Grasso:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Dopo 70 anni non è pensabile che ci siano ancora fatti sconosciuti, occorre far venire fuori dagli archivi tutte le verità nascoste, come per la strage di Portella della Ginestra, prima strage della Repubblica". Lo ha detto il presidente del Senato, Piero Grasso, rispondendo alle domande di alcuni studenti presenti all'inaugurazione della mostra fotografica dell'Ansa "Falcone e Borsellino, vent'anni dopo" al liceo linguistico Ninni Cassarà di Palermo.
Catania, nuova aggressione ai danni di una dottoressa del pronto soccorso$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Una dottoressa è stata picchiata, ieri sera, al pronto soccorso del Vittorio Emanuele. Calci e pugni da parte di una paziente che, dopo essere stata visitata, pretendeva di effettuare gli accertamenti non urgenti nello stesso ospedale e subito". Aggredita anche una infermiera che è intervenuta in soccorso del medico". Lo rende noto la Fsi-Usae .
Primo Maggio, manifestazione dei sindacati a Portella della Ginestra$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il Primo Maggio dei sindacati nazionali con i segretari generali di Cgil, CIsl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo è stato celebrato a Portella della Ginestra, in provincia di Palermo, a 70 anni dall'eccidio avvenuto nella località siciliana. L'esigenza di lavoro per il riscatto dalla povertà, è il messaggio che viene dai sindacati con la scelta di celebrare la Festa dei lavoratori proprio a Portella, vale oggi come allora, soprattutto in una terra dove i livelli di disoccupazione sono un'emergenza.
Zuccaro e l'inchiesta sulle Ong, sarà ascoltato dal Csm$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il caso del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha più volte parlato di collusioni tra Ong e trafficanti di esseri umani, arriva al Csm. Il vicepresidente, Giovanni Legnini, ha infatti dichiarato che "sottoporrò il caso all'esame del comitato di presidenza alla prima seduta utile fissata per mercoledì 3 maggio". Il 9 maggio, invece, Zuccaro sarà ascoltato dalla Commissione d'inchiesta parlamentare sui migranti.
Procuratore di Catania:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"A mio avviso alcune Ong potrebbero essere finanziate dai trafficanti e so di contatti. Un traffico che oggi sta fruttando quanto quello della droga". Così Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania, ai microfoni di Agorà (RaiTre), in merito alle polemiche sollevate in questi giorni dall'inchiesta aperta dal suo ufficio su questo tema.
Palermo, bimba morta in incidente: indagate mamma e zia$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Sono indagate per omicidio colposola madre e la zia di Giulia Mazzola, la bambina di sette anni morta lunedì scorso in un incidente stradale. La piccola, deceduta nell'impatto tra la Volkswagen su cui viaggiava e una Hyundai, si trovava in braccio alla madre, Olimpia Calì, senza cintura di sicurezza e sul sedile anteriore, mentre la zia Caterina Mazzola, incinta di 9 mesi, era al volante.
Francofonte, non accetta la fine della relazione e picchia la sua ex$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Non aveva accettato la fine della relazione sentimentale con la sua ex convivente e per questo motivo l'avrebbe sequestrata a Francofonte (Siracusa) dopo averla malmenata e minacciata di morte. Protagonista un 23enne di Lentini, Michael Di Fazio, intercettato mentre in auto discuteva animatamente con la ex dai carabinieri, che l'hanno arrestato con l'accusa di atti persecutori, violazione di domicilio, sequestro di persona e danneggiamento.
Catania, arrestato 23enne dopo aggressione alla madre$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Minacce e aggressione ai familiari, madre, sorella e il padre malato di sclerosi multipla, per farsi consegnare dei soldi che gli servivano per comprare droga. Dopo cinque anni di vessazioni i carabinieri di Catania hanno arrestato un ventitreenne che nell'escalation di violenza, a pochi giorni dalla morte del padre, ha picchiato la madre per farsi consegnare la sua presunta parte di eredità.
Sei falsi ciechi denunciati in provincia di Messina$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La Guardia di Finanza ha individuato e denunciato a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) cinque "falsi invalidi" accusati di truffa. Avrebbero dichiarato un falso stato di cecità, al fine di percepire indebitamente nel tempo oltre seicentomila euro tra pensioni di inabilità e indennità di accompagnamento.
Loris, processo d'appello il 6 Luglio$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Comincerà il prossimo 6 luglio, davanti la prima Corte d'assise d'appello di Catania, il processo di secondo grado contro la sentenza di condanna, emessa dal Gup di Ragusa, Andrea Reale, il 17 ottobre 2016, a 30 anni reclusione per Veronica Panarello per l'omicidio del figlio Loris, 8 anni, e per l'occultamento del cadavere.
Advertisement
Advertisement