Strage di Capaci, pentito Avola:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Prima della strage di Capaci consegnammo a Termini Imerese alcuni pacchi con dell'esplosivo ". Lo ha raccontato, deponendo al processo sulla trattativa Stato-mafia, il pentito catanese Maurizio Avola. Il collaboratore, accusato di un'ottantina di omicidi, ha anche riferito che il capomafia catanese Nitto Santapaola non condivideva la strategia stragista dei boss corleonesi
Nuova tragedia del mare: sono circa 70 i dispersi dopo naufragio$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Una settantina di migranti risultano dispersi nel naufragio di un gommone avvenuto nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. La notizia, resa nota dall'Alto commissariato dell'Onu per i rifugiati (Unhcr) che ha raccolto le testimonianze di alcuni superstiti, è stata confermata dalla procura di Catania che ha aperto un'inchiesta.
Palermo, maxi sequestro all'imprenditore Castagna$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Procura di Palermo ha sequestrato d’urgenza aziende e altri beni riconducibili all’imprenditore televisivo Salvatore Castagna. Il provvedimento riguarda quote di partecipazione di Italiacom srl, Italiacom-net srl, Italiacom-tv srl, Holaphone srl; conti correnti personali e delle società, apparati informatici, orologi, orologi Rolex e 9 veicoli tra i quali una Ferrari con targa sanmarinese.
Blitz antidroga a Catania: arrestate 23 persone$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Blitz antidroga dei carabinieri alle prime luci dell’alba di questa mattina nel centro storico di Catania. Circa 200 uomini delle forze dell’ordine stanno passando al setaccio l’area, considerata una delle più redditizie per il traffico di droga. L’operazione, denonimata ‘Lava’, ha portato all’arresto di 23 persone, tra cui anche minori, ritenuti tutti responsabili di associazione a delinquere finalizzata al traffico di cocaina e marijuana.
Strage di migranti a Lampedusa: nove arresti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Le Squadre Mobili di Palermo e Agrigento hanno eseguito 9 decreti di fermo e 5 informazioni di garanzia nelle province di Agrigento, Catania, Milano, Roma e Torino nell’ambito dell’inchiesta sulla strage di Lampedusa del 3 ottobre del 2013. In quell’occasione morirono 366 migranti.
Immigrazione, nuova tragedia nel Canale di Sicilia: 30 vittime$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nuova tragedia nel Canale di Sicilia. Una trentina di migranti sono morti, forse per asfissia, in un barcone che è stato soccorso in nottata da una nave della Marina militare. Secondo quanto si è appreso, l'imbarcazione era carica di oltre 600 migranti. Quando la nave Grecale l'ha raggiunta, per alcune decine di loro non c'era più niente da fare. Stipati in una parte angusta del barcone, sono morti molto probabilmente per asfissia.
Catania, incidente alla Z.I.: un morto$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un 75enne, Rosario Vinciguerra, è morto in un incidente stradale nella zona industriale di Catania. L'uomo era alla guida di una Fiat Uno rimasta coinvolta in uno scontro con un camion Iveco e una Fiat Panda. Soccorso è stato condotto con un elicottero del 118 all'ospedale Cannizzaro, e poi è stato trasferito in ambulanza al Garibaldi, ma è deceduto.
Mare nostrum: in salvo 850 migranti$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Oltre 850 migranti sono stati soccorsi nel corso della giornata nel canale di Sicilia dalle navi della Marina Militare e della Guardia Costiera che partecipano alla missione Mare Nostrum. Nave Dattilo, della Guardia Costiera, ha da poco completato il trasbordo di 416 migranti che erano su un barcone mentre le navi della Marina, Grecale e Orione, hanno soccorso due imbarcazioni avvistate dagli elicotteri.
Catania, il Sap denuncia:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
«Cinque poliziotti in servizio a Catania sono risultati positivi al test di Mantoux che attesta la presenza di infezione tubercolare e quindi di Tbc: tutto questo perché il ministero dell'Interno e il dipartimento della Pubblica sicurezza hanno tenuto nascosto, per circa venti giorni, il fatto che durante uno degli sbarchi di immigrati avvenuto i primi di giugno è stata riscontrata la presenza di infezione Tbc in uno degli stranieri». È quanto denuncia il Sap, sindacato autonomo di Polizia, che sta valutando «azioni giudiziarie a tutela del personale in divisa e dei propri iscritti».
Paternò, ucciso ex ergastolano. Ferita la moglie$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un ex ergastolano Salvatore Leanza, di 55 anni, in libertà vigilata, è stato ucciso in un agguato di mafia avvenuto a Paternò, nel catanese. L'uomo era a bordo della propria auto guidata dalla moglie quando alcuni sicari hanno sparato colpi di pistola. La donna è rimasta ferita, ma non è grave. Leanza era stato condannato all'ergastolo per omicidio ed era ritenuto un elemento del clan Alleruzzo-Assinnato ed era stato scarcerato nel marzo 2013. Indagano i carabinieri.
Advertisement
Advertisement