Riina in videoconferenza per processo strage treno 904$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Totò Riina è collegato in videoconferenza dal carcere di Parma con il tribunale di Firenze dove poco fa si è aperta l'udienza per il processo davanti alla corte d'assise d'appello di Firenze per la strage del treno 904. Il boss, che segue l'udienza disteso su una barella, è imputato come mandante della strage che il 23 dicembre 1984 causò 16 morti e 260 feriti sul convoglio Napoli-Milano.
Paternò, denunciati 71 dipendenti dell'ospedale per assenteismo $
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Settantuno dipendenti dell'ospedale 'Santissimo Salvatore' di Paternò, tra medici e infermieri, sono indagati nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Catania su presunti casi di 'assenteismo'. Militari della guardia di finanza e carabinieri, scrive il quotidiano La Sicilia, stanno notificando avvisi di garanzia che ipotizzano, a vario titolo, i reati di falso e truffa.
Priolo, arriva la sentenza dei giudici:
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
L'esposizione all' amianto ha riguardato tutti i lavoratori del petrolchimico di Priolo Gargallo e tutti gli abitanti della zona. Lo scrive la Corte d'appello di Roma nelle motivazioni della sentenza che ha riconosciuto la rendita, per gli eredi di un operaio siracusano, a carico dell'Inail. L'avvocato Ezio Bonanni, presidente dell'Osservatorio nazionale sull'amianto e legale dei familiari della vittima, definisce "shock" questa sentenza.
Palermo, Procura indaga su Palermo calcio dopo esposto creditori$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
La procura apre un fascicolo di "atti civili" per verificare se ci siano le condizioni per avanzare al tribunale l'istanza di fallimento del Palermo calcio, dopo esposti e denunce di creditori. La società avrebbe un buco di 120 milioni. Le indagini, condotte dalla Guardia di finanza, sono coordinate dai pm del capoluogo siciliano Francesca Dessì e Andrea Fusco. Al momento non ci sono indagati. La procura esercita il ruolo che la legge le consente anche sulle questioni civilistiche.
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il "diritto a morire dignitosamente" va assicurato ad ogni detenuto. Tanto più che fermo restando lo "spessore criminale" va verificato se Totò Riina possa ancora considerarsi pericoloso vista l'età avanzata e le gravi condizioni di salute. La Cassazione apre così al differimento della pena per il capo di Cosa Nostra, ormai ottantaseienne e con diverse gravi patologie.
Catania, scippatori arrestati grazie alla videosorveglianza $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Due banditi che avevano rubato a una coppia di turisti francesi uno zaino che conteneva una macchina fotografica Nikon sono stati arrestati poco dopo lo scippo da agenti della squadra mobile a Catania. Sono Giovanni Monteforte, di 29 anni, e Giuseppe Vinciguerra, di 24. Sono stati identificati anche grazie alla visione di filmati di sistemi di videosorveglianza.
Cade da un dirupo a Marettimo, grave 58enne catanese$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Una turista catanese di 58 anni in gita nell'isola di Marettimo è caduta in un dirupo in una zona impervia provocandosi un grave trauma cranico. Sono scattati i soccorsi coordinati dalla sala operativa del 118. Sono intervenuti i militari della capitaneria di Porto che con una motovedetta hanno condotto sull'isola un'infermiera e un medico per prestare le prime cure.
Allarme bomba a Palermo$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Allarme bomba a Palermo in via Cavour nei pressi della Banca d'Italia. Alcuni passanti hanno notato un pacco sospetto dentro una vettura parcheggiata. Sono intervenuti gli artificieri dei carabinieri. I vigili urbani hanno chiuso il tratto di strada tra via Ruggero Settimo, a ridosso dell'isola pedonale, e via Cavour all'altezza dell'istituto bancario. Oltre agli artificieri sono arrivate alcune "gazzelle" dei carabinieri. L'allarme è poi rientrato. Si indaga sul proprietario dell'auto.
Inchiesta Trapani, Fazio incontra i suoi $
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
"Ho voluto incontrare candidati e amici per chiedere loro se intendono continuare la campagna elettorale. Io non sono un corrotto ma ho bisogno che questo sia dimostrato, ecco perché non ho voluto prendere una decisione da solo". Lo dice il candidato sindaco di Trapani Mimmo Fazio, indagato per corruzione e traffico di influenze, che nella tarda mattinata si è visto revocare la misura degli arresti domiciliari dal gip.
Porto di Catania promosso dall'Europa$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Il porto di Catania è stato incluso nella rete TEN-T Comprehensive network (Rete globale) che raggruppa le principali infrastrutture dell’Unione europea. La decisione permetterà allo scalo etneo di attingere ai fondi provenienti da Bruxelles. La notizia è stata data da Salvo Pogliese, parlamentare europeo di Forza Italia-Pppe, membro della commissione Trasporti (Tran) dell’Europarlamento, che in precedenza aveva invece escluso il porto catanese dalla rete europea.
Advertisement
Advertisement