Lipari, chiuso il centro nascite, partorisce grazie a Facebook$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Partorire a casa stando collegati a Facebook. E' quanto ha fatto Laura Zaia che dopo aver messo alla luce la piccola Giada, 3 chili e 500 grammi, ha pubblicamente ringraziato la signora Antonia Giunta, di Catania, "conosciuta su Facebook". Il motivo ha dell'incredbile: se Laura ha partorito in casa buona parte del merito va proprio alla signora Antonia ... e a Mark Zuckerberg.
Forte nubifragio su Catania: città allagata$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un violento temporale si è abbattuto su Catania e sui comuni della fascia Ionica, creando allarme per allagamenti, crolli di cornicioni, disagi alla viabilità. Molte le strade allagate e gli automobilisti in panne. Secondo quanto comunicato dal Comando provinciale dei vigili del fuoco, l'area più colpita è quella Nord della città di Catania e del centro storico, ma i vigili del fuoco sono intervenuti anche nei paesi dell'hinterland e nell'Acese.
Pozzallo, sbarcati oltre 1300 migranti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Cinquecento migranti sono giunti la scorsa notte a Pozzallo (Rg). Prima sono approdate tre motovedette che hanno soccorso a 130 miglia a sud di Siracusa un peschereccio con a bordo 240 persone tra siriani e palestinesi. In seguito è arrivata una nave della Marina militare con a bordo altri 260 migranti. Le operazioni di identificazione si sono concluse intorno alle 5. Tra i 500 migranti, 6 donne in stato di gravidanza sono state ricoverate nell'ospedale di Modica e due uomini a Ragusa.
Catania, cimitero pieno di feretri: è caos$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Bare in fila da mesi con i defunti in attesa di ricevere una degna sepoltura. L'obitorio del cimitero di Catania è pieno di feretri. Nelle 24 celle frigorifere non c'è più posto e quindi le bare sono posizionate in ogni angolo delle sale. Ora c'è appena lo spazio per il transito del personale comunale. Dipendenti che devono lavorare in condizioni difficili tra bagni sporchi, topi e cattivi odori. A lanciare l'allarme è il consigliere comunale Carmelo Sofia che sollecita una conferenza dei servizi con Sindaco e tecnici per trovare una soluzione definitiva al problema.
Rabbia e commozione ai funerale di Salvatore La Fata$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Rabbia e commozione per i funerali di Salvatore La Fata, l'operaio edile disoccupato che si era improvvisato venditore ambulante, morto a Catania, dopo undici giorni di agonia, per le ustioni riportate dopo essersi dato fuoco durante un controllo antiabusivismo della polizia municipale. Su un cartello c'era la scritta "Sciopero generale cittadino, verità e giustizia per Salvatore".
Catania, al via vertice Nato$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Prende il via in una Catania blindata il seminario del “Gruppo Speciale Mediterraneo e Medio Oriente” dell’Assemblea Parlamentare della Nato. Da oggi nel capoluogo etneo oltre 100 parlamentari delle delegazioni Nato ed i rappresentanti dei Governi dei Paesi Mediterranei associati alla Nato, dei Paesi del Golfo, della sponda Sud e di diverse Organizzazioni Internazionali si confronteranno sui temi del Mediterraneo e della immigrazione.
Arrestato a Malta boss pluriricercato $
Arval
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Investigatori della polizia di Stato hanno catturato questa mattina, sull'isola di Malta, Sebastiano Brunno, latitante dal 2009, inserito nell'elenco dei latitanti più pericolosi. Il boss mafioso è considerato l'attuale "reggente" della cosca Nardo, egemone della cosa nostra nell'entroterra della Sicilia orientale, legata al gruppo Santapaola, deve scontare una pena definitiva all'ergastolo per i reati di associazione di tipo mafioso ed omicidio.
Parla il pentito Giuffrè:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Per evitare gli ergastoli, durante il maxiprocesso, la mafia, e l'ex boss Totò Riina, contavano su un "ammorbidimento presso gli ambienti politici"; Riina contava su "canali della Democrazia cristiana". A ribadirlo è stato il pentito di mafia Antonino Giuffrè, davanti alla corte d'Assise di Caltanissetta, impegnata nel processo sulla strage di Capaci del 23 maggio 1992, che portò alla morte di Giovanni Falcone, di sua moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta.
Catania, incendio in officina: evacuato un palazzo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
I vigili del fuoco sono intervenuti in via Torino, a Catania, per domare un incendio divampato in una officina per la riparazione pneumatici. Le fiamme hanno provocato due esplosioni. E' stato evacuato in parte un palazzo, che i pompieri stanno mettendo in sicurezza. Sul posto sono intervenuti anche polizia e vigili urbani, che hanno chiuso al traffico un tratto di strada. Tre persone sono state soccorse dal 118. Sarebbe da escludere l'origine dolosa.
Zafferana Etnea, in un raptus tenta di uccidere la figlia a martellate: arrestata$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
La donna di 38 anni è stata arrestata in flagranza per tentato omicidio aggravato dai futili motivi. La trentenne si è presenta con le mani ed i vestiti impregnati di sangue dichiarando di aver appena ucciso la figlia a martellate nella propria abitazione. In casa è stata ritrovata la figlia di 19 anni con gravi ferite alla testa ed alle braccia.
Advertisement
Advertisement