Francantonio Genovese condannato a 11 anni$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Francantonio Genovese, ex parlamentare del Pd poi passato a Forza Italia, è stato condannato a 11 anni dal tribunale di Messina al processo - che vede altri 22 imputati - scaturito dall'operazione 'Corsi d'oro' sull'uso illecito di finanziamenti erogati dalla Regione siciliana a enti della formazione professionale. Il cognato di Genovese, Franco Rinaldi, ex deputato regionale del Pd e ora di FI, ha avuto una condanna a due anni e mezzo.
Catania, ex assessore Girlando rinviato a giudizio $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L’ex assessore comunale al Bilancio Giuseppe Girlando è stato rinviato a giudizio dalla procura di Catania, con l’accusa di concussione, in quanto avrebbe “abusato della sua qualità di pubblico ufficiale nell’ambito della definizione della transazione dell’importo di 3 milioni 989 mila 633 euro tra l’ente pubblico e l’Associazione temporanea d’impresa costituita da Enel Sole srl-Siram spa-Simei spa e Cogei srl”. Questo fatto lo ha portato a dimettersi dalla propria carica lo scorso mese di ottobre.
Catania, allerta meteo e scuole chiuse$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il dipartimento regionale della Protezione Civile ha reso noto che dalla mezzanotte di oggi, fino alle 24 di lunedì, sul territorio del Comune di Catania scatterà l'allerta meteo "rosso". Si prevedono forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini e locali grandinate e mare mosso. Il sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo una consultazione con gli esperti della Protezione civile, ha confermato l'ordinanza che prevede che l'attività didattica nelle scuole di Catania domani sarà sospesa a scopo precauzionale. Nell'ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque transitare fino alle 24 di domani.
Trabia, prova ad uccidere il figlio e poi si toglie la vita$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Giusepppe Buccheri, 60 anni, è stato trovato morto nella sua abitazione in via Corvo a Trabia (Pa). Ha una ferita da arma da taglio alla giugulare: sarebbe stato lui stesso a suicidarsi dopo avere tentato di uccidere il figlio. A lanciare l'allarme è stato proprio il figlio della vittima, Raffaele, 29 anni, che vive con il padre. Anche lui è ferito da alcuni colpi di arma da taglio e si trova adesso ricoverato all'ospedale Cimino di Termini Imerese.
Catania, fugge dai domiciliari col figlio piccolo e minaccia il suicidio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nella giornata di ieri personale delle Volanti ha arrestato il pregiudicato Michele Gangi, 25 anni, responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari. L’intervento ha avuto inizio a seguito di una segnalazione della convivente del Gangi la quale, telefonando al 113 ha riferito che l'uomo era fuggito da casa portando con se il figlio minore, minacciando il suicidio e la morte del bambino qualora fosse stata avvisata la polizia.
Allerta meteo a Catania, attivate le procedure da codice rosso$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il dipartimento regionale della protezione civile ha reso noto che dalla mezzanotte di oggi sul territorio del Comune di Catania scatterà l'allerta meteo di colore rosso. Si prevedono forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini, grandinate e mare mosso.
Il pericolo sarà rappresentato, a Catania, anche dal riversarsi a valle dell'acqua piovana e da quella dello scioglimento della neve proveniente dall'Etna.
Palermo, arrestato il bosso Galatolo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Stato ha arrestato Angelo Galatolo, 28 anni, figlio del boss mafioso del quartiere Acquasanta Raffaele, per tentativo di estorsione. Angelo è stato arrestato insieme a Giuseppe Barone, 30 anni. I due sono accusati di avere vessato un negoziante nella zona. Galatolo e Barone si sono presentati più volte al commerciante chiedendo il pizzo. I due avevano garantito protezione e rassicurato l'immigrato che non avrebbe subito più danni e furti al negozio.
Catania, sigilli all'Etna Bar: titolari nell'orbita del clan Cappello$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono di due presunti esponenti di Cosa nostra, Luciano Salanitro, di 50 anni, ritenuto collegato alla cosca Santapaola-Ercolano, e Cosimo Tudisco, di 43 anni, presunto esponente del clan Cappello, i beni per un valore complessivo di cinque milioni di euro sequestrati e confiscati dalla divisione Anticrimine della Polizia di Stato di Catania. Tra i beni interessati uno storico ritrovo di Catania, l’"Etna bar". I provvedimenti sono stati emessi dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale su proposta del Questore del capoluogo etneo, Marcello Cardona.
Bassorilievo Sant'Agata sarà videosorvegliato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Telecamere di videosorveglianza che funzionano anche a raggi infrarossi collegate con la centrale operativa della Polizia municipale terranno sotto controllo a Catania il bassorilievo di Sant'Agata di Via Dusmet che nei giorni scorsi è stato imbrattato da ignoti vandali. Lo ha reso noto il sindaco di Catania Enzo Bianco. «Eviteremo così - ha detto - altri atti vandalici inaccettabili anche dal punto di vista laico e civico, estranei a qualsiasi forma di convivenza civile e che urtano e offendono la città e la sensibilità di ogni catanese».
Sequestrate ambulanze
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ambulanze fai da te, senza assicurazione, senza autorizzazioni e con personale di soccorso del tutto impreparato e dunque abusivo. E’ quanto appurato dai poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina che hanno effettuato una serie di controlli nei pressi dei presidi ospedalieri “Vittorio Emanuele”, “Cannizzaro” e “Garibaldi”.
Advertisement
Advertisement