio. A dirlo l'amministratore delegato di Caronte & Tourist Vincenzo Franza spiegando l'incidente avuto stamani da parte di una delle sue navi a Messina.
Denise Pipitone, arriva la tessera sanitaria; l'amarezza della madre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Che tristezza vedere, dentro la cassetta della posta, una busta con la nuova e rinnovata tessera sanitaria di Denise, purtroppo mai utilizzata. In alcuni casi, per lo Stato italiano, gli scomparsi esistono, per altri... si sarebbero eclissati, o forse mai esistiti". Lo scrive su Facebook Piera Maggio, madre di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo l'1 settembre di tredici anni fa.
Non assunse il boss, risolto omicidio Caponnetto a Paternò$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Quattro presunti appartenenti alla frangia della famiglia Santapaola-Ercolano del territorio di Belpasso capeggiata da Carmelo Aldo Navarria, di 54 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Catania al temine di indagini, coordinate dalla Procura, che hanno fatto luce sull'omicidio di un imprenditore agrumicolo di Paternò, Fortunato Caponnetto, scomparso l'8 Aprile del 2015.
Scoperta bomba a mano all'aeroporto di Catania$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Sac informa che oggi, nel corso di un controllo di routine sulla posta in partenza per Roma dall’Aeroporto di Catania, sono state individuate dal personale SAC Service una bomba a mano, disinnescata ma carica di esplosivo, e una cartucciera con proiettili vuoti. Il pacco postale, in partenza su un volo misto (merci/passeggeri) diretto a Roma Fiumicino, proveniva dalla base USA di Sigonella.
Mafia, confiscati beni per 450 milioni ad imprenditore$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo ha confiscato il patrimonio del commerciante Giuseppe Ferdico, "re" nella distribuzione dei detersivi, ritenuto vicino al clan mafioso di San Lorenzo-Tommaso Natale. Passano allo Stato dunque beni immobili, mobili, quote di società, titoli e denaro per circa 450 milioni di euro. Ferdico fu processato per concorso in associazione mafiosa e riciclaggio, ma venne assolto.
Taormina si prepara al G7, presentato dispositivo di sicurezza$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Prefettura di Messina ha reso note le misure di sicurezza in vista del G7 del prossimo mese di maggio a Taormina che sarà blindata per tutti e cinque i giorni durante il quale i Grandi del mondo discuteranno sul futuro economico e politico del nostro pianeta.
Rifiuti, è polemica tra Palermo e Catania $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Polemiche sull'asse Palermo-Catania per l'ordinanza rifiuti del presidente della Regione Crocetta che ha disposto lo scarico di 300 tonnellate di spazzatura al giorno dalla discarica di Bellolampo a quella di Valanghe d’Inverno a Misterbianco per evitare la saturazione della discarica palermitana.
Trapani, precipita ultraleggero: morto il pilota $
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Un aereo ultraleggero è precipitato nei pressi della strada che collega Agrigento a Favara. Nell'incidente è morto il pilota, Salvatore Scannella, di 55 anni, che era anche proprietario dell'aereo. L'ultraleggero, utilizzato in passato dalla Guardia Costiera ausiliaria, era stato acquistato dalla vittima, originaria di Campofranco (Cl).
Procura di Catania apre inchiesta sui livelli di sicurezza sull'Etna$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta su eventuali responsabilità relative ai livelli di sicurezza sull'Etna dopo l'esplosione freatica del 16 marzo scorso, a quota 2.700, che ha ferito in modo non grave una decina di persone. Il fascicolo, di cui è titolare il procuratore Carmelo Zuccaro, al momento è senza indagati.
Advertisement
Advertisement