Messina e l'emergenza idrica: Cdm dichiara stato di emergenza$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Mentre oggi il Consiglio dei ministri dichiarava lo stato di emergenza per Messina, la città ripiombava nell'emergenza idrica per un altro problema alla condotta dell'acqua. Un guasto che riguarda il bypass attivato solo qualche giorno fa per fare fronte alla rottura dell'acquedotto a Calatabiano. Questa mattina nave Ticino è partita da Augusta diretta verso Messina per intervenire nell'emergenza idrica. Nave Ticino è un'unità navale che può trasportare fino a 1.200 metri cubi di acqua.
Siracusa, esplosione in un palazzo: dodici feriti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Violenta esplosione ieri sera intorno alle 23.35 in via Patania, nella zona Mazzarrona a Siracusa, in un appartamento al secondo piano, completamente distrutto. Non è ancora chiaro se sia stata una fuga di gas o l'esplosione di una caldaia. Al nosocomio sono state trasferiti anche due adulti e un bimbo. Sono state necessarie cinque ore ai vigili per domare le fiamme.
Crocetta:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"Non ho mai temuto le elezioni anticipate anche perché il vice segretario del Pd Guerini era stato abbastanza chiaro, annullando il gioco di chi voleva produrre instabilità. Il nuovo governo politico di fine legislatura che abbiamo definito con la coalizione mi sembra di livello. Ora tutti al lavoro". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, all'indomani della definizione della nuova giunta, la quarta in tre anni.
Messina senz'acqua: il bypass non soddisfa tutte le esigenze$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Continua l’emergenza idrica a Messina, in particolare nelle zone che non riescono ad essere raggiunte tramite il bypass realizzato tra l’acquedotto di Fiumefreddo e quello dell’Alcantara. Nelle aree ancora senz’acqua è stato predisposto un servizio con autobotti che purtroppo non sembra essere sufficiente: il bypass della condotta dell’Alcantara non riesce a soddisfare le necessità, nonostante i suoi 300 litri al secondo, oltre ai 200 della condotta della Santissima e circa altri 80 provenienti da alcuni pozzi.
Messina ancora senz'acqua: attivato un bypass per soddisfare 1/3 necessità$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prosegue l'emergenza idrica a Messina dove alcuni rioni oggi potrebbero restare ancora senz'acqua. L'Amam, azienda Meridionale acque di Messina, dopo la rottura ieri di nuovo della condotta a causa di una frana a Calatabiano ha attivato il bypass tra la condotta di Fiumefreddo e quella Alcantara, aumentando la portata fino a cinquecento litri al secondo. Tale operazione consentirà di soddisfare quasi la metà del fabbisogno giornaliero della città.
Omicidio Calatabiano, Cartelli ritratta e si dichiara innocente$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Durante lo svolgimento dell’udienza camerale dinnanzi al Tribunale del Riesame di Catania, riguardo al ricorso contro l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a carico di Cartelli Paolo, disposta dal Gip Flavia Panzano, il sospettato si è dichiarato innocente ritrattando la precedente confessione. Il 36enne Paolo Cartelli presunto omicida della pensionata Maria Ruccella di Calatabiano torna indietro sui suoi passi e si dichiara innocente.
Torna l'incubo acqua a Messina: nuova frana e erogazione interrotta$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Torna l'incubo a Messina per l'emergenza idrica. La telemetria dell'Amam ha rilevato infatti una caduta di portata sempre nello stesso punto e i tecnici sono tornati a Calatabiano per valutare la situazione. In Prefettura è stata attivata l'unità di crisi. Dal comune: "Contattata immediatamente Sicilia Acque, al fine di attivare con la massima urgenza il bypass approntato nei giorni scorsi".
Mafia, progettava uccisione pm: condannato a dodici anni di carcere$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La quarta sezione del Tribunale di Catania ha condannato a 12 anni di reclusione per associazione mafiosa Orazio Finocchiaro, 43 anni, ritenendolo «capo e promotore dell’organizzazione» denominata “Carateddi”, frangia della cosca Cappello. I giudici hanno accolto le richieste presentate dai Pm Giovannella Scaminaci e Antonella Barrera.
Bianco chiederà lo stato di calamità naturale$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
“Ho immediatamente convocato la Giunta Comunale e abbiamo deciso di chiedere al Presidente della Regione e alla Presidenza del Consiglio dei ministri la dichiarazione di calamità naturale”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco al termine della riunione dell’Amministrazione e dopo aver parlato telefonicamente con il presidente Rosario Crocetta. “Catania – ha aggiunto Bianco – ma anche gli altri Comuni della fascia jonica, sono in una condizione di grande difficoltà".
Tangenti, Lo Bosco interrogato: nega tutto$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Dario Lo Bosco, ex presidente di Rfi arrestato giovedì scorso per concussione, ha risposto per un'ora e mezza alle domande del gip di Palermo nel corso dell'interrogatorio di garanzia che si è svolto oggi. Lo Bosco, che si è dimesso sia da Rfi sia da Ast, l' Azienda Siciliana Trasporti di cui pure era presidente, ha negato di avere preso soldi da Massimo Campione, imprenditore agrigentino trovato col libro mastro delle mazzette, per favorire l'acquisito di un prototipo da parte di Rete Ferroviaria. Lo Bosco ha negato tutto.
Advertisement
Advertisement