Provenzano, da tre procure arrivo stop al 41-bis$
Web
di Redazione (twitter: @siciliatoday)
Le condizioni di salute di Bernardo Provenzano giustificherebbero la revoca del carcere duro: in tre separati pareri, le Procure di Palermo, Firenze e Caltanissetta hanno espresso il loro no alla proroga del 41 bis per il capomafia, ricoverato nel reparto detenuti dell'ospedale di Parma.
Tir, sospeso lo sciopero$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Sospeso lo scipero dei Tir in Sicilia. Lo rende noto attraverso un comunicato l’Aias dopo la convocazione del ministrero dei Trasporti che ha mostrato l’intenzione di risolvere i problemi della categoria. "Il ministero delle Infrastrutture e Trasporti hanno convocato tutte le associazioni di categorie coinvolte per martedì".
Catania, ancora blitz dei Nas tra ristoranti e locali$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Circa due tonnellate di alimenti vari trovati in cattivo stato di conservazione sono state sequestrate durante i controlli effettuati in 121 attività commerciali a Catania e nella sua provincia dai carabinieri del Nas, che hanno chiuso 10 strutture, accertato 87 violazioni alle leggi di settore, 20 delle quali penali, ed elevato sanzioni amministrative per circa 125.000 euro. Irregolarità sono state riscontrate in 61 casi, circa il 50% dei soggetti controllati.
Ragusa, tragico incidente in scooter: morto 17enne$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Tragico incidente questa mattina, in via La Pira, presso la rotatoria del supermercato Iper Le Dune, un ragazzo di 17 anni, Federico Nasello è morto con il suo motorino, uno Zip Piaggio. Nonostante il pronto trasporto al Civile di Ragusa, il ragazzino è spirato in pochi minuti, pare a causa di una gravissima lesione alla colonna vertebrale.
Sicilia, sciopero dei Tir confermato dal 24 al 28 Marzo$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
I sindacati hanno disposto il fermo dei tir dalla mezzanotte del prossimo 24 marzo alla stessa ora del 28. Ad affermarlo è una nota congiunta delle associazioni di categoria che chiedono a Matteo Renzi, attuale Premier, e a Maurizio Lupi, attuale ministro dei trasporti, “l’immediata erogazione delle risorse riferite al contributo per le autostrade del mare oltre alla riapertura del tavolo tecnico Stato-Regione Sicilia”.
Il Papa ai mafiosi:
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
"Per favore cambiate vita, convertitevi, fermatevi di fare il male!" Lo ha detto Papa Francesco, rivolgendosi "agli uomini e alle donne mafiosi" durante la veglia di preghiera con i familiari delle vittime di mafia.
Clochard trovato senza vita a Catania$
Web
di Redazione (Twitter: @siciliatoday)
Un uomo di origini polacche, un senzatetto dall’età di circa 55 anni, è stato trovato morto questa mattina nel quartiere Borgo-Sanzio all’interno dell’ex centro commerciale Vulcania. Viveva con uno dei due gruppi di clochard che risiedono abitualmente nella zona insieme a due senzatetto, un connazionale e uno di origine marocchina, ritrovati entrambi in stato di ebrezza e in precarie condizioni di salute.
Mafia, confiscati beni per 10 milioni a clan Ercolano$
Web
di Redazione (Twitter:@siciliatoday)
La confisca di società riconducibili al clan mafioso Ercolano, per un valore stimato in 10 milioni di euro, è stata eseguita da investigatori della Dia e da carabinieri del Ros di Catania. Il provvedimento, proposto dal direttore della Dia, Arturo De Felice, ed emesso dal Tribunale su richiesta della Dda della Procura etnea, riguarda la Geotrans, società nazionale di trasporti su gomma.
Messineo:
Web
di Carlo Galati (Twitter: @carlogalati)
Il tema mafia/politica "è sempre stato scottante. La mafia ha sempre avuto un notevolissimo peso elettorale, sono centinaia di migliaia i voti che è in grado di mobilitare". Lo ha detto il procuratore capo di Palermo Francesco Messineo in commissione antimafia rispondendo a una domanda sul rapporto tra mafia e politica.
Catania, nuove minacce al sindaco Bianco$
Web
di Redazione: (Twitter: @siciliatoday)
Un fazzoletto, con alcune scritte con il rossetto rosso acceso, recapitato direttamente a casa. Ancora minacce per il sindaco Enzo Bianco. Un messaggio inquietante sia per il colore utilizzato per scrivere sia per il materiale scelto, elementi che riportano subito alla mente il sangue e le lacrime. Si ipotizza che qualcuno non avrebbe gradito l'impegno del sindaco e del Consiglio comunale per l'approvazione del registro delle unioni di fatto.
Advertisement
Advertisement