Palermo, tangenti per agevolazioni su Tarsu e Tares$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Con l’accusa di avere intascato tangenti sulla tassa sui rifiuti, con la complicità di altri dipendenti infedeli del Comune di Palermo, la polizia, a Palermo, ha arrestato all’alba di oggi un funzionario dell’Ufficio tributi, Cesare Pagano, finito in manette con altre quindici persone. Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, istigazione alla corruzione, truffa e falso materiale.
Belpasso, falsi braccianti: scoperta truffa ai danni dell'Inps$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Avrebbe percepito dall’Inps, per sei anni, l’indennità per 200 braccianti agricoli stagionali in realtà inesistenti, e per rendere credibile la frode avrebbe anche gonfiato il proprio fatturato con fatture false e ‘allargato’ il terreno coltivabile dai reali 25 ettari a 80. La guardia di finanza di Catania ha scoperto una truffa da 4,5 milioni di euro e ha denunciato, in stato di libertà, il titolare dell’azienda, un 62enne di Belpasso, per truffa e falso.
Veronica non parteciperà ai funerali di Loris; intanto scrive al marito:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il procuratore Carmelo Petralia firmerà oggi il nulla osta per la restituzione della salma di Loris alla famiglia. I funerali del bambino di 8 anni, della cui morte per strangolamento è accusata la madre, Veronica Panarello, saranno celebrati domani alle 15 nella chiesa San Giovanni Battista di Santa Croce Camerina. Veronica non parteciperà ai funerali.
Palermo, donna strangolata con una calza$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una donna di 55 anni è stata trovata morta a Carini, nel palermitano. La vittima è Rosalia Simonetti, 55 anni. La donna, divorziata da circa otto anni, è stata trovata dal personale del 118 priva di vita al primo piano di una palazzina in via Palermo 16, a Carini, a pochi chilometri dal capoluogo siciliano. A dare l'allarme è stata la figlia della donna, che ha scoperto il corpo senza vita della donna in camera da letto.
Nuovo studio strage di Ustica:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Dc-9 Itavia precipitato il 27 giugno 1980 al largo di Ustica, mentre andava da Bologna a Palermo con 77 passeggeri e 4 membri dell'equipaggio, non esplose in volo, ma venne attaccato e abbattuto da un altro aereo. Lo afferma uno studio del Dipartimento di ingegneria aerospaziale dell'Università di Napoli, secondo cui nelle vicinanze del Dc-9, lasciando una traccia radar, c'era almeno un altro velivolo che lanciò un missile.
Mafia, arrestato bos: aveva pronto esplosivo per Di Matteo$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il boss del mandamento di Resuttana Vincenzo Graziano, fermato a Palermo, secondo il suo predessore oggi pentito Vito Galatolo custodiva il tritolo che Cosa nostra si era procurato per compiere un attentato contro il sostituto procuratore Nino Di Matteo, uno dei Pm del processo per la trattativa Stato-mafia.
Omicidio Loris,
Web
di Gaetano Russo
Così il procuratore di Ragusa,Petralia, parla della madre del piccolo Loris Stival, accusata dell'omicidio."Le indagini proseguono-spiega-non è esclusa la presenza di un complice".Intanto il marito di Veronica dice:"Non so se sia stata lei, era una mamma perfetta".
Mafia, beni per 22 milioni sequestrati ad imprenditore$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Beni per 22 milioni di euro sono stati confiscati da carabinieri del Ros e del comando provinciale di Catania all’imprenditore Giuseppe Sandro Maria Monaco, ritenuto a disposizione di Cosa nostra etnea. Arrestato da militari del Ros nell’ambito dell’indagine Iblis, il 3 novembre 2010, è stato condannato in primo grado, il 9 maggio 2014, a 12 anni di reclusione per i suoi rapporti con la ‘famiglia’ Santapaola-Ercolano. Sigilli sono stati posti a 26 immobili, nove imprese e a sei disponibilita’ finanziarie.
Veronica Panarello si difende:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Unica accusata del delitto resta la madre, Veronica Panarello, detenuta nel carcere di Catania. "Non ho alcun sospetto, non so spiegarmi come sia potuto accadere. Se avessi un solo sospetto lo avrei detto a investigatori e magistrati" ha dichiarato Veronica al suo legale, l'avvocato Francesco Villardita. "La signora Panarello ha espresso la volontà di assistere ai funerali del figlio, ma è una cosa che ancora dobbiamo valutare, al momento non ho presentato alcuna richiesta di autorizzazione", ha poi detto l'avvocato Villardita.
Catania, Vigili Urbani aggrediti da extracomunitari dopo sequestro merce$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Due vigili urbani di Catania sono stati aggrediti da otto extracomunitari che poi sono fuggiti. È accaduto al termine di un'operazione, condotta nella zona di corso Sicilia dal Reparto Annona e coordinata dal vice comandante, il colonnello Stefano Sorbino, che aveva portato al sequestro di 61 paia di scarpe contraffatte. I due sono stati accerchiati dagli extracomunitari, che volevano riprendersi quanto sequestrato, ma dopo aver resistito hanno messo in fuga gli aggressori.
Advertisement
Advertisement