Bianco:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Quello dell'immigrazione è un dramma e non un'invasione, le manifestazioni di ispirazione xenofoba rappresentano la maniera peggiore di rispondere alla catastrofe umanitaria che si sta consumando tra le due sponde del Mediterraneo''. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, commentando l'annunciata manifestazione di Forza Nuova.
Palermo, violenta rapina ad un tabacchi: un arresto$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
È stato arrestato dai carabinieri uno dei due autori della violenta rapina ad un tabaccaio 80enne messa a Palermo. Le manette sono scattate ai polsi di Michele Ammirata, 32 anni, disoccupato. L'uomo insieme ad un complice ha fatto irruzione nella rivendita di tabacchi di via Malaspina. Dopo aver colpito con il calcio della pistola il titolare ottantenne, i due malviventi si sono appropriati di svariati pacchetti di sigarette per un valore di circa 1.800 euro.
Dodici anni al mostro di Cassibile$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Dopo oltre dodici ore di camera di consiglio, nella tarda serata di ieri i giudici della Corte d’assise di Siracusa hanno inflitto l’ergastolo a Giuseppe Raeli, 73 anni, riconosciuto a utore di sei omicidi e due tentati omicidi attribuiti al «mostro di Cassibile». Raeli è stato anche condannato all’isolamento diurno per i primi due anni di reclusione, provvisionali per un totale di 120 mila euro e risarcimento alle parti civili da liquidare in separata sede. L’imputato si è sempre dichiarato innocente.
Agrigento, sindaco condannato si dimette$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il sindaco di Agrigento Marco Zambuto si è dimesso. Lo ha annunciato lui stesso durante una conferenza stampa all'indomani della sentenza di condanna nei suoi confronti, con il rito abbreviato, davanti al gup, a due mesi e venti giorni di reclusione per abuso d'ufficio. La decisione di Zambuto ha anticipato la sospensione per diciotto mesi del Prefetto che sarebbe stata operativa fra qualche ora per effetto della legge Severino.
Revocato 41 bis a boss della Stidda$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Detenuto da oltre 20 anni per stragi e omicidi come capo della 'Stidda', Orazio Paolello, 48 anni di Gela, ha ottenuto la revoca del 41 bis dal Tribunale di Sorveglianza di Roma. I giudici del tribunale scrivono che "nel corso di 20 anni non è emerso alcun intento di Paolello di trasmettere messaggi all'esterno, né dati configuranti la volontà del nuovo gruppo di stiddari di avvalersi del suo contributo".
Crocetta e le partecipate:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Insopportabili". Così il presidente della Regione Rosario Crocetta definisce i dati sulle partecipate emersi dal lavoro della commissione ispettiva nominata dal governatore. Secondo il rapporto sarebbero circa 50 le assunzioni operate, che avrebbero così violato la norma che prevede dal 2009 il divieto di assunzione di personale.
Disoccupazione senza fine, in Sicilia al 34,8%$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
In Sicilia il tasso di disoccupazione sarebbe del 34,8%, ben 13,8 punti in più rispetto a quello elaborato dall'Istat. A pubblicare il dato shock, relativo all'intero 2013, è l'ufficio statistica della Regione, che basa la sua analisi sui nuovi sistemi aggregati di Eurostat.
Gli esperti giungono a questa conclusione sommando al tasso "tradizionale" dei disoccupati quello degli "inattivi disponibili che non cercano lavoro", che nell'isola sarebbero 544 mila, a fronte dei 352 mila disoccupati ufficiali.
Pinotti:
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, in audizione alla commissione Difesa della Camera dice no agli allarmismi ed alle voci incontrollate sui rischi per la salute derivanti dal Muos. "Bisogna avere - ha sottolineato Pinotti - basi scientifiche per valutare i rischi per la salute. Abbiamo la massima disponibilità a fare valutazioni e controlli, ma bisogna decidere quali sono i certificatori sui rischi".
Sbarchi, arrestati tre scafisti$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Tre extracomunitari - due senegalesi e un nigeriano - sono stati fermati dalla squadra mobile di Catania perché ritenuti gli scafisti dell'imbarcazione con a bordo 104 migranti soccorsa nel tardo pomeriggio di lunedì scorso in acque internazionali dalla nave mercantile battente bandiera britannica "Sea Wish", giunta ieri sera nel porto di Catania.
Catania, solidarietà per mamma in coma: tutte col casco$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Permangono gravi le condizioni della quarantenne investita da uno scooter il 5 giugno scorso mentre attraversava il viale Africa a Catania per andare a prendere la figlia di 8 anni all'uscita di scuola. Oggi, i genitori della scuola Sante Giuffrida hanno attraversato, in corteo silenzioso viale Africa con il casco in testa per sensibilizzare gli automobilisti e in segno di solidarietà alla donna investita, madre di tre figli.
Advertisement
Advertisement