Palermo, giro di tangenti: arrestati tre finanzieri$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Cinque persone sono state arrestate a Palermo nell’ambito di un’inchiesta per tangenti. In manette, anche tre militari della Guardia di Finanza. Avrebbero simulato presunte irregolarità emerse durante controlli fiscali e minacciato un imprenditore e un professionista di multarli se non avessero dato loro denaro. I reati contestati sono tentativo di concussione, induzione alla corruzione e corruzione.
Caselli:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
"La prima cosa da dire è che Riina non può essere sottovalutato, il pm Di Matteo merita tutta la protezione e tutte le attenzione che una situazione del genere comportano. Questo significa che la mafia non è finita e guai a sottovalutare questa situazione". Così il procuratore della Repubblica di Torino, Giancarlo Caselli, a Otto e mezzo su La7.
Catania, Bianco sui lavori all'ex Tondo Gioeni:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, intervenendo durante una riunione sullo stato dei lavori dell'ex Tondo GIoeni, ha annunciato che si occuperà personalmente di seguire queste ultime fasi dei lavori: “Ho chiesto a tutti di spingere al massimo per completarli nel più breve tempo possibile”, ha detto in una nota diramata da Palazzo degli Elefanti.
Lampedusa, rimossi dirigenti CIE$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Legacoop Sicilia ha dato indicazione ai soci di 'Lampedusa Accoglienza', la coop che gestisce il centro per migranti, "di rimuovere e rinnovare il management attuale e di avviare immediatamente una migliore organizzazione con altre professionalità". La decisione dopo il video del Tg2 sul trattamento riservato ai migranti.
Lampedusa, migranti nudi per disinfestazione. Boldrini: "Immagini indegne"$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Nudi, all’aperto, sotto il getto dell’acqua spruzzata da un tubo. In un video trasmesso dal Tg2 si vede chiaramente il trattamento riservato ad alcuni “ospiti” del Centro di prima accoglienza di Lampedusa durante un’operazione di disinfestazione contro la scabbia. "Il trattamento riservato agli immigrati nel Centro di Lampedusa è indegno di un paese civile", queste le parole di Laura Boldrini.
Roma aspetta i Forconi:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Duemila uomini delle forze dell'ordine in campo per il presidio del "Movimento 9 dicembre" in piazza del Popolo (partecipa Casapound) e per il corteo dei movimenti per la casa. Il leader siciliano: "Il nervosismo di questi giorni ci ha giocato un brutto scherzo. Sia io che Calvani vittime del sistema ".
Etna ancora in eruzione; grossi disagi a Fontanarossa e Comiso$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Prosegue la nuova fase eruttiva dell'Etna iniziata ieri pomeriggio e caratterizzata da un'intensa attività stromboliana con l'espulsione di alte fontane di lava e sbuffi di cenere e vapore. Resta chiuso lo spazio aereo della Sicilia orientale, ed è caos per i voli negli aeroporti Fontanarossa di Catania e di Comiso. A Catania sono stati cancellati finora 23 voli in partenza e 14 in arrivo.
Bianco:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Il Sindaco, annunciando una riunione con Sac, Enac ed Enav, afferma, "Non comprendo perché, con Fontanarossa, ieri sia stato chiuso anche l'aeroporto di Comiso. E comunque i voli diretti a Catania avrebbero potuto essere dirottati anche su Palermo"
Sicilia, 25 deputati in visita alle strutture ospedaliere$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Venticinque parlamentari regionali del Movimento 5 stelle a sorpresa nelle principali strutture dell'Isola. "L'operazione, i cui risultati saranno diffusi nelle prossime ore è stata definita una rivoluzione copernicana da alcuni medici che hanno detto che mai la politica si era interessata così da vicino della sanità" hanno detto i grillini.
Forconi, prime divisioni. Ferro: "Non andremo a Roma"$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Si apre una spaccatura nel movimento dei Forconi. Si staccano Sicilia e Veneto, guidate da Mariano Ferro e Lucio Chiavegato. Dicono no alla manifestazione a Piazza del Popolo a Roma di mercoledì prossimo e si dissociano dal terzo leader del movimento 9 dicembre, Danilo Calvani, che ribatte: la manifestazione si farà, gli altri forse vogliono fondare un partito.
Advertisement
Advertisement