Paternò, tabaccaio scrive ai rapinatori:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
"Ai signori ladri che spesso vengono a trovarci: siete pregati di accertarvi dell'eventuale presenza di bambini" nella tabaccheria, perché l'ultima volta c'era "mio figlio di 8 anni che da allora si sveglia tutte le notti piangendo perché ha paura". E' il cartello esposto davanti a una tabaccheria di Paternò, nel Catanese, dal titolare del negozio che 5 giorni fa ha subito l'ennesima rapina a mano armata.
Catania, sequestrate due sale Bingo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Guardia di Finanza di Catania ha sequestrato due sale Bingo, il cui valore complessivo si aggira intorno ai 15 milioni di euro. Gli amministratori G. S.r.l., due noti imprenditori catanesi, sono indagati con altri sei impiegati della società per i reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale, per aver trasferito, a un prezzo ritenuto incongruo, a nuove società appositamente costituite, la proprietà e la gestione delle due sale Bingo. Dietro le due nuove società si nascondevano gli stessi due imprenditori.
Catania, assaltano distributore: muore 15enne$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Un rapinatore di 18 anni, Francesco D'Arrigo, è morto e un altro, 15enne, è rimasto gravemente ferito in una sparatoria, avvenuta nella notte in un'aerea di servizio della tangenziale di Catania, con una pattuglia del servizio scorte della polizia. Il minorenne è ricoverato in fin di vita. Un terzo complice, Samuele Consoli, 20 anni, è stato arrestato, un quarto è fuggito.
Palermo, arrestato 43enne convertito all'Islam$
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Nella notte, la polizia ha eseguito una quarantina di perquisizioni nell’ambito di un’attività antiterrorismo in provincia di Palermo, dove è stato arrestato il 43enne Giacomo Piran, da tempo convertito all’Islam. Nell’abitazione dell’uomo, un ex militare con alcuni precedenti per violenza, sono state trovate munizioni da guerra calibro 9 e 7.65e manuali di addestramento bellico; inoltre, sul telefonino il 43enne aveva video e foto di cadaveri coperti con un telo bianco con scritte in arabo.
Mafia, arresti nel clan Cursoti milanesi$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una ventina di appartenenti al clan dei Cursoti "milanesi" sono stati arrestati dalla polizia di Catania nell'ambito di un'inchiesta della locale Procura distrettuale che ipotizza i reati di associazione per delinquere di stampo mafioso, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, tentato omicidio e armi. I provvedimenti sono eseguiti dalla squadra mobile della Questura. Il gruppo prende il nome della frangia dei Cursoti guidati dal boss Jimmy Miano, operante a Milano, morto nel 2005.
Anci Sicilia:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Luci spente in 390 comuni della Sicilia, domani, dalle 19 alle 19.05. Una protesta decisa dal Consiglio regionale dell’Anci Sicilia contro i tagli del governo nazionale e regionale. “Nelle diverse realtà territoriali – spiegano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale dell’Anci Sicilia – i sindaci potranno autorizzare lo spegnimento delle luci nei palazzi municipali, nella piazza antistante il municipio, oppure in qualunque parte della città ritenuta rappresentativa".
Rimborsi d'oro, sequestrati beni a deputato Ars$
Web
di Gaetano Truglio
La Guardia di finanza di Catania ha eseguito un decreto di sequestro preventivo per un circa 90.000 euro, nei confronti del deputato regionale di Articolo 4 Raffaele Giuseppe Nicotra, dell'ex vice sindaco di Aci Catena Francesco Salvatore Petralia e dell'ex consigliere del Comune di Aci Sant'Antonio Salvatore Sorbello, tutti indagati per truffa aggravata ai danni dello Stato. Sono accusati di truffa aggravata in concorso ai danni dei Comuni di Aci Sant'Antonio e Aci Catena, nel Catanese.
Nicolisi, tre minorenni aggrediscono disabile$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Tre giovanissimi, rispettivamente di 12, 14 e 15 anni, hanno aggredito e derubato un invalido di 53 anni nella sua casa di Nicolosi, in provincia di Catania. I tre, dopo essersi introdotti nell’abitazione dell’uomo, armati di martello, lo hanno prima minacciato e poi picchiato. Infine, lo hanno derubato dell’orologio da polso e di denaro contante.
Omicidio di Gratteri, ipotesi avvelenamento$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prende sempre più corpo l'ipotesi dell'intossicazione da monossido di carbonio per la tragedia di Gratteri, il piccolo centro delle Madonie, in cui ieri mattina, all'interno di una casa di campagna, è stato trovato il cadavere di Giacomo La Cova, benzinaio e Maria Grazia Falliti, 46 anni, in gravissime condizioni. Ne sono convinti i carabinieri che stanno conducendo l'indagine coordinata dalla Procura di Termini Imerese .
Incidente sulla Catania-Messina, lunghe code e disagi$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una lunga coda si è formata in prossimità del casello autostradale di San Gregorio, che immette sulla Catania-Messina, a causa di un incidente che ha coinvolto un mezzo pesante che ha invaso completamente la corsia in direzione Messina in prossimità dell’area di servizio di Aci S.Antonio.
Advertisement
Advertisement