Operazione della Guardia Costiera a Catania, sequestrati oltre 500kg di pesce$
Web
di Redazione
Una operazione della guardia costiera di Catania denominata “Sol Levante” ha permesso di scoprire che praticamente non erano in regola tutti i più noti locali di sushi della città sottoposti a ispezione. Più di 500 chili di pesce sono stati sequestrati. In particolare salmone, tonno della pregiata qualità pinna gialla, pesce spada, gamberi e polpi. Ai clienti venivano venduti prodotti surgelati scaduti da tempo.
Sgominata banca del bancomat, otto gli arresti$
Web
di Redazione
Una banda specializzata in 'furti con spaccate' per estrarre e rubare bancomat da banche e uffici postali delle provincie di Catania, Siracusa e Enna, è stata sgominata dopo indagini dei carabinieri della compagnia di Gravina, coordinate dal sostituto procuratore Andrea Norzi. Nei confronti degli 8 indagati il gip Anna Maria Cristaldi ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere che ipotizza, a vario titolo, l'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti e rapine.
Trattativa Stato-Mafia, condannati in 7, tra loro Mori e Dell'Utri$
Web
di Redazione
La Corte di Assise di Palermo ha condannato a pene comprese tra 8 e 28 anni di carcere per la cosiddetta trattativa Stato-Mafia gli ex vertici del Ros Mori, Subranni e De Donno, l'ex senatore Dell'Utri, Massimo Ciancimino e i boss Bagarella e Cinà.
Mafia, 22 arresti appartenenti alla rete di Messina-Denaro$
Web
di Redazione
Si stringe il cerchio sul capo di Cosa nostra Matteo Messina Denaro: Polizia, Carabinieri e Direzione investigativa antimafia (Dia) stanno eseguendo un provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Palermo nei confronti di 22 presunti affiliati alle famiglie mafiose di Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna (Trapani), tra cui diversi familiari del latitante.
Chiuse viadotto sull'A19 Catania-Palermo $
Web
di Redazione
L'autostrada A19, direzione Palermo, nel tratto tra Enna e Caltanissetta, rimarrà chiusa una settimana a causa di problemi strutturali sul viadotto Ferrarelle. L'ha deciso l'Anas, che già stamani aveva chiuso l'autostrada per effettuare le verifiche, al termine di un sopralluogo. Le vibrazioni dei mezzi e l'usura del tempo avrebbero inciso sulla soletta del viadotto che necessita ora una immediata manutenzione.
Rapinatore ucciso nel catanese $
Web
di Redazione
E' un 25 enne catanese l'uomo ucciso con un colpo di arma da fuoco all'interno di un parcheggio con annesso autolavaggio ad Adrano, nel Catanese. La vittima in passato era stato denunciato per reati contro il patrimonio. La dinamica della sua morte resta ancora un 'giallo' irrisolto, che potrà essere risolto delle indicazioni che arriveranno dall'autopsia e dalla perizia balistica disposta dalla Procura di Catania. Una delle ipotesi al vaglio, ma ancora da verificare del tutto, c'è quella del 'fuoco amico'.
Processo Stato-Mafia, Corte in camera di consiglio$
Web
di Redazione
Dopo le brevi dichiarazioni spontanee dell'ex ministro Dc Nicola Mancino, imputato di falsa testimonianza al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, la Corte d'assise di Palermo si è ritirata in camera di consiglio per decidere il verdetto da emettere nei confronti dei nove imputati: boss, ex vertici del Ros ed ex politici.
Palermo, allarme discariche:
Web
di Redazione
"Questa conferenza stampa è l'ennesima formale richiesta di autorizzare le necessarie varianti non sostanziali e sostanziali, se la Regione le autorizza abbiamo un anno di tempo per fare la settima vasca, altrimenti la sesta vasca a Bellolampo sarà satura a giugno". Lo ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando in conferenza stampa a Palermo.
Aggressioni negli ospedali:
Web
di Redazione
Una raccolta di firme per presentare un disegno di legge di iniziativa popolare che inasprisca le sanzioni in caso di aggressioni negli ospedali e nelle case di cura. A lanciare l'idea, dopo le violenze nei nosocomi siciliani degli ultimi giorni, è Giovanni Migliore, direttore generale del Civico pensa a misure straordinarie.
Catania, partiti i lavori di riqualificazione del lungomare$
Web
di Redazione
“Sono partiti i lavori che ci consegneranno un lungomare completamente riqualificato, tra illuminazione, arredi, verde, manto stradale e sicurezza con i semafori intelligenti”. L’annuncio arriva dal sindaco di Catania Enzo Bianco. “Gli ultimi interventi, finanziati per un milione e 320 mila euro nell’ambito del programma Cta Mover del Patto per Catania – aggiunge -, dureranno complessivamente quattro mesi. Abbiamo a disposizione due miliardi e quattrocento milioni di euro che cambieranno il volto della nostra città. Chiedo alla gente di pazientare se questi lavori, di grande rilevanza visto che da quindici anni Catania era priva di manutenzioni straordinarie, potranno causare qualche disagio”.
Advertisement
Advertisement