Palermo, manifestazione di solidarietà per Di Matteo$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Ha preso il via, a Palermo, la manifestazione di sostegno al pm Antonino Di Matteo e agli altri magistrati impegnati nel processo sulla presunta trattativa Stato-mafia. Il corteo, partito da piazza Croci e diretto al palazzo di giustizia, è organizzato dalle Agende rosse in collaborazione con Scorta Civica. Tra i presenti anche il sindaco, Leoluca Orlando. "E' una manifestazione bellissima, senza bandiere - dice Rosaria Melilli, portavoce delle Agende rosse di Palermo - Siamo tanti cittadini scesi in strada per esprimere la nostra vicinanza ai magistrati".
Uil:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
“Se la Cassa integrazione è un termometro della crisi, possiamo decisamente affermare che il malato-Catania peggiora!”. Lo afferma il segretario generale della Uil Fortunato Parisi, commentando i dati del Decimo Rapporto sulla Cassa integrazione in Italia. Lo studio, elaborato dal Servizio nazionale Politiche del Lavoro e della Formazione Uil guidato dal segretario confederale Guglielmo Loy, rivela in particolar modo come, nel confronto tra settembre e ottobre di quest’anno, la Cassa ordinaria a Catania sia cresciuta del 12.2 per cento e la straordinaria del 44.5, mentre la Cig in deroga segna “più 51.9”.
Adrano, 11 arresti per mafia nel clan Scalisi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Undici appartenenti al clan mafioso degli Scalisi di Adrano sono stati arrestati da agenti della squadra mobile di Catania e del locale commissariato della polizia di Stato. Il provvedimento, emesso dalla Procura generale etnea fa seguito alla dichiarazione di inammissibilità deciso dalla Cassazione contro il ricorso degli imputati contro la sentenza di condanna del processo Terra bruciata emessa dalla Corte d’appello di Catania il 22 maggio del 2013.
Adrano, 11 arresti per mafia nel clan Scalisi$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Undici appartenenti al clan mafioso degli Scalisi di Adrano sono stati arrestati da agenti della squadra mobile di Catania e del locale commissariato della polizia di Stato. Il provvedimento, emesso dalla Procura generale etnea fa seguito alla dichiarazione di inammissibilità deciso dalla Cassazione contro il ricorso degli imputati contro la sentenza di condanna del processo Terra bruciata emessa dalla Corte d’appello di Catania il 22 maggio del 2013.
Mafia, blitz contro il clan Brancaccio$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
La polizia di Palermo - in collaborazione con le squadre mobili di Milano, Napoli e Trapani e con gli agenti del reparto prevenzione crimine della Sicilia occidentale - ha eseguito una serie di misure cautelari a carico, tra gli altri, di esponenti mafiosi del clan di Brancaccio accusati di associazione mafiosa, estorsione, traffico di droga e possesso illegale di armi.L'operazione, denominata Zefiro, ricostruisce la vita criminale di uno dei più importanti mandamenti palermitani, le sue attività economiche e i contatti con altre organizzazioni criminali.
Nuovo allarme attentato per Di Matteo$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Tra conferme velate e smentite poi rettificate si torna a parlare, a Palermo, del rischio di un attentato al pm Nino Di Matteo, memoria storica dell'inchiesta sulla trattativa Stato-mafia e pubblica accusa al processo a politici, mafiosi e ufficiali dell'Arma accusati di avere costretto le istituzioni a venire a patti con Cosa nostra negli anni delle stragi. A far salire la tensione sarebbe un personaggio sulla cui affidabilità gli inquirenti non hanno dubbi, che ha raccontato di un progetto di eliminare il magistrato giunto ormai alla fase esecutiva. E dell'arrivo in città di un carico di esplosivo.
Adrano, uomo ucciso davanti casa a colpi di arma da fuoco$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un 43enne, Maurizio Maccarrone, è stato ucciso con diversi colpi di arma da fuoco questa mattina a Adrano, nel Catanese. La sparatoria è avvenuta vicino l'abitazione dell'uomo, che è stato colpito dopo essere uscito di casa per recarsi al lavoro. Sul posto per le indagini agenti della polizia di Stato della squadra mobile di Catania e del commissariato di Adrano.
Stop al commissario di Stato, Ardizzone:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"L'abrogazione del controllo preventivo delle leggi regionali, da parte del Commissario dello Stato, non potrà dare al Parlamento siciliano libertà di legiferare senza limiti. Al contrario, la sentenza della Corte costituzionale assegna maggiore responsabilità a Governo e Assemblea in fase di proposizione e approvazione delle norme". Lo afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, commentando la sentenza della Consulta, depositata oggi.
Bagheria, sindaco trascrive nozze gay$
Web
di Gaetano Russo
Nel comune di Bagheria si è registrata ieri la prima trascrizione di un matrimonio contratto all’estero sul territorio siciliano. Gianfranco Aiello e Olivier Michel Grasser si sono sposati a Strasburgo il 31 dicembre 2013, e il 12 novembre 2014 hanno registrato la loro unione nel comune di residenza, Bagheria.
Catania, scippa e picchia donna ma le telecamere lo riprendono: arrestato$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
E’ finito in manette un pregiudicato catanese di 44 anni che il 10 novembre ha rapinato e picchiato una signora. La donna ha raccontato di essere stata assalita da uno sconosciuto mentre si stava recando a lavoro: l’uomo, cercando di strapparle la borsa, l’ha presa a calci e pugni, anche sul volto. Tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza grazie alle quali si è riusciti a risalire alla sua identità.
Advertisement
Advertisement