Furti d'auto e scippi, Catania maglia nera in Italia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nel 2014 in Italia sono stati denunciati 2,8 milioni di reati, quasi 8mila al giorno, 320 ogni ora. Oltre la metà dei reati denunciati sono stati furti, in crescita del 1,2%. I furti in casa sono aumentati dell’1,8%. I borseggi sono saliti dell’8%. In calo gli scippi, le rapine e le truffe. In calo le denunce: ma non è da interpretarsi come una diminuzione dei reati quanto invece come un calo della fiducia dei cittadini nello Stato. L’ago della criminalità predatoria si sposta verso Sud per i reati più aggressivi: gli scippatori colpiscono soprattutto i catanesi, napoletani e palermitani; le sparizioni d’auto sono quasi il triplo della media italiana a Catania.
Rapine e droga: 28 arresti in provincia di Catania$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Su delega della Procura Distrettuale di Catania, la polizia ha eseguito un'ordinanza cautelare nei confronti di 28 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio, rapine, sequestro di persona, furti e detenzione di armi.
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Noi ti sgozzeremo". E' la minaccia contenuta in una lettera di minacce recapitata al segretario regionale del Pd siciliano, Fausto Raciti, nella sede dei democratici, in via Bentivegna, a Palermo. Raciti ha denunciato quanto avvenuto alla Polizia di Stato. Nella lettera anonima, scritta a macchina, si legge: "Noi ti sgozzeremo. Sappiamo i tuoi movimenti, guardati attorno, ti uccideremo". Raciti è già stato ascoltato dalla Digos.
Palermo, riceveva foto pedopornografice: arrestato$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Una donna costringeva la figlia 13enne a masturbarsi e inviava poi le immagini a un quarantenne residente a Palermo. La donna, di 44 anni, napoletana è ora agli arresti domiciliari mentre l'uomo è finito in carcere, entrambi con l'accusa di violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico. Tra gli elementi di accusa, le dichiarazioni della ragazza e l'esito degli accertamenti sul materiale informatico sequestrato dagli inquirenti nelle abitazioni dei due indagati.
Procura di Enna indaga su università Kore per versamenti sospetti$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un milione di euro dato dal Comune di Enna all'università Kore, ma invece finito nelle casse della Fondazione Kore. Una differenza racchiusa in una parola, ma sostanziale al punto che la Procura ha aperto un'indagine per malversazione, ipotizzando un danno patrimoniale a danno dell'ente pubblico.
Precari in piazza:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un documento congiunto sindacati, Anci ed esecutivo regionale per chiedere immediatamente un incontro al governo nazionale e alla commissione Bilancio alla Camera sul futuro dei precari siciliani. La decisione è stata presa alla fine di una mattinata di protesta. In piazza migliaia di precari e una folta delegazione di sindaci capeggiata dal primo cittadino di Palermo e presidente dell'Anci Leoluca Orlando.
Catania, l'apertura della Porta Santa in cattedrale$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Oggi, alle 16,30, nella Collegiata S. Maria dell’Elemosina, i presbiteri, i diaconi, gli alunni del seminario arcivescovile e del corso “Sant’Euplio” per il diaconato permanente e i ministeri indosseranno le vesti liturgiche per prendere posto sul sagrato della basilica dove, alle 17, l’arcivescovo Salvatore Gristina presiederà i riti liturgici di inizio e di introduzione della celebrazione dell’apertura della “Porta Santa” della Cattedrale.
Totò Cuffaro torna a Raffadali in casa della madre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Totò Cuffaro, l'ex presidente della Regione Siciliana, è arrivato in via Rosario, nell'abitazione della madre Ida. Ad accoglierlo, con un lungo applauso, una sessantina di persone: pochi i politici se non quelli di Raffadali, tanta la gente del suo paese. "Non farò più politica - ha ribadito Cuffaro ai giornalisti - . Mi occuperò dei diritti dei detenuti. Sono contro la pena di morte e contro l'ergastolo ostativo. Ho visto tante persone, con ergastolo ostativo, suicidarsi".
Pozzallo, fermato 20enne siriano simpatizzante Isis$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Gip del Tribunale di Ragusa ha convalidato il fermo di un cittadino siriano, di 20 anni, sbarcato a Pozzallo lo scorso 4 dicembre, dopo l'interrogatorio di oltre due ore. L'uomo era stato fermato dalla Digos di Ragusa perché sospettato di essere un terrorista legato all'Isis. La sua appartenenza allo Stato islamico sarebbe comprovata da Sms e immagini trovati nel suo cellulare.
Sciopero dei medici, la Sicilia aderisce$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Segreteria Regionale di Anaao Assomed ha confermato ai direttori generali di tutte le aziende sanitarie, ospedaliere, IRCCS e policlinici della Sicilia, l’adesione allo sciopero nazionale, indetto da tutte le OO.SS. mediche per il 16 dicembre 2015.

 |  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395

Advertisement
Advertisement