Catania, svaligiano casa ma trovano Polizia ad aspettarli$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nella serata di domenica scorsa la polizia di Catania è intervenuta in via Domenico Morelli, nel quartiere Canalicchio, a seguito di una segnalazione per un furto in una casa. Gli agenti hanno subito individuato i ladri, il 42enne Daniele Arena e il 22enne Gaetano Giordano.
Volontari dei vigili del fuoco appiccavano roghi$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Appiccavano il fuoco e simulavano richieste di soccorso al 115 per guadagnare 10 euro l'ora, quanto lo Stato paga i volontari dei Vigili del fuoco. E' l'accusa contestata dalla Polizia di Stato di Ragusa a un'intera squadra di 15 pompieri ausiliari indagata per truffa; alcuni di loro rispondono anche di incendio. Il capo del gruppo è stato arrestato e posto ai domiciliari. Le indagini della Squadra mobile, avviate dopo una segnalazione del comando dei vigili del fuoco, sono state coordinate dalla Procura di Ragusa.
FI, accelera su nome del candidato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Individuare il prima possibile il candidato da schierare in Sicilia nella corsa per le elezioni regionali. E' questo il tema principale del pranzo di lavoro convocato domani ad Arcore. Oltre al Cavaliere e ai vertici azzurri sarà presente Gianfranco Miccichè, coordinatore di Forza Italia in Sicilia e Gaetano Armao, docente di diritto amministrativo e fondatore del Movimento Sicilia Nazione.
Allenatore approfittava di alcune ragazzine: arrestato $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Approfittando del suo ruolo di allenatore di ping pong avrebbe violentato tre ragazze, due delle quali minorenni. Su ordinanza del gip del tribunale di Catania è finito ai domiciliari il quarantasettenne M. A., titolare di un'associazione sportiva a Zafferana Etnea. Diversi gli episodi denunciati. Il primo nello scorso aprile dalla madre di una quindicenne: la donna si è rivolta alla polizia postale di Catania dopo aver trovato conversazioni a sfondo sessuale sul cellulare della figlia, con la richiesta di foto intime da parte di un adulto.
Ong salva i migranti e li consegnano alla Guardia Costiera$
WEB
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono arrivati a Lampedusa i 127 migranti che erano a bordo della nave Prudence di Medici senza frontiere. A portarli nell'isola - dopo un trasbordo dalla stessa nave - due imbarcazioni della guardia costiera uscite dalle acque territoriali, a 33 miglia dall'isola.
La nave di Msf non è dunque mai arrivata a Lampedusa, come prevede il codice di regolamentazione delle ong voluto dal ministro Minniti secondo cui le organizzazioni che non lo sottoscrivono 'sono fuori del sistema di soccorso'.
Peschereccio italiano soccorso da Marina Militare in acque tunisine $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due pescherecci mazaresi L'aliseo e l'Anna madre erano nella stessa zona a circa 30-35 miglia Nord-Est dalla località tunisina di Zarzis ma solo il secondo sarebbe stato preso di mira dalla motovedetta tunisina. Lo precisa Giampiero Giacalone, uno degli armatori dell'Anna madre con il nipote Alessandro Giacalone, la società armatrice è "Pesca giovane srl". L'equipaggio dell' Aliseo, che era nelle vicinanze e ha assistito alla scena, ha attivato la Marina militare italiana che ha fatto giungere sul posto un elicottero e una nave militare.
Jugend rettet:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
''Per noi il salvataggio di vite umane è e sarà la priorità e ci dispiace non poter operare nella zona di ricerca e salvataggio in questo momento. Non vogliamo fare alcuna ipotesi per questo stiamo raccogliendo informazioni a tutti i livelli e solo dopo potremmo valutare le accuse. Speriamo di incontrare le autorità italiane prestissimo''. Lo scrive l'ong Jugend rettet su twitter e sul sito a proposito del sequestro della propria nave Iuventa sequestrata dal gip di Trapani.
Operazione 12 apostoli, Capuana si dichiara innocente$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Ha risposto alle domande del Gip Francesca Cercone nell’interrogatorio di garanzia in carcere Piero Alfio Capuana, il 73enne leader dell’associazione laica di ispirazione religiosa ‘Cultura e ambiente’, indagato per associazione per delinquere per violenza sessuale su minorenni, che giustificava come ‘atto purificatore’.L’uomo ha ribadito la sua innocenza e, spiega il suo legale, l’avvocato Mario Brancato, ha “risposto puntualmente a tutte spiegazioni e alle contestazioni che gli sono state mosse”.
Mafia, arrestato il pentito Tuzzolino$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Squadra Mobile di Caltanissetta ha arrestato il pentito Giuseppe Tuzzolino. E' indagato di calunnia aggravata e continuata. Tuzzolino ha tentato di accreditarsi come collaboratore di giustizia presso la Procura di Palermo parlando di mafia, massoneria, progetti di attentati a magistrati e millantando rapporti col boss latitante Matteo Messina Denaro. Rivelazioni fatte, dicono gli inquirenti - per avere i benefici dello status di collaboratore di giustizia.
Lo Stato si oppone alla richiesta di risarcimento danni per i figli di donna uccisa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Venne uccisa dal marito che aveva denunciato, invano, 12 volte alla Procura di Caltagirone. I magistrati sono stati ritenuti responsabili di negligenza dal tribunale civile di Messina e la Presidenza del Consiglio è stata condannata a risarcire il danno subito dagli orfani. Palazzo Chigi, pero', ha appellato la sentenza. Lo rendono noto gli avvocati Alfredo Galasso e Licia D'Amico legali dei figli di Marianna Manduca, assassinata dal marito, Saverio Nolfo, nel 2007.
Advertisement
Advertisement