Forte scossa di terremoto nel catanese: certificata magnitudo 4,6$
Web
di Redazione
Notte insonne per molte persone nel Catanese nei paesi alle pendici dell'Etna dopo il terremoto che ha avuto che ha avuto come epicentro il paese di Santa Maria di Licodia. L'ipocentro è localizzato a 9 km di profondità. E' stata rivalutata leggermente al ribasso, dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'energia del terremoto registrato alle 02:34 nel Catanese: non più 4,8, ma magnitudo 4,6. E' quanto emerge dalla consultazione del sito dell'Ingv.
Palermo, riparte il collegamentotra stazione e aeroporto$
Web
di Redazione
Riparte il collegamento tra la stazione Noterbartolo e l'aeroporto Falcone Borsellino. La prima corsa è in programma domani alle 6,05: dalla stazione di Palermo centrale partirà il treno "Jazz" che collegherà Palermo con l'aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi.
Bronte, offrivano cibo con canapa: sei ricoverati$
Web
di Redazione
Sei persone, tre uomini e tre donne, sono state ricoverate d'urgenza all'ospedale Prestianni di Bronte perché accusavano sintomi da grave intossicazione, come dolori addominali, torpore agli arti superiori ed inferiori e difficoltà nel deambulare. Dalla prima anamnesi dei medici, è risultato che avevano cenato insieme ingerendo alimenti preparati in casa utilizzando, tra gli ingredienti, infiorescenze e foglie di canapa sativa.
Licata, arrestato esecutore omicidio Carità$
Web
di Redazione
I carabinieri di Agrigento, in esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto della Procura, hanno arrestato Orazio Rosario Cavallaro, 61 anni, di Ravanusa (Ag), accusato di essere l'esecutore materiale dell'uccisione di Angelo Carità, 61 anni, a Licata il 2 aprile scorso con colpi di pistola.
Sicilia, via libera alla banda ultra leggera $
Web
di Redazione
Banda ultra larga in Sicilia, data center regionale a Palermo, digitalizzazione dei musei, sportello digitale del cittadino, cartella clinica e fascicolo sanitario elettronico. La Regione siciliana accelera sull'Agenda digitale, impegnando 106 milioni già nel 2018, su un complesso di 342 milioni, fondi europei da impiegare entro il 2020.
Palermo, scippò turista: arrestato$
Web
di Redazione
Le immagini dello scippo alla turista americana a Palermo in corso Vittorio Emanuele postate su Facebook erano state condivise da migliaia di persone. Ieri la polizia di Stato ha arrestato Roberto Sammartino, 46 anni, accusato di essere l'autore della rapina della collanina lo scorso settembre. A l'uomo è stata contestata anche la violazione delle prescrizioni imposte dalla misura della sorveglianza speciale. Il video che riprendeva le fasi dello scippo era stato messo su Fb da Gianluca Maria Calì.
Web
di Redazione
Scade alle 24 del 30 settembre il contratto triennale tra ministero dei Trasporti e la compagnia di navigazione Liberty Lines per il collegamento con mezzi veloci tra la Sicilia e la Calabria. In assenza di una proroga (il ministero può attivare una clausola, spiega la compagnia, per la continuità del servizio fino all'espletamento di una nuova gara) la Liberty Lines, come ha comunicato al Mit lo scorso 14 settembre, da domani sospenderà le corse.
Gela, duemila persone in piazza per senologia$
Web
di Redazione
Duemila persone in marcia, con folte rappresentanze guidate da sindaci e amministratori di molti comuni siciliani, hanno dato vita a Gela alla "camminata per l'apertura dell'unità dipartimentale di senologia". In prima fila le volontarie in maglia arancione dell'Ados-Italia, l'associazione delle donne operate al seno, organizzatrici della manifestazione, e il medico Giuseppe Di Martino, l'unico senologo in servizio nella divisione di chirurgia generale del nosocomio gelese, che da anni si batte per l'apertura della "Breast Unit".
Avola, fermato assassino della donna uccisa a coltellate$
Web
di Redazione
La polizia ha fermato Giuseppe Lanteri, 19 anni, che era ricercato perché sospettato dell'omicidio di Loredana Lopiano, 47 anni, l'infermiera accoltellata ieri mattina nella sua abitazione in via Savonarola, ad Avola, nel Siracusano. Il giovane è stato portato nel commissariato di Avola poco dopo la mezzanotte dove è stato interrogato per poi essere trasferito in carcere.
Messina, si dimette il sindaco De Luca$
Web
di Redazione
Dopo tre mesi e tre giorni dalle sue elezioni il sindaco di Messina, Cateno De Luca in un post su Facebook ha pubblicato una lettera annunciando le sue dimissioni da primo cittadino a far data dell'8 ottobre. E' in rotta col consiglio comunale per ritardi sull'esame delle delibere. La missiva e' indirizzata al segretario generale e al presidente del consiglio comunale di Messina.
Advertisement
Advertisement